Vincenza63's Blog

Conoscersi e parlarsi è un dono

La legge… questa sconosciuta!


Da: http://voglioscendere.ilcannocchiale.it

“8 marzo 2010, in Signori della corte 

6 marzo : pubblicato il decreto-legge “salva liste”. E’stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale il decreto legge “elettorale” del 5 marzo 2010 n. 29 “Interpretazione autentica di disposizioni del procedimento elettorale e relativa disciplina di attuazione”, che entra in vigore immediatamente, il 6 marzo 2010: IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione; Vista la legge 17 febbraio 1968, n. 108; Ritenuta la straordinaria necessita’ e urgenza di consentire il corretto svolgimento delle consultazioni elettorali per il rinnovo degli organi delle Regioni a statuto ordinario fissate per il 28 e 29 marzo 2010 tramite interpretazione autentica degli articoli 9 e 10 della legge 17 febbraio 1968, n. 108, e dell’articolo 21 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, assicurando il favor electionis secondo i principi di cui agli articoli 1 e 48 della Costituzione; Ritenuto che tale interpretazione autentica e’ finalizzata a favorire la piu’ ampia corrispondenza delle norme alla volonta’ del cittadino elettore, per rendere effettivo l’esercizio del diritto politico di elettorato attivo e passivo, nel rispetto costituzionalmente dovuto per il favore nei confronti della espressione della volonta’ popolare; Ravvisata l’esigenza di assicurare l’esercizio dei diritti di elettorato attivo e passivo costituzionalmente tutelati a garanzia dei fondamentali valori di coesione sociale, presupposto di un sereno e pieno svolgimento delle competizioni elettorali; Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 5 marzo 2010; Sulla proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri e del Ministro dell’interno; Emana il seguente decreto-legge:

Art. 1 Interpretazione autentica degli articoli 9 e 10 della legge 17 febbraio 1968, n. 108 1. Il primo comma dell’articolo 9 della legge 17 febbraio 1968, n.108, si interpreta nel senso che il rispetto dei termini orari di presentazione delle liste si considera assolto quando, entro gli stessi, i delegati incaricati della presentazione delle liste, muniti della prescritta documentazione, abbiano fatto ingresso nei locali del Tribunale. La presenza entro il termine di legge nei locali del Tribunale dei delegati puo’ essere provata con ogni mezzo idoneo. 2. Il terzo comma dell’articolo 9 della legge 17 febbraio 1968, n.108, si interpreta nel senso che le firme si considerano valide anche se l’autenticazione non risulti corredata da tutti gli elementi richiesti dall’articolo 21, comma 2, ultima parte, del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, purche’ tali dati siano comunque desumibili in modo univoco da altri elementi presenti nella documentazione prodotta. In particolare, la regolarita’ della autenticazione delle firme non e’ comunque inficiata dalla presenza di una irregolarita’ meramente formale quale la mancanza o la non leggibilita’ del timbro della autorita’ autenticante, dell’indicazione del luogo di autenticazione, nonche’ dell’indicazione della qualificazione dell’autorita’ autenticante, purche’ autorizzata. 3. Il quinto comma dell’articolo 10 della legge 17 febbraio 1968, n. 108, si interpreta nel senso che le decisioni di ammissione di liste di candidati o di singoli candidati da parte dell’Ufficio centrale regionale sono definitive, non revocabili o modificabili dallo stesso Ufficio. Contro le decisioni di ammissione puo’ essere proposto esclusivamente ricorso al Giudice amministrativo soltanto da chi vi abbia interesse. Contro le decisioni di eliminazione di liste di candidati oppure di singoli candidati e’ ammesso ricorso all’Ufficio centrale regionale, che puo’ essere presentato, entro ventiquattro ore dalla comunicazione, soltanto dai delegati della lista alla quale la decisione si riferisce. Avverso la decisione dell’Ufficio centrale regionale e’ ammesso immediatamente ricorso al Giudice amministrativo. 4. Le disposizioni del presente articolo si applicano anche alle operazioni e ad ogni altra attivita’ relative alle elezioni regionali, in corso alla data di entrata in vigore del presente decreto. Per le medesime elezioni regionali i delegati che si siano trovati nelle condizioni di cui al comma 1 possono effettuare la presentazione delle liste dalle ore otto alle ore venti del primo giorno non festivo successivo a quello di entrata in vigore del presente decreto.

Leggi il decreto sulla Gazzetta Ufficiale

Il decreto deve ora essere convertito in legge dal Parlamento, nei termini previsti.

La legge n. 400/1988 (art. 15) escluderebbe, peraltro, la possibilità di legiferare con decreto legge in materia elettorale.”

Lo so, tutto questo può essere noioso, ma dobbiamo provarci, fare uno sforzo ed informarci. E’ un diritto/dovere. Non sono avvocato nè giudice, ma dire ‘LEGGE’ e dire ‘INTERPRETAZIONE AUTENTICA DELLA LEGGE’ non è la stessa cosa…

Chi attesta l’autenticità dell’interpretazione della legge?

Un saluto sempre in musica, sempre Vicky.

Annunci

11 marzo 2010 - Posted by | Idee, News | ,

8 commenti »

  1. E’ logico che le leggi o presunte tali le facciano dei finissimi giuristi, che masticano la materia come pane.
    Anzi, come panini……………

    Mi piace

    Commento di franca | 11 marzo 2010 | Rispondi

  2. Il decreto non è applicabile, cè poco da interpretare, ho letto sul blog di giannuli che era perfino incostituzionale, quindi, il problema è, chi ferma un decreto anti-costituzionale se non cè un minimo di senso della legalità in coscienza di questi suddetti onorevoli ministri-senatori-onorevoli?

    Mi piace

    Commento di simone | 11 marzo 2010 | Rispondi

  3. Il legislatore attesta l’interpretazione autentica della legge, altrimenti i giudici possono dare diverse interpretazioni dello stesso testo. A prescindere dal caso in oggetto, talvolta si rendono necessarie le interpretazioni autentiche di alcune norme di legge quando la giurisprudenza non è univoca nel merito e quando l’interpretazione è contraria alla volontà originaria del legislatore che si può evincere dalle relazioni e dalle discussioni parlamentari.
    Nel caso specifico, proprio leggendo il testo del decreto legge mi sono reso conto di quanto è faziosa la stampa e tutti quelli che hanno gridato al “golpe”: sostanzialmente il testo del decreto legge ha voluto “puntualizzare” anni e anni di sentenze degli organi giurisprudenziali in materia di procedimento elettorale. Tant’è che i listini della Polverini e di Formigoni sono stati riammessi proprio in forza di questa costante giurisprudenza e non in forza del decreto-legge. Nel caso della lista Pdl Roma, invece il problema di fondo è che non in effetti non erano presenti entro le ore 12 dell’ultimo giorno utile per presentare le liste i delegati della lista, quindi DL o non DL non poteva essere accettata la lista.

    Mi piace

    Commento di Mario | 12 marzo 2010 | Rispondi

  4. Correggetemi se sbaglio, da ciò che leggo intendo che fosse assolutamente inutile fare il decreto?

    Mi piace

    Commento di franca | 12 marzo 2010 | Rispondi

    • praticamente sì….

      Mi piace

      Commento di Mario | 15 marzo 2010 | Rispondi

  5. Abusano della strarirapante maggioranza delle ultime politiche..la usano come fossero nel Far West

    Mi piace

    Commento di Alfonso | 13 marzo 2010 | Rispondi

  6. …..forse l’unica cosa vera e’ che in Italia la politica e’ sempre fatta con pressapochismo e anche coloro che dovrebbero conoscere le norme non le applicano al meglio….e’ risaputo che le liste dovrebbero essere prima predisposte e poi corredate con il numero di firme adeguato per permetterne la partecipazione alle elezioni….invece si dice che prima si raccolgono le firme e poi si inseriscono i nomi dei candidati magari all’ultimo momento tenendo conto degli equilibri delle singole correnti presenti nelle coalizioni…..e probabilmente se nel Lazio la lista non e’ arrivata in tempo, forse e’ dovuto al fatto che all’ultimo momento non c’e’ stato accordo su qualche candidato….

    Mi piace

    Commento di luigib_59 | 13 marzo 2010 | Rispondi

    • infatti, è proprio così…. te lo dico con cognizione di causa

      Mi piace

      Commento di Mario | 15 marzo 2010 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Le cose minime

Prendo le cose gravi alla leggera, e le cose piccole molto sul serio.

Il Pensator Cortese

Penso quindi so(g)no, tra un bicchiere di vino e un libro

Il Blog per TE

psicologia, curiosità, musica, cinema, moda e tanto altro!

Artliteral

Aqui trago contos e pensamentos, de personagens que passaram e passam por mim, pela minha mente. Emprestei fragmentos meus, a cada um dos mesmos... ou talvez tenha sido o contrário. Resumindo o que disse Lispector "escrever é uma maldição. Mas escrever apenas uma linha, basta para salvar a alma." E escrever é isso. Lançar em letras, o que não se pode medir, o que não se pode tocar com as mãos. Também trarei trechos de livros e crítica de artes em geral, bem como, desenhos autorais. Música Indie também fará parte do acervo.

Nonapritequelforno

Se hai un problema, aggiungi cioccolato.

EnigmaDebunked

Thoughts that provoke yours.

giro bloggando ...

Tutti i pensieri intelligenti sono già stati pensati; occorre solo di tentare di ripensarli 🌞J. W. Goethe

Il Blog di AltreAfriche

oltre gli stereotipi

L'arte dei piccoli passi

ci sono tante strade da percorrere insieme

J. H. Ward's life Blog

Some Photography, and Short Stories on Humanity, Love, Honor, Addiction, etc.

Top Education Hub

Education is key if it's success you wish to see!

Gin & Lemonade

...with a twist

non c'è rosa senza spine By GiuMa

...Io sono felice che le spine abbiano le rose. Alphonse Karr

PIATTORANOCCHIO

Piattoranocchio non è solo un blog di ricette! Allieta la tua giornata con storie divertenti e saziati di foto!

Posso venire in abbraccio?

Domani ti dico ciao e ti voglio bene

Dreamer's Travel Diary

Share with people my experiences and travels

TUTORING YOU

Loving to Learn. Living to Share.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: