Vincenza63's Blog

Conoscersi e parlarsi è un dono

Esistono disabili e disabili!


 

 

 

Ragazzi miei, amici e non, mi dovete scusare ma… quando mi incavolo ci provo a contare fino a dieci ma funziona poco! Quindi, via i numeri dalle scatole, dirò ciò che penso senza peli sulla lingua e con la mia piena disponibilità al dialogo.

Date un’occhiata al video. State attenti al discorso, al tono… Pacato, pacifico, insomma. Vorrei che tutti i malati di scleosi multipla potessero dire le stesse cose, oppure realizzare tali video… Senza nulla togliere al buon intento della signora, voglio condividere il mio stato d’animo di persona con disabilità, seppur diversa dalla sclerosi multipla. Concedetemi questa opportunità. Non è nè il primo nè l’ultimo video in questo stile.

La semplicità disarmante con cui si parla di ausili (qualcuno è mai stato in Asl per chiederli?), viaggi avanti e indietro dall’America (chi paga?)… non so perchè, ma ha fatto emergere le brutte esperienze e le umiliazioni subite da me e mio marito Lorenzo – che purtroppo non è più con noi da circa 5 anni – quando più di 14 anni fa sono rimasta su una sedia a rotelle. Chissà quanti come me hanno provato le stesse cose! Quell’amarezza, quello stato di impotenza, la boria di alcuni (anche qualche disabile) che ci incontravano in giro per il quartiere e ci dicevano, rivolgendosi a mio marito: ‘Ma come! Non l’hai ancora portata nel Centro X o dal prof. Y? Non devi perdere tempo!’

Che gente cattiva. Con l’alibi del dare un consiglio ci procuravano più dolore di quanto ne meritassimo. Dicevo a Lorenzo di lasciarli perdere, che erano ciechi e ignoranti. Sono stati per me momenti di lacrime e ferite profonde, di sofferenza nel sentirmi più sfigata di tutti, di abbruttimento e preoccupazione per la mancanza del mio stipendio in casa.

Mio marito è stato grande nel non farmi mai mancare nulla, soprattutto l’amore. Ottima cura, il più bel viaggio. Una certezza più che una speranza. Lo auguro a tutti.

Con il passare degli anni non mi sono rassegnata, nonostante la vedovanza prima, un’emorragia cerebrale e una recente polmonite poi… Ogni giorno, come per tutti, è un dono per me e per li altri, prima per chi mi è vicino ma non solo… Così è nato il mio volontariato 11 anni fa. Per dare un senso a questo nuovo viaggio, per risparmiare qualche ferita e un po’ di fatica a chi non ce la fa perchè prova quello che ho provato io.

Tutto ciò nonostante o anzi proprio per questo, auguro alla signora del video una lunga e serena vita, se non la guarigione in modo da dedicare un po’ del suo tempo a mettere la testa fuori dal guscio e guardare ad un mondo molto più grande del nostro campo visivo.

Grazie della vostra attenzione e pazienza. Sempre Vicky.

Advertisements

27 aprile 2010 - Posted by | Esperienze, Idee, Persone | , ,

6 commenti »

  1. Per non parlare dell’iter per la richiesta di ausili………ti fai un viaggio nell’aliena pazienza…….

    Commento di simone | 27 aprile 2010 | Rispondi

  2. salve, mi chiamo Samantha e sono nuowa su word press , ho inserito da poco progetti e proposte in ambito sociale.
    sto facendo circolare il progetto che riguarda la disabilita’, sto cercando collaboratori e gente interessata perchè credo piu’ saremo melgio è.. se qualcuno volese commentare o scrivere anche sul mio blog ben venga!

    Commento di socialdreams | 2 maggio 2010 | Rispondi

    • Ciao Samantha, ho dato un’occhiata con interesse al tuo blog e ci ritornerò sicuramente.
      Grazie!

      Commento di vincenza63 | 2 maggio 2010 | Rispondi

  3. Una vergogna italiana senza fine..

    Commento di Alfonso | 3 maggio 2010 | Rispondi

  4. VERO !!!e il tuo scritto è perfetto..!! io sarei stata più DURA!!

    Commento di maria vittoria | 13 agosto 2012 | Rispondi

    • Mavi… tu sei tu 🙂 Scrivilo come lo avresti fatto tu!

      Commento di vincenza63 | 13 agosto 2012 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sveva's Hacks

Be yourself, accept yourself, embrace life and never forget that there's no better you than the you that you are!

FRANZ

un navigatore cortese

Skyscapes for the Soul - Jeni Bate

"I paint the skies with peace and passion, because that's the way they paint me."

❀ Rоѕa ❀

♥ chiunque può simpatizzare con il dolore di un amico,ma solo un animo nobile riesce a simpatizzare con il suo successo ♥

susabiblog

Mi piace tramutare in parole e immagini i miei sogni

Schnippelboy

Ein Tagebuch unserer Alltagsküche-Leicht nachkochbar

Mona_Khaan

tha blogs is about styles beauty health true story's love poetry many more )): my blog my own thoughts) http://www.yourquote.in/mona-khaan-be8e/quotes/

Pietrobrilla's Blog

Just another WordPress.com site

La giraffa

tutto può accadere, l'importante è ricordare chi sei

Autobiografia del Blu di Prussia

“Tutti gli usi della parola a tutti. Non perché tutti siano artisti, ma perché nessuno sia schiavo” (Gianni Rodari)

Marco Gasperini

poesie, racconti, frammenti esistenziali

majazze

Quello che dirò non è un segreto...

Storie di Ritratti

Inseguendo Itaca

quelcherestadellafesta

uno sguardo sui locali e sulle discoteche di Bologna e della Romagna

Frank Iodice

Education is the most powerful weapon which you can use to change the World (Nelson Mandela)

controlemafie

"Questo è il Paese felice in cui, se ti si pone una bomba sotto casa, e la bomba per fortuna non esplode, la colpa è tua che non l'hai fatta esplodere" (Giovanni Falcone)

Caroline Criado-Perez

A Pox on the Patriarchy

Mezquita de Mujeres

Activismo, Conocimiento y Espiritualidad

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: