Vincenza63's Blog

Conoscersi e parlarsi è un dono

Le donne musulmane mentono?


acidomusulmanedonne musulmaneacidata

 E questi sono solo pochi esempi, non ho voluto esagerare…

 

 

 

 

http://www.facebook.com/inbox/?ref=mb#/posted.php?id=1332055944&share_id=141681805821&comments=1#s141681805821

Questa la nota su Facebook degna di essere letta e diffusa per farsi una giusta opinione e, se possibile, aprire un dialogo. Il signore che scrive parla di uomini ‘affamati di sesso’ provocati da donne con ‘tette e culi di fuori’. Poveracci, non hanno il cervello collegato, ma solo i genitali quindi devono sfogarsi, giusto?

Amico che scrivi, guarda le foto! Non sono di donnacce occidentali mezze nude, ma di donne musulmane belle coperte, non provocanti. Hanno solo avuto la sfortuna di desiderare una passeggiata senza uomini oppure volevano dire il proprio pensiero. Sono tutte bugiarde? SIAMO TUTTI BUGIARDI? No, non ci credo. Può capitare in qualsiasi situazione o credo religioso che si manipoli la realtà per convenienza. Non è questo il caso.

Io sto dalla parte delle donne e di tutti gli esseri umani che sono indifesi e senza voce. Diciamo insieme BASTA denunciando gli ignobili abusi che sia tu che io conosciamo (purtroppo) da qualsiasi parte provengano. Usiamo la ragione e l’amore per il prossimo, quello più debole che tutti usano, SEDIAMOCI INSIEME E PARLIAMO.

Questo piace al Dio che non è mio nè tuo. Il Dio di pace e di amore.

Un caro saluto a tutti. Sempre con l’aiuto della musica.

Vicky.

Annunci

29 settembre 2009 - Posted by | Senza categoria | , ,

19 commenti »

  1. Secondo me uno dei migliori post che tu abbia mai pubblicato.Un vero schiaffo a questi islamici che si dichiarano a difesa del loro Corano che hanno esportato senza mezzi termini nei paesi occidentali anche si internet senza che nessuno li censuri. Vorrei vedere un occidentale scrivere le stesse cose che hai scritto tu su un social network arabo moderato, come minimo finiva ai lavori forzati e con 100 frustate come è successo a quella giornalista americo-iraniana che ha osato solo velatamente criticare le istituzioni macellaie iraniane. Su questo ho risposto come ben sai a una gentile utente italiana sull’altro social network Netlog su quello che pensavo.Risposte ancora zero…e ciò mi dispiace.Io sono per una vera integrazione, ma questa secondo me è difficile proprio per queste posizioni ipocrite di questa classe “moderata” che si piega a 360 gradi davanti al fanatismo religioso…della serie quando non si hanno le palle!!!!
    Ti amo.
    Claudio

    Commento di claxarticolo21 | 29 settembre 2009 | Rispondi

    • Caro Claudio

      Gli integralismi sono spesso frutto dell’ignoranza e della disinformazione. Ti stai scagliando contro una religione che devi onorare e rispettare, perche ti ha liberato dall’occultismo e dalla dittatura della Chiesa che impediva i tuoi avi di istruirsi e di avvicinarsi alla scienza. Ti ricordo solo il noto caso di Galileo Galilei. E tutto questo nel momento in cui il mondo islamico viveva una prosperita in tutti settori che il mondo non aveva mai conosciuto. Questa prosperita, sopratutto scientifica é stata regazlata ai tuoi avi senza know how. Non vi é un solo settore scientifico in occidente oggi, che non sia un prodotto delle scienze sviluppate nel mondo islamico. E invece che tu e quelli che ti hanno preceduto in questi due ultimi secoli, ricambiate questi favori ricevuti con altrettanti favori, avete invece incominciato con le crociate per finire dopo con la colonizzazione ed il neocolonialismo oggi. Tu credi in quella stampa che ha gia dimostrato di aver mentito in molte circostanze: quando disse che Saddam stava per produrre nell’arco di 40 giorni la bomba nucleare, o quando disse prima che l’11 sepptembre era frutto degfli integralisti, allorche il mondo intero ha scoperto oggi che quella stampa di cui stiamo parlando é al servizio di un potere che ha dimostrato la sua corruzione e la sua servitu dell’imperialismo usa in agonia. Svegliati prima che sara tardi per te e per i tuoi simili.

      Commento di Mohammed Billo | 29 settembre 2009 | Rispondi

      • Sarò breve: il rispetto è dovuto da qualsiasi punto di vista si parli. Obiettivamente il tuo finto dialogo sostenuto con vittimismo fuori luogo – chi mai ha attaccato l’Islam vero? – non porta a nulla. Se torniamo alle invasioni barbariche e alle crociate non c’è via d’uscita. Non credi che di storia ce n’è stata nel frattempo?
        Come leggerai bene io mi onoro di chiamarmi Rutigliano e di essere cristiana cattolica. La differenza qual è? Che non ne faccio un’arma di sopraffazione per mettere il mio prossimo in inferiorità, cosa che hai appena tentato di fare. Ti è andata male, perchè io mi considero alla pari. Di te, di chiunque. Questa non è religione, è il fondamento della democrazia in Italia e nel mondo. Ciao, alla prossima.

        Commento di vincenza63 | 29 settembre 2009

      • Anche io quest

        Commento di Mohammed Billo | 29 settembre 2009

      • Caro Sig.Mohammed Billo (se è effettivamente lei e non una persona sotto altre spoglie) sà che Lei è fortunato ad essere in Italia dove esiste tutto sommato democrazia più per Lei che puo dire quello che vuole, e meno per esempio chi critica la politica e il governo italiano? Ma vorrei risponderle in tutta serenità facendole presente che io prima di tutto oltre ad essere cittadino italiano, SONO UN UOMO LIBERO E INDIPENDENTE CHE CRITICA IN MANIERE FORTI ANCHE IL MIO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, FIGURIAMOCI L’ISLAM.A cui già ho detto (ma forse lei non l’ha letto) che la rispetto, ma che diffido anche di persone come lei.Infatti anche se tra culture diverse se ci sono persone che si oppongono ai regimi (mettiamo io e lei) Lei deve usare questi toni irriguardosi anche contro la persona che ha scritto questo articolo? In quanto a onorare non ci penso nemmeno.Io non sono di religione islamica. Ma questo è il punto.Le vostre palle le usate per tuonare contro gli imperialismi quando diciamo fino a qualche anno fa c’erano alcuni scambi di armi (si ricorda forse l’invasione sovietica in Afghanistan, chi finanzio i guerriglieri, chissà tento a dire un nome, forse gli USA?)Inoltre ha dato una risposta vaga a quello che ho detto.DOVE SONO GLI ARABI MODERATI CHE SI DISSOCIANO VERAMENTE? Lei farebbe una petizione? La faccia e la invii non al Governo italiano ma i Governi dell’Iran, dell’Arabia Saudita,della Somalia,dell’Afghanistan. Sappia che grazie al cielo viviamo in un paese libero, cosa che non sono i paesi arabi. Probabilmente lei vive un protagonismo fuori luogo e privo di significato. lei potrei citare casi di persone di nazionalità araba “moderata” che poi “moderata” non era. Poi io sono gia ben sveglio. Pensi che ho combattuto le cause dei palestinesi e degli afgani nonchè degli iracheni, non è certo che sia Lei a darmi lezioni. Concordo con la tesi di Vicky. Qui chi ha mai detto che abbiamo attaccato l’Islam, tutt’altro ma evidentemente lei si comporta e scrive da integralista. Lei non prova vergogna per quello che dice? Anzi le rovescio quello che ha detto.Pur non sentendomi molto cristiano, lei onori e rispetti il cattolicesimo. L’Islam è molto tutelato e protetto in Italia ed è giusto che sia, non è giusto invece che altrettanto non lo siano cittadini italiani che si recano nei paesi arabi. La vostra è imposizione. E come ho detto a una altra persona che la pensa come lei…voi non sapete dare adeguate risposte, punto e basta, tutto il resto sono chiacchiere..

        Commento di claxarticolo21 | 29 settembre 2009

      • Caro Claudio

        Non tutti quelli che parlano l’Italiano stanno in Italia. Sono lontano da essa da oltre 10 anni e sinceramente mi manca tanto per aver lasciato i miei migliori amici e per la bellezze dei posti dove ho vissotu quasi tutta la mia gioventu. ” Le travail oblige”. Lasciamo perdere la democrazia in Italia, lo chieda ai suoi vicini di casa e avra la risposta che si aspetta da me, sicuramente contraria a cio che asserisce cui. Lei é libero di criticare cio che vuole, ma deve essere democratrico a leggere ed acettare i contradittori se sono documentati, altrimenti diventa un agressore e un diffamatore e non un “critico libero”.

        La Russia aveva preceduto gli USA occupando l’Afganistan, paese strategico anche per gli USA che avevano armato gli afgani per fare la loro guerra. Poi finita questa gli hanno messi contro per schivare gli aiuti economici promessi. Gli USA all’epoca avevano schivato un affronto diretto contro la Russia perche sapevano che gli sarebbe costato caro. Poi da grande vigliacchi, ed in connivenza di altri governi occidentali complici hanno ben orchestrato l’11 di settembre accusando Al Qaeda e giustificando le barbarie perpetrate dopo contro il disgraziato popolo afgano.

        Quando alla nostra solidarieta con quelle povere donne, sappia che milliaia di musulmani Pakistani, Bengali o indiani sono al lavoro con conferenze educative, aiuti di soliderieta a queste vittime dell’ignoranza e della barbaria di certi uomini e donne. Non partecipiamo a petizioni che usano la disgrazia di queste donne per scagliarsi politicamente contro l’Islam e giustificare cosi l’agressione occidentale contro il mondo islamico. Non siamo cosi stupidi sa ? Sappiamo come si muove il suo mondo e che progetto sono in corso vdi realizzazione: The New American Century basta come esempio per sottolinearle che siamo informati.

        Sono d’accordissimo con lei che i paesi arabi non sono liberi. Sono cosi non perche i popoli non lo vogliono ma perche i governi corrotti al servizio dei vostri governi neocolonialisti e delle multinazionali che stanno governando il mondo. A proposito se é “vero” che si é liberato il popolo iracheno dal “Grande dittatore” Saddam e con il consenso di molti fra i popoli occidentali, come mai accettate che i vostri governi siedono con il resto dei dittatori arabi? Perché sottostanno al loro dictat e non permettono ai loro popoli di agire contro la barbaria dei vostri militari? Se lei e la maestra siete sinceri, dovrete incominciare a manifestare in pubblico il vostro apoggio ai vostri governi che si siedano con dei governatori arabi che hanno le mani sporche di sangue dei dissidenti. Dal Marocco all’Arabia Saudita, vi sono Re e Presidenti che la storia condannera e che sono amici dei vostri governi in quanto gli permettono di succhiare ancora le richezze dei loro paesi. Guarda i miliardi di dollari che sono stati offerti al G20 e nemmeno un decimo al popolo di Gaza sotto il barbaro imbargo imposto da Israele e con la complicita dei vostri governi.

        Se dicendo queste verita lei mi considera un integralista, sappia che cio mi onora, e lo sa perché ? Perché il concetto di integralismo da noi musulmani non porta lo stesso significato che da voi. L’integralismo da voi era riferito al cattoliscecimo quando cercava di applicare alla lettera una legge cattolica caduca e contro i diritti dell’uomo e la scienza. Mentra da noi un integralista detto nel senso nostro, e uno che applica la LEGGE DI DIO VERA con assiduita e in un modo integrale. Quindi sara un onore per me essere chiamato un integralista, anche perche cio che dico lo condividono grazie a Dio, milioni dei suoi concittadini antimondialisti.

        Quanto ai cittadini italiani nei paesi islamici, allora lei sappia caro signore che godono di tutti i diritti compreso quello religioso. In tutti i paesi islamici, all’eccezione dell’Arabia Saudita (Terra Santa dell’Islam come lo é il Vaticano per il Cattolicesimo)vi sono Chiese, conventi e Sinagoghe sovvenzionati dai soldi dei contribuenti locali, cio che non ci é concesso in Italia. Il nostro 8%° va in fine alla chiesa invece di andare nella casse delle associazioni islamiche italiane. Si informi meglio, anche perche questo comportamento dei paesi islamici é consone con l’insegnamento dell’Islam che ci obbliga a difendere con il sangue: le chiese, le sinagoghe i conventi ecc, se vengono agrediti: Corano 22/40: <>. Questo mentre nei vostri testi sacri testi si legge questo: Galati 4:<>. Stranamente questo versetti sembrano essere apllicati da tutti i governi dei paesi cristiani e da Israele, ossia i figli di questa presunta alleanza. non pensi ?

        Commento di Mohammed Billo | 30 settembre 2009

  2. Cara Signora

    Non so chi é lei ? Puo essere anché la Santanché. Quel signor che cita é il sottoscritto che non cambia una sola virgola di cio che ha detto che non c’entra uno iota con gli esempi che cita e che succedono in India, Pakistan, Bengladech, Srylanka e nelle famiglie musulmane come in quelle cristiane o buddiste. Una pratica del genere deve combattuta internazionalmente e stia pur certa che non ha nulla da che fare con l’Islam. Sono pronto ad essere firmatario di molte petizioni a favore di queste vittime della violenza ceca degli uomini. E nulla puo giustificare una violenza del genere. L’Islam la condanna duramente nella vita terrena e nell’aldila.

    Questo donne comunque non sono state agredite per cause sessuale o per violenza sessuale, sono state agredite spesso dai mariti o se no da un famigliare, il fratello il padre o il cognato e per motivi di “disonore famigliare”: un divorzio, un adulterio o altro. I casi sono forse decine al di piu un centinaio. Sicuramente e senza il minimo dubbio, anche un solo caso é da condannare. Pero, sapendo che in Pakistan ci sono piu di 150 milione di abitanti e 153 milioni in Bengladech, rimane dubbioso come molti come te scendono at attaccare l’Islam incolpendolo di questi casi che sono orribili ma molto circoscritti. Insomma é come fanno all’estero a accusare gli italiani di essere mafiosi per colpa di pochi mafiosi.

    Con pace

    Mohammed Billo

    Commento di Mohammed Billo | 29 settembre 2009 | Rispondi

  3. Il mio crede me l’ho impone il rispetto altrui. Esso é un sacro commandamento. Come vedi sei tu che non rispetti i miei argomenti accusandoli di vittimismo senza argomentare in risposta ad essi dando la tua posizione e lasciare i lettori giudicare te e me. Tu non hai attaccato l’Islam vero??? E quando mai hai precisato che non parlavi dell’Islam vero? E dove mai io ho tentato di metterti in inferiorità perche sei cristiana? Mi é andata male? Lascia dire questo agli altri. io non lo dico perche realmente ti considero alla pari come essere umano. e come donna ti posso garentire che ti considero un grodo piu di me perche come uomo, sono stato portato nel ventro da una donna come te che ha sacrificato la vita ed il suo corpo per me. non posso percio considerarla inferiore a me ma piuttosto al di sopra di me. E cosi considero tutte le donne. Quelle che fanno il loro dovere di donne ovviamente. E questa non é politica masono le fondamenta della mia religione. E percio ti consiglio di leggere nel mio sito questa pagine sulla condizione della donna nell’Islam a confronto di quella giudeocristiana: http://billoben.tripod.com/lislamindialogo/id36.html

    Sempre con pace.

    Commento di Mohammed Billo | 29 settembre 2009 | Rispondi

    • Caro Sig.Mohammed lei deve rispettare il nostro punto di vista libero e diverso dal suo, senza imposizioni o altro, si ricordi che lei qui è ospite.Cerchi di imparare questo prima di dire stronzate assurde e senza senso…

      Commento di claxarticolo21 | 29 settembre 2009 | Rispondi

      • Ho visto ora due tue reppliche e ho scelto di repplicare a quest’ultima e poi domani se Dio mi contera fra i vivi replichero alla seconda che é piu lunga.

        Lei ha espresso un punto di vista? Chiedo scusa non mi ero accorto ? Mi sono accorto solo delle sue minacce ed insulti ad un certo punto. Io non ho imposto nulla ne a lei ne alla sua maestra. L’imposizione é bandita dalla mia fede. E quanto all’ospite, ti ricordo che io non sto in Italia ma sto piu a Nord dell’Italia in un paese in qui non sono considerato un ospite ma un cittadino a tutti gli effetti. Anche perché se dovessimo decidere chi é e chi non é ospite in Italia, ti ricordo che la maggioranza di coloro che tu chiami ospite in Italia, hanno almeno un membro della loro famiglia che ha dato lasua vita per la liberazione dell’Italia d

        Commento di Mohammed Billo | 30 settembre 2009

      • Volevo solo spiegare che dire ‘qui è ospite’ è riferito al blog, non all’Italia (che comunque non sarebbe offensivo se uno non fosse prevenuto…). Dei commenti dopo faccio conto di non aver letto. Noi siamo accoglienti con tutti e chi ci conosce lo sa. I discorsi vuoti su chi ha ragione non servono a nessuno. Buona giornata.

        Commento di vincenza63 | 30 settembre 2009

  4. dal nazismo. Ti rimando solo a leggere quanti “ospiti” sono morti a Monte Catini per ridare a te e alla tua famiglia la liberta della qualesei fiero oggi. Non solo, chiedi alla tua nonna o alla tua madre se era viva durante la seconda guerra, quanto tremava quando passavano i marocchini IN PRIMA LINEA, ed i quali con grande coraggio afrontavano il nemico VOSTRO mentre i vostri soldati passavano dopo che la strada era pulita e che decine di quei poveracci erano morti. Percio se c’é un ospite in Italia sappi che quello sei proprio tu secondo la logica. Perché il vero cittadino é quello che difende la nazione e quelli l’hanno difesa forse mentre tu o i tuoi avi erano collaborazionisti forse solo per aver convissuto in pace con il nemico. Quindi impara tu questo prima di fare brutta figura.

    Commento di Mohammed Billo | 30 settembre 2009 | Rispondi

  5. Nessuna religione autorizza alla violenza.
    Chi la usa nel nome di Dio cerca un pretesto per la sua follia.
    Non commettiamo lo stesso errore usando questi fatti per innalzare dei muri invalicabili tra popoli.
    Le persone cattive esistono tra quelle buone.Ovunque.

    Commento di Mr.Loto | 30 settembre 2009 | Rispondi

    • Sono assolutamente d’accordo.

      Commento di vincenza63 | 30 settembre 2009 | Rispondi

  6. Non mi si apre la nota. Ma non ho capito cosa c’entra la religione musulmana con gli sfregi nelle facce delle donne nelle foto.

    Commento di Alessio in Asia | 30 settembre 2009 | Rispondi

    • Se sei su Facebook, puoi cercare il profilo di Ali Federico Schutz e cliccare tra i suoi link. Lì trovi tutta la discussione.

      Commento di vincenza63 | 30 settembre 2009 | Rispondi

  7. Caro Mr Loto

    Purtroppo ci sono religioni che chiamano alla violenza e giustificano uno sterminio e non condannano le agressioni contro i popoli. Gli basta riprendere le prime dichiarazioni a caldo di Bush e Berlusconi dopo l’11 di settembre per capire che certi capi politici erano benedetti da certe folle e da certi ambienti religiosi. Ma il peggio é che quelli si giustificavano con dei brani del testo sacro.

    Sono del tutto d’accordo con lei che chi usa la violenza gratuita (non in difesa da una agressione come giustamente riconosce anche la conferenza dei diritti dell’Uomo di Ginevra ) in nome di una religione cerca solo un pretesto per la sua follia.

    La ringrazio per aver sottolineato che chi usa questi fatti lo fa per inalzare certi muri invalicabili tra popoli. E la prima repplica di Claudio ne é una reazione che dimostra cio.

    Le persone cattive esistono in tutti i popoli e le prigioni esistono in tutti i paesi del mondo. Grazie per il suo umano intervento.

    Commento di Mohammed Billo | 30 settembre 2009 | Rispondi

  8. Caro Alesio

    Vedo che hai un Blog interessante che parla e documenta anche i massacri contro i bambini afgani. Grazie per aver sottolineato che la religione islamica non c’entra per niente con le foto delle donne di questa discussione. Come dicevo, grazie a Dio che in Italia ci sono anche persone come te. Ed e un numero che sta crescendo.

    Commento di Mohammed Billo | 30 settembre 2009 | Rispondi

    • Guarda che Alessio ha posto una domanda a me. E’ chiaro che senza poter lggere l’intera discussione su Facebook il discorso non quadra. Se solo smettessi di pontificare saresti obiettivo. Sotto questo c’è un blog ‘Il libro in una mano..’ che non hai neanche guardato, così come altri precedenti. Sei un mistificatore e io, a differenza di Ali Federico, non ti darò altro spazio per spadroneggiare. Rispetta le regole se vuoi essere rispettato. Non ho altro da aggiungere.

      Commento di vincenza63 | 30 settembre 2009 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

The Godly Chic Diaries

Smiling • Writing • Dreaming

Sfumature d'arcobaleno

Blog di sfumature di vita, scritto da qualcuno, da qualche parte, in qualche momento...

alemarcotti

io e la mia vita con la sm

solomari

"se scrivo ciò che sento è perchè così facendo abbasso la febbre di sentire" (F. Pessoa)

inpuntadipiedinaturalmente

dai rimedi naturali fatti in casa alla riflessologia

lucialorenzon

"La mia diversitá é la mia forza,la mia debolezza,la mia dignitá."

Not an Autism Mom

Hold Tight... It's a Wild Ride!

quel quid in più

mi hanno detto che ho quel "quid" in più: che cazzo è?

marcellocomitini

il disinganno prima dell'illusione

The Diary Of A Muslim Girl

Dare ◦ To ◦ Live ◦ Your ◦ Legacy

words and music and stories

Let's recollect our emotions in tranquillity

nz

Online zeitung

Be Bold be Beautiful Be you

this and that the tid bits of life

Scrivere creativo

Esercizi di scrittura creativa.

il Salotto di Silvia

quattro chiacchiere in libertà

Viaggiatore non per caso

Il più bel viaggio è quello che non è stato ancora fatto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: