Vincenza63's Blog

Conoscersi e parlarsi è un dono

Tenco ha ragione.


  Con parole e versi scarni, essenziali descrive un universo. Questo insegna oggi a noi contemporanei Luigi Tenco, che canta l’amore così, senza nasconderne i lati più scuri: l’abitudine, la noia, il compromesso. La paura della solitudine.

 

Mi sono innamorato di te
perché
non avevo niente da fare
il giorno
volevo qualcuno da incontrare
la notte
volevo qualcosa da sognare
Mi sono innamorato di te
perché
non potevo più stare solo
il giorno
volevo parlare dei miei sogni
la notte
parlare d’amore
Ed ora
che avrei mille cose da fare
io sento i miei sogni svanire
ma non so più pensare
a nient’altro che a te
Mi sono innamorato di te
e adesso
non so neppur io cosa fare
il giorno
mi pento d’averti incontrata
la notte
ti vengo a cercare.

 

 

 Ho capito che ti amo
quando ho visto che bastava
un tuo ritardo
per sentir svanire in me
l’indifferenza
per temere che tu
non venissi più
Ho capito che ti amo
quando ho visto che bastava
una tua frase
per far sì che una serata
come un’altra
cominciasse per incanto
a illuminarsi
E pensare
che poco tempo prima
parlando con qualcuno
mi ero messo a dire
che oramai
non sarei più tornato
a credere all’amore
a illudermi a sognare
Ed ecco che poi
Ho capito che ti amo
e già era troppo tardi
per tornare
per un po’ ho cercato in me
l’indifferenza
poi mi son lasciato andare
nell’amore.

 

E dicevano fosse solo un personaggio oscuro! Capace di descrivere l’indescrivibile e comunicare l’indicibile…

Un vero GRAZIE a lui e a tutti i veri innamorati, capaci di dolcezza e verità insieme.

Auguro a tutti di vivere almeno una volta un sentimento così. Sereno 2010. Sempre in musica! Vicky.

 

Annunci

27 dicembre 2009 - Posted by | Senza categoria | , , ,

4 commenti »

  1. Nelle parole di Tenco tutta la bellezza dell’amore.Quello vissuto, quello sofferto. Una profondità di animo come pochi artisti del suo calibro hanno saputo fare (forse
    lo euguaglia Gino Paoli per intensita artistica). Un poeta, un cantastorie d’amore, adorato persino dal mitico De Andrè che ha voluto cantare prima della morte alcune liriche del suo grande amico Tenco. Parole anche scomode per quei tempi dove regnava un immobile ipocrisia del sistema che non permetteva di esternare i propri sentimenti. Alla luce dei giorni nostri le parole di Tenco acquistano immenso valore e di verità. E la verità come la poetessa compianta Alda Merini e il genio intellettuale di Pasolini era troppo avanti coi tempi e quindi incompreso. Se io sono quello che mi sento di essere è anche grazie a lui che mi ha regalato una sensibilità delle parole del vero amore…ti amo come non mai!!

    Commento di Claudio | 27 dicembre 2009 | Rispondi

  2. Bellissime parole e struggente la musica, ci si riconosce nelle debolezze dell’amore, nel cuore che ti scoppia quando lo vedi, nelle farfalle allo stomaco…………….. dolcissimo lui.

    Commento di franca: | 27 dicembre 2009 | Rispondi

  3. SONO CRESCIUTO CON LE CANZONI DI LUIGI TENCO,UN POETA TRISTE CO UNA PROFONDITà DI ANIMO COME POCHI.FORSE ERA TROPPO AVANTI NEI TEMPI DI ALCUNI ANNI.LE SUE CANZONI ANNO UNA MALINCONIA DI UNA TRISTEZZA UNICA E DOLOROSA,NON ERA INCOMPRESO AVEVA UNA SENSIBILITà CHE HA MESSO NELLE SUE CANZONI CIAO LUIGI PASSANO GLI ANNI MA SEI SEMPRE CON ME.GIACOMINO SALUTA TUTTI VOI.

    Commento di giacomo branca | 27 dicembre 2009 | Rispondi

  4. Grande Tenco..grande Vicky

    Commento di Alfonso | 27 dicembre 2009 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

il Salotto di Silvia

quattro chiacchiere in libertà

Viaggiatore non per caso

Il più bel viaggio è quello che non è stato ancora fatto

UnUniverso

Un Mondo Migliore

Un mondo vicino e lontano...

Riflessioni personali su Dio, sulla bellezza della Natura e della Creatività umana, in un mondo vicino e lontano...

IL Girasole

Non privare gli altri della felicità

Il cassetto nel cassetto

Un Mondo di Parole

Grigio antracite

Pensieri e racconti brevi

Last Waltz Under The Moonlight

☽ Come and dance with me this last waltz under the moonlight ☾

Safira's Journey

Create Your Own Happiness

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Blog di Pina Bertoli

Letture, riflessioni sull'arte, sulla musica.

il rifugio di Claudio

La Cultura ci nutre solo se il Pianeta vive . . . . . e questo dipende solo da noi . . . . . e ricordiamo sempre che .... "anche se non ti occupi di politica, stai sicuro che la politica si occuperà di te ..."

angolo del pensiero sparso

voli pindarici sulla caleidoscopica umanità

B going to

"Qualsiasi cosa tu faccia sarà insignificante, ma è molto importante che tu la faccia."

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: