Vincenza63's Blog

Conoscersi e parlarsi è un dono

Brutta senz’anima.


  Per parafrasare il titolo di un grande successo di Cocciante, ‘Bella senz’anima’, Vicky è ‘brutta senz’anima’. Passando oltre il lato fisico, circa la sua carente bellezza, vi parlerà del suo lato che spesso e volentieri si eclissa: l’anima perduta. Semmai ne avesse avuta una, questa vecchia Eva difettosa. 

Come il brutto anatroccolo, come il gobbo di Notre-Dame, come il giudice nano di De Andrè Vicky si nasconde. Nasconde, a seconda del pensiero del suo interlocutore più vicino, lei usa la sua diversità per stare sul trono, per sminuire il prossimo, per essere orgogliosa, per chiedere tutto e non dare niente o poco più in cambio.

Non ama Vicky. Lei usa. Non soffre davanti alla sofferenza altrui: la sua è sempre più grande.

Riceve a volte sorrisi, a volte amore, a volte carezze… non è mai abbastanza per lei. Provoca l’annullamento, l’appiattimento, la scomparsa del suo prossimo che ama. Ed ecco la grande scoperta! Vicky smetterà di esistere! Dopo 46 anni di cazzeggio e tante persone perse durante il viaggio nella vita, non da ultima sè stessa più di una volta, è il tempo di crescere, di diventare Vincenza, quella che ha il nome di un’altra, non quello che le è piaciuto e che ha scelto all’età di 12 anni.

La chiave di tutto: non scegliere più.

In tanti finalmente potranno amarla, accarezzarla, parlarle come più piace loro. Vicky non c’è più! Deve solo imparare a lasciare posto a Vincenza, una persona mite, arrendevole, remissiva. Amabile. Dolce forse? Vicky non si è mai pensata così. Neanche quando gli uomini gliel’hanno detto.

Questa nuova Eva creata con tanti difetti fisici e non, è una svista del Padreterno… ma si lascerà plasmare e ri-creare. E mentre altri torneranno a vivere con Vincenza, Vicky finalmente potrà morire ed essere dimenticata… un brutto sogno.

Giù le armi quindi. Resa completa.  

Ma… una domanda sola resta a Vicky alla fine della sua storia. E’ valso la pena esserci, lottare, piangere, stupirsi, scandalizzarsi, urlare dentro e sola mentre gli altri la guardavano come ognuno guarda al suo pezzo esclusivo?

Un carissimo saluto, usando la bellezza unica che conosce: la musica. Ciao Vicky.

 

Annunci

9 gennaio 2010 - Posted by | Senza categoria | , , ,

12 commenti »

  1. NE è VALSA LA PENA Vicky,credimi tu sei una persona MERAVIGLIOSA,CONTINUA A PIANGERE,LOTTARE,MA SOPRATTUTTO A VIVERE !TVTB<3<3

    Commento di mary | 9 gennaio 2010 | Rispondi

  2. Io preferisco la Vicky che ho conosciuto.Dolce e piena di attenzioni e di premure che si è comportata da vera donna come mai ha fatto nessuna prima di te. Così come quella che lotta e non molla mai e che ha sempre ringhiato per far valere i suoi diritti.Entrambe sono sempre coesistite senza mai urtarsi. E questo l’ho sempre apprezzato in te nonostante abbia poi contribuito negativamente per via del mio carattere non certo facile.Tutti passiamo per delle crisi che sappiamo solo noi, l’importante è uscirne bene, perchè se c’è vero amore questo travalica ogni negatività e tensioni, volersi bene se stessi prima e poi noi.Il mio bene, affetto e amore è sempre immutato anzi ti amo sempre un po di più della prima volta che ti ho conosciuto.Vivere di emozioni come credo mi farai ancora vivere tu.

    Commento di Claudio | 9 gennaio 2010 | Rispondi

    • Claudio, anch’io ti amo, di più non ne sono capace ma è sincero e solo tuo.
      Tutto passa. L’amore resta. E non ha prezzo.
      Vicky.

      Commento di vincenza63 | 10 gennaio 2010 | Rispondi

  3. Ciao mia cara Vicky o Vincenza, per me non ha importanza, perchè cambia il nome ma non la persona…tu sei la stessa con entrambi..una persona viva, che ha il coraggio di lottare con tutti e tutto, una persona che crede al di là delle situazioni e del proprio aspetto esteriore. Cosa potrà cambiare a parte il nick…niente credo, perchè il cuore, l’anima ed i pensieri sono e saranno sempre gli stessi, cioè i tuoi. Forse devi imparare ad amarti ed accettarti di più per chi sei oggi, e non per quello che sei stata ieri. Oggi è la tua realtà..
    Io, come altri, ti voglio bene, ti stimo e rispetto così come sei…
    Un affettuoso abbraccio, il Signore ti benedica incoraggiando sempre il tuo cammino.

    Commento di cristina | 10 gennaio 2010 | Rispondi

  4. Siete da applausi

    Commento di Alfonso | 10 gennaio 2010 | Rispondi

  5. Qualunque sia la vicky o vincenza, vista da fuori, sò già che porta dentro un cuore grande come il suo amore verso la vita, perchè questo ho visto e continuo a vedere.

    Commento di simone | 10 gennaio 2010 | Rispondi

  6. A prescindere dal nome tu sei tu, nella tua essenza interiore ed esprimi te stessa secondo il tuo sentire, risultato di tutto il percorso della vita. Non si può rinnegare nulla di quello che si è stati, perchè ciascuno di noi oggi è la risultante di tutti gli stati precedenti… semmai possiamo dire che in certi stati, la sommatoria di quelli precedenti ci fa prendere una strada piuttosto che un’altra… ed è su questa nuova strada che continua il meraviglioso cammino della nostra vita!!!!

    Commento di Mario | 10 gennaio 2010 | Rispondi

  7. Tutto quello che può aiutarci a migliorare vale la pena viverlo. Non farei cambio con nessuna straf……… che si vede in giro, sei una persona speciale per come sei, non te la meni, sei come sei, ti metti in discussione.
    I travagli interiori fanno parte di ciascuno di noi e chi non lo ammette bara spudoratamente.
    Un grande abbraccio a chiunque tu scelga di essere, ciao amica mia

    Commento di franca | 10 gennaio 2010 | Rispondi

  8. VIKI O VINCENZA PER ME SEI LA PERSONA , LA “GRANDE PERSONA CHE HO CONOSCIUTO UN ANNO Fà!!!! L’AMICA DOLCE MA COMBATTIVA, SIMPATICAMENTE IRONICA MA ANCHE DURA VERSO LE INGIUSTIZIE. L’AMICA SEMPRE PRONTA A TIRARMI Sù IL MORALE QUANDO IL MIO STAVA CADENDO A PEZZI!! RESTA COME SEI VIKI, O VINCENZA. SONO CONVINTA CHE TUTTI GLI AMICI CHE HAI, LA PENSANO COME ME!!!! TI VOGLIO BENE E TI ABBRACCIO FORTE!!!! UN BACIONE rOSY

    Commento di rosalba | 10 gennaio 2010 | Rispondi

  9. Ciao Vincenza, ti invio un commento alla tua riflessione.
    Brutta senz’anima mi riesce difficile immaginarlo, il nome Vincenza o Vicky e lo stesso. Io amo la semplicità dei pensieri…. e da un pò non mi chiedo pìù che cosa penso, che pensano gli altri di me, cosa dò e cosa prendo agli altri. Vivo semplicemente di tanto….e il mio tanto è … sentirsi felice anche dell’aria che respiro a pieni polmoni in campagna dove vivo e passeggio con il mio cane.
    Secondo una mia cara amica io sarei un tipo individualista….a dire il vero, quanto me l’ha detto ci ho riso sopra per un’ora. Non mi riconosco in nussuna definizione o etichetta. Tempo fa un’altra amica mi ha definito una borghese….gli ho risposto semplicemente “io sono stata operaia di confezioni per sei lunghi anni come fai a definirmi borghese tu che non sai che cos’è essere un operaio”? Ha zittito ….Bene non etichettiamoci ….non farlo nemmeno tu …. io mi riconosco nella semplicità del mio nome … rosa. Si ho sicuramente le mie spine, cerco di non usarle …. e poi il fiore rosa è regina dei fiori. Per farla breve con queste considerazioni mi sento alla grandeeeee!!!!!Spero di trasmetterti un pò del mio buon umore..

    Commento di ROSA TODISCO | 11 gennaio 2010 | Rispondi

  10. Ricevo e pubblico, con permesso, da Brunella di Milano:

    “sai vicky,anch’io penso che “arrendersi” sia una grande meta,un grande punto di consapevolezza…
    spesso davvero lottiamo contro gli eventi,contro le ingiustizie,contro noi stessi…a volte poi ci capita di intuire che inevece forse è meglio non fare resistenza,ed accettare che le cose siano esattamente così(ma ciò non vuol dire passivi)
    —spesso ho sentito dire ,per esempio,che dio lo si può incontrare quando non si fà più resistenza…è una cosa un pò difficile da capire,se non si è fatto un pò di percorso spirituale”,e intuitivamente so che è vero-
    -permettere agli altri di essere esattamente come e dove sono- …e anche a noi stessi
    nondimeno,la vita è in contunua evoluzione,e tutto tende all’entropia;ogni cosa è impermanente…e ogni aspetto e momento storico di noi ha un suo perchè
    spesso siamo molto duali…niente và perso,anche ciò che di più negativo siamo (o siamo stati..)
    bel blog l’ultimo grande riflessione e maturazione e vera apertura verso gli altri…continua,sei una grande anima”

    Commento di vincenza63 | 11 gennaio 2010 | Rispondi

  11. ….se si e’ sempre creduto in cio’ che si faceva e’ sicuramente valsa la pensa esserci…

    Commento di luigib_59 | 12 gennaio 2010 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

marcellocomitini

il disinganno prima dell'illusione

The Diary Of A Muslim Girl

Dare ◦ To ◦ Live ◦ Your ◦ Legacy

words and music and stories

Let's recollect our emotions in tranquillity

nz

Online zeitung

Be Bold be Beautiful Be you

this and that the tid bits of life

Scrivere creativo

Esercizi di scrittura creativa.

il Salotto di Silvia

quattro chiacchiere in libertà

Viaggiatore non per caso

Il più bel viaggio è quello che non è stato ancora fatto

UnUniverso

Un Mondo Migliore

Un mondo vicino e lontano...

Riflessioni personali su Dio, sulla bellezza della Natura e della Creatività umana, in un mondo vicino e lontano...

IL Girasole

Non privare gli altri della felicità

Il cassetto nel cassetto

Un Mondo di Parole

Grigio antracite

Pensieri e racconti brevi

Last Waltz Under The Moonlight

☽ Come and dance with me this last waltz under the moonlight ☾

Safira's Journey

Create Your Own Happiness

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: