Vincenza63's Blog

Conoscersi e parlarsi è un dono

La poiana e l’incantato silenzio del volo.


 

Mi racconto, sulla scia del silenzio e sull’onda dell’emozione creata da un film delicato ma violento ed estremamente realista, introspettivo eppure estremamente comunicativo mediante linguaggi diversi.

  Il film è ‘L’altra metà dell’amore – Lost and delirious’. Ho appena terminato di vederlo e… mi è restato il volo della poiana impresso per parecchi secondi col fiato sospeso. Contemponeamente un altro volo, quello di una ragazza ‘diversa’ – che sarà mai poi questa dannata diversità! – che compie il suo ultimo volo, per il suo perduto amore, per la sua disperata e disperante solitudine.

Io mi sento la poiana ferita che impara a volare, ma sono anche la dolce Paulie che cade. Per sempre. Gli altri, attoniti e sbalorditi fissano e seguono prima il volo dell’una, poi dell’altra.

I DIVERSI IN REALTA’ SONO LORO.

Sono gli insensibili, i duri di cuore, i veri ciechi di tutti i tempi. Sono i reali IGNORANTI. Quelli che scappano davanti all’urlo ma che hanno anche il terrore del silenzio. Hanno paura di fare domande, hannno terrore di udire risposte… Hanno l’opportunità di vivere davvero, da soli o in relazione, e la buttano via, la calpestano, la deridono. La feriscono.

  Come la poiana. Saranno capaci poi di curarla, di nutrirla? No. PERCHE’ NON CONOSCONO NEPPURE COSA E’ UNA POIANA, figuriamoci curarla. E, ancora più grave, omologano le persone  non vedono nella diversità una Bellezza sconosciuta che attira, ma una minaccia all’appiattimento.

  QUANTA RICCHEZZA E QUANTA GIOIA BUTTATA VIA! Non torneranno. Nè la poiana che ha imparato a volare, nè Paulie che di volare non sogna più, ma si è trasformata. In libertà, in leggerezza, in luce. La verità è ora lì, con lei.

Cala il silenzio. Non si parla, non si comunica. Ognuno solo coi suoi pensieri senza forma, magari in cerca di parole incapaci di uscire, oppure semplicemente di uno sguardo. Che sorride o che piange ma ti dice: ‘NON SEI SOLO!’

Mi fa pensare molto questo film. Voglio imparare a vivere dai sogni e dai dolori dei giovani che a volte sono maestri e a volte studenti. Voglio fare loro domande ed avere il coraggio di ascoltare e se possibile rispondere. O dire senza vergogna: ‘Non lo so. La sto cercando. Come te.

Mi viene in mente un brano apparentemente strano ma…. 

 

…e un altro che mi ricorda il mio ‘volo’ di rinascita: il suo titolo originale dice molto… ‘Frankenstein’.

Ciao. Vicky.

Annunci

19 dicembre 2009 - Posted by | Uncategorized | , , ,

1 commento »

  1. Molto bello e intenso questo racconto sulla diversità.Mentre tutto il mondo sta uscendo fuori di senno su questo argomento, serve una riflessione seria. Essere diversi è anche raggiungere la propria felicità. Cosa è scandaloso nel vedere due uomini o due donne che si stringono la mano o si scambiano un bacio magari sfiorandosi le labbra..io di queste scene ne ho viste tante e mi hanno lasciato tenerezza nel vedere queste persone raggiungere la dolce essenza dell’amore al di dentro dell’anima. E il paragone con la poiana rappresenta un simbolo di purezza…quanta gente dovrebbe prendere lezione da quello che hai pubblicato…un ti amo con immensa gioia.

    Commento di Claudio | 19 dicembre 2009 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

marcellocomitini

il disinganno prima dell'illusione

The Diary Of A Muslim Girl

Dare ◦ To ◦ Live ◦ Your ◦ Legacy

words and music and stories

Let's recollect our emotions in tranquillity

nz

Online zeitung

Be Bold be Beautiful Be you

this and that the tid bits of life

Scrivere creativo

Esercizi di scrittura creativa.

il Salotto di Silvia

quattro chiacchiere in libertà

Viaggiatore non per caso

Il più bel viaggio è quello che non è stato ancora fatto

UnUniverso

Un Mondo Migliore

Un mondo vicino e lontano...

Riflessioni personali su Dio, sulla bellezza della Natura e della Creatività umana, in un mondo vicino e lontano...

IL Girasole

Non privare gli altri della felicità

Il cassetto nel cassetto

Un Mondo di Parole

Grigio antracite

Pensieri e racconti brevi

Last Waltz Under The Moonlight

☽ Come and dance with me this last waltz under the moonlight ☾

Safira's Journey

Create Your Own Happiness

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: