Vincenza63's Blog

Conoscersi e parlarsi è un dono

La poiana e l’incantato silenzio del volo.

 

Mi racconto, sulla scia del silenzio e sull’onda dell’emozione creata da un film delicato ma violento ed estremamente realista, introspettivo eppure estremamente comunicativo mediante linguaggi diversi.

  Il film è ‘L’altra metà dell’amore – Lost and delirious’. Ho appena terminato di vederlo e… mi è restato il volo della poiana impresso per parecchi secondi col fiato sospeso. Contemponeamente un altro volo, quello di una ragazza ‘diversa’ – che sarà mai poi questa dannata diversità! – che compie il suo ultimo volo, per il suo perduto amore, per la sua disperata e disperante solitudine.

Io mi sento la poiana ferita che impara a volare, ma sono anche la dolce Paulie che cade. Per sempre. Gli altri, attoniti e sbalorditi fissano e seguono prima il volo dell’una, poi dell’altra.

I DIVERSI IN REALTA’ SONO LORO.

Sono gli insensibili, i duri di cuore, i veri ciechi di tutti i tempi. Sono i reali IGNORANTI. Quelli che scappano davanti all’urlo ma che hanno anche il terrore del silenzio. Hanno paura di fare domande, hannno terrore di udire risposte… Hanno l’opportunità di vivere davvero, da soli o in relazione, e la buttano via, la calpestano, la deridono. La feriscono.

  Come la poiana. Saranno capaci poi di curarla, di nutrirla? No. PERCHE’ NON CONOSCONO NEPPURE COSA E’ UNA POIANA, figuriamoci curarla. E, ancora più grave, omologano le persone  non vedono nella diversità una Bellezza sconosciuta che attira, ma una minaccia all’appiattimento.

  QUANTA RICCHEZZA E QUANTA GIOIA BUTTATA VIA! Non torneranno. Nè la poiana che ha imparato a volare, nè Paulie che di volare non sogna più, ma si è trasformata. In libertà, in leggerezza, in luce. La verità è ora lì, con lei.

Cala il silenzio. Non si parla, non si comunica. Ognuno solo coi suoi pensieri senza forma, magari in cerca di parole incapaci di uscire, oppure semplicemente di uno sguardo. Che sorride o che piange ma ti dice: ‘NON SEI SOLO!’

Mi fa pensare molto questo film. Voglio imparare a vivere dai sogni e dai dolori dei giovani che a volte sono maestri e a volte studenti. Voglio fare loro domande ed avere il coraggio di ascoltare e se possibile rispondere. O dire senza vergogna: ‘Non lo so. La sto cercando. Come te.

Mi viene in mente un brano apparentemente strano ma…. 

 

…e un altro che mi ricorda il mio ‘volo’ di rinascita: il suo titolo originale dice molto… ‘Frankenstein’.

Ciao. Vicky.

19 dicembre 2009 Posted by | Uncategorized | , , , | 2 commenti

   

Willing Yourself To Win

Life, love and destiny.

Pensieri Parole e Poesie

Sono una donna libera. Nel mio blog farete un viaggio lungo e profondo nei pensieri della mente del cuore e dell anima.

Il blog di Mammaformica

Cuoca per caso, tester per hobby, mamma per vocazione

Yolanda - "Det här är mitt privata krig"

Kreativ text, annorlundaskap, dikter, bipolaritet, Aspergers syndrom, samhällsdebatt

parole e basta

d'amore, sesso, vita e poesia

EmoticonBlu

Mi contraddico? Certo che mi contraddico! Sono grande, contengo moltitudini! (W. Whitman)

cocinaitaly

comida italiana

❤AAISHA ❤ GOUR❤

❤❤❤अधूरे ख्वाबो को पूरे करने की हिम्मत रखती हु पंख नही है तो क्या हुआ हौसलो से उड़ान भरती हु ❤❤❤

BE THE CHANGE

Refresh and start a new chapter

The 4th Dimension

Random Stuff I Think You'll Like

RIVA OMBROSA

Quando si ama si dona

deluarhossain336@gmail.com

deluarhossain336@gmail.com

AERIA VIRTUS

"L'unico uccello che osa beccare un'aquila è il corvo. Si siede sulla schiena e ne morde il collo. Tuttavia l'aquila non risponde, nè lotta con il corvo, non spreca tempo nè energia. Semplicemente apre le sue ali e inizia ad alzarsi piu'in alto nei cieli. Piu' alto è il volo, piu' è difficile respirare per il corvo che cade per mancanza di ossigeno".

Meereskind

Reisen beginnt im Kopf

SCEGLI TU...POI TI CONSIGLIO IO

"IL MONDO SAREBBE UN POSTO MIGLIORE, SE UNO DEI CINQUE SENSI FOSSE STATO L'IRONIA"

Jakob Iobiz

Scrittore

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: