Vincenza63's Blog

Conoscersi e parlarsi è un dono

‘Io sono solo un’ombra e tu Rossana il sole!’ (Cirano – F. Guccini)


 Venite pure avanti, voi con il naso corto, signori imbellettati, io più non vi sopporto,
infilerò la penna ben dentro al vostro orgoglio perchè con questa spada vi uccido quando voglio.

Venite pure avanti poeti sgangherati, inutili cantanti di giorni sciagurati,
buffoni che campate di versi senza forza avrete soldi e gloria, ma non avete scorza;
godetevi il successo, godete finchè dura, che il pubblico è ammaestrato e non vi fa paura
e andate chissà dove per non pagar le tasse col ghigno e l’ ignoranza dei primi della classe.
Io sono solo un povero cadetto di Guascogna, però non la sopporto la gente che non sogna.
Gli orpelli? L’arrivismo? All’ amo non abbocco e al fin della licenza io non perdono e tocco,
io non perdono, non perdono e tocco!

Facciamola finita, venite tutti avanti nuovi protagonisti, politici rampanti,
venite portaborse, ruffiani e mezze calze, feroci conduttori di trasmissioni false
che avete spesso fatto del qualunquismo un arte, coraggio liberisti, buttate giù le carte
tanto ci sarà sempre chi pagherà le spese in questo benedetto, assurdo bel paese.
Non me ne frega niente se anch’ io sono sbagliato, spiacere è il mio piacere, io amo essere odiato;
coi furbi e i prepotenti da sempre mi balocco e al fin della licenza io non perdono e tocco,
io non perdono, non perdono e tocco!

Ma quando sono solo con questo naso al piede
che almeno di mezz’ ora da sempre mi precede
si spegne la mia rabbia e ricordo con dolore
che a me è quasi proibito il sogno di un amore;
non so quante ne ho amate, non so quante ne ho avute,
per colpa o per destino le donne le ho perdute
e quando sento il peso d’ essere sempre solo
mi chiudo in casa e scrivo e scrivendo mi consolo,
ma dentro di me sento che il grande amore esiste,
amo senza peccato, amo, ma sono triste
perchè Rossana è bella, siamo così diversi,
a parlarle non riesco: le parlerò coi versi, le parlerò coi versi…

Venite gente vuota, facciamola finita, voi preti che vendete a tutti un’ altra vita;
se c’è, come voi dite, un Dio nell’ infinito, guardatevi nel cuore, l’ avete già tradito
e voi materialisti, col vostro chiodo fisso, che Dio è morto e l’ uomo è solo in questo abisso,
le verità cercate per terra, da maiali, tenetevi le ghiande, lasciatemi le ali;
tornate a casa nani, levatevi davanti, per la mia rabbia enorme mi servono giganti.
Ai dogmi e ai pregiudizi da sempre non abbocco e al fin della licenza io non perdono e tocco,
io non perdono, non perdono e tocco!

Io tocco i miei nemici col naso e con la spada,
ma in questa vita oggi non trovo più la strada.
Non voglio rassegnarmi ad essere cattivo,
tu sola puoi salvarmi, tu sola e te lo scrivo:
dev’ esserci, lo sento, in terra o in cielo un posto
dove non soffriremo e tutto sarà giusto.
Non ridere, ti prego, di queste mie parole,
io sono solo un’ ombra e tu, Rossana, il sole,
ma tu, lo so, non ridi, dolcissima signora
ed io non mi nascondo sotto la tua dimora
perchè oramai lo sento, non ho sofferto invano,
se mi ami come sono, per sempre tuo, per sempre tuo, per sempre tuo…Cirano

 

Tra le tante parole che sprigionano poesia da questo testo, due parti si imprimono sul cuore e sulla pelle:

“a me è quasi proibito il sogno di un amore” – chi ha il naso lungo come Cirano non può aspirare ad amare ed essere amato. Al massimo, parafrasando il testo, può pensare, come già fanno organizzazioni di volontariato in Olanda ad esempio, a soddisfare le pulsioni sessuali. Può quindi solo guardare in basso come cercando le ghiande e non alzare gli occhi dal fango… Quante volte Vicky si è sentita Cirano in questi anni! Quante volte ha letto negli occhi dei nasi corti: ‘Ma sì, un’avventura ok… ma l’amore! E’ matta.’ Cirano scriveva versi per sconfiggere il dolore e tenere vivo l’amore. Vicky aveva scoperto che in rete c’era tanta gente in gamba, che non cercava solo ghiande ma condivideva vita. Tra tutta questa gente, come Cirano, poi dietro l’ombra ha visto il suo sole e se ne è innamorata, con sua sorpresa e con scandalo di molti nasi corti. Da allora scrive, non più per sognare l’amore ma per celebrarlo in tutti i suoi aspetti. TUTTI.

“ma dentro di me sento che il grande amore esiste, amo senza peccato, amo, ma sono triste perchè Rossana è bella, siamo così diversi” – la distanza di un naso può essere enorme. Cirano, scrivendo, si sarà chiesto all’infinito perchè la Rossana dal naso corte avrebbo dovuto innamorarsi di un diverso come lui. Anche Vicky l’ha chiesto molte volte. ‘Sei sicuro? Ci hai pensato bene? Non durerà, ti stancherai presto e desidererai una donna normale…’ Quante scemenze! Non è bastata mai nessuna risposta. Niente è mai stato sufficientemente rassicurante. Sono servite le carezze e le lacrime insieme. Chi ama condivide la gioia e piange il tuo dolore. SEMPRE. Semplicemente c’è. Claudio c’è.

Il sole esiste. Vicky.

Advertisements

6 settembre 2009 - Posted by | Senza categoria | , ,

1 commento »

  1. Hai ragione ad essere arrabbiata perchè la malattia uno non la cerca, gli capita e gli modifica l’esistenza. Però devi ammettere che i diversamente abili sono quelli che non capiscono, noi siamo persone normali con dei problemi.
    I veri poveri disgraziati sono coloro che hanno il potere decisionale e se ne fregano allegramente, tanto adesso a loro non tocca. Ma non c’è problema, il mondo è rotondo e gira, un giorno forse anche loro dovranno avere bisogno di aiuto. Chissà se qualcuno vorrà darglielo. Io il problema me lo farei. Premetto che non è questione di schieramento, è questione di teste. Certo è scandaloso che uno debba supplicare per ciò che è umanamente un suo diritto. In attesa di cenni di ravvedimento dai centri di controllo, ti mando un grosso bacio ed un abbraccio. Siamo in tanti a soffrire ma non siamo soli, questa è la nostra forza.

    Commento di franca | 7 settembre 2009 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sveva's Hacks

Be yourself, accept yourself, embrace life and never forget that there's no better you than the you that you are!

FRANZ

un navigatore cortese

Skyscapes for the Soul - Jeni Bate

"I paint the skies with peace and passion, because that's the way they paint me."

❀ Rоѕa ❀

♥ chiunque può simpatizzare con il dolore di un amico,ma solo un animo nobile riesce a simpatizzare con il suo successo ♥

susabiblog

Mi piace tramutare in parole e immagini i miei sogni

Schnippelboy

Ein Tagebuch unserer Alltagsküche-Leicht nachkochbar

Mona_Khaan

tha blogs is about styles beauty health true story's love poetry many more )): my blog my own thoughts) http://www.yourquote.in/mona-khaan-be8e/quotes/

Pietrobrilla's Blog

Just another WordPress.com site

La giraffa

tutto può accadere, l'importante è ricordare chi sei

Autobiografia del Blu di Prussia

“Tutti gli usi della parola a tutti. Non perché tutti siano artisti, ma perché nessuno sia schiavo” (Gianni Rodari)

Marco Gasperini

poesie, racconti, frammenti esistenziali

majazze

Quello che dirò non è un segreto...

Storie di Ritratti

Inseguendo Itaca

quelcherestadellafesta

uno sguardo sui locali e sulle discoteche di Bologna e della Romagna

Frank Iodice

Education is the most powerful weapon which you can use to change the World (Nelson Mandela)

controlemafie

"Questo è il Paese felice in cui, se ti si pone una bomba sotto casa, e la bomba per fortuna non esplode, la colpa è tua che non l'hai fatta esplodere" (Giovanni Falcone)

Caroline Criado-Perez

A Pox on the Patriarchy

Mezquita de Mujeres

Activismo, Conocimiento y Espiritualidad

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: