Vincenza63's Blog

Conoscersi e parlarsi è un dono

Il Prodotto Interno Sporco.


  

Lo costituiamo anche noi, lavoratori e non, sani e malati, pesi e zavorre di questa società ex-ricca, ex-opulenta, ex…

L’ingiustizia sociale quanto vale? Quanto pesa? Esiste l’alternativa? Perchè il no-profit non viene inserito? I santi economisti mi spieghino perchè quest’uomo oltre 40 anni fa parlava in modo così scandaloso…

« Non possiamo misurare lo spirito nazionale sulla base dell’indice Dow Jones né i successi del Paese sulla base del Prodotto Interno Lordo. Il PIL comprende l’inquinamento dell’aria, la pubblicità delle sigarette, le ambulanze per sgombrare le nostre autostrade dalle carneficine del fine settimana… Comprende programmi televisivi che valorizzano la violenza per vendere prodotti violenti ai bambini. Cresce con la produzione di napalm, missili e testate nucleari. Il PIL non tiene conto della salute delle nostre famiglie, della qualità della loro educazione e della gioia dei loro momenti di svago. Non comprende la bellezza della nostra poesia e la solidità dei valori familiari. Non tiene conto della giustizia dei nostri tribunali, né dell’equità dei rapporti fra noi. Non misura né la nostra arguzia né il nostro coraggio né la nostra saggezza né la nostra conoscenza né la nostra compassione. Misura tutto, eccetto ciò che rende la vita degna di essere vissuta »

Robert Kennedy, Discorso tenuto il 18 marzo 1968 alla Kansas University” (da Wikipedia.org)

Per info su questo argomento interessante che ci avvicinerebbe un po’ di più all’economia nonchè al concetto onesto e vero di FELICITA’, questa montagna misteriosa per tanti, troppi, invalicabile rimando alla fonte:

http://it.wikipedia.org/wiki/Pil

Con una rabbia crescente per le ferite che porto sulla mia pelle… un saluto. Sempre Vicky.

 

Annunci

10 giugno 2010 - Posted by | Esperienze, Persone | , ,

4 commenti »

  1. Questa è semplicimente là verità , che rappresente il prezzo per vivere su questa terrà , pagandola a nostro
    svantaggio ,con conseguenze negative .
    Il male avanza sempre di più , riuscendo così a soffocare ,
    tutte quei sentimenti di amore ,facendo prevalere le conquiste di un mondo che non è reale, e non rispecchia
    la vera suo natura Il CREATO ….
    Il discorso di Di Rogert Kennedy tenuta il 18 Marzo 1968
    è stato abbastanza chiaro . Ma come tutte le cose sane
    vengono ammazzate all’istante ..danneggiano i loro intrallazzi , portandoci tutti fuori rotta ….

    Commento di Zito Pina | 10 giugno 2010 | Rispondi

  2. Si,ma non dobbiamo arrenderci.Dobbiamo batterci e portare avanti quel lavoro duro ch’è il ripartire dall’educazione, questa merce ormai talmente rara che rasenta la clandestinità!

    Commento di gianni mascia | 10 giugno 2010 | Rispondi

  3. Ciao Vincenza, le cose che mi fai scoprire, lasciano il segno, ho pubblicato sul sito dell’ Associazione.
    Un bacione mario

    Sally cammina per la strada senza nemmeno….
    ….guardare per terra
    Sally è una donna che non ha più voglia
    ….di fare la guerra
    Sally ha patito troppo
    Sally ha già visto che cosa….
    “ti può crollare addosso”!
    Sally è già stata “punita”…
    per ogni sua distrazione o debolezza…
    per ogni “candida carezza”…
    “data” per non sentire….l’amarezza!
    senti che fuori piove
    senti che bel rumore…
    Sally cammina per la strada sicura
    senza pensare a niente!
    ….ormai guarda la gente
    con aria indifferente…
    ….sono lontani quei “momenti”…
    quando “uno sguardo” provocava “turbamenti”..
    quando la vita era più facile…
    e si potevano mangiare anche le fragole….
    perché la vita è un brivido che vola via
    è tutt’un equilibrio sopra la follia….
    ……….sopra follia!
    senti che fuori piove
    senti che bel rumore…

    Ma forse Sally è proprio questo il senso…il senso…
    del tuo “vagare”…
    forse davvero ci si deve sentire….
    alla fine….un Po’ male!….
    Forse alla fine di questa “triste storia”
    qualcuno troverà il coraggio
    per affrontare “i sensi di colpa”…
    e CANCELLARLI da questo “viaggio”….
    per vivere davvero ogni momento…..
    con ogni suo “turbamento”!….
    e come se fosse l’ultimo!

    Sally cammina per la strada…”leggera”…
    ormai è sera…
    “si accendono le luci dei lampioni”…
    “tutta la gente corre a casa davanti alle televisioni”..
    ed un pensiero le passa per la testa
    “forse la vita non è stata tutta persa”…
    forse qualcosa “s’è salvato”!!…
    forse davvero!…non è stato “poi tutto sbagliato”!
    “forse era giusto così!?!”….
    ……..eheheheh!………
    forse ma forse ma si….
    cosa vuoi che ti dica io
    senti che bel rumore
    Vasco Rossi

    Commento di Mario Arpaia | 11 giugno 2010 | Rispondi

  4. BELLE ANCHE LE CANZONI

    Commento di DEBBY FARY | 12 giugno 2010 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

HUMAN TRIBE

storie incredibili del genere umano

Empowered

Everyday

MaBeautility

Inner beauty and outer beauty!

Spongebob

E la bellezza d'esser bionda guidando una Aygo rossa.

La libreria di Farfalla Legger@

gocce di libri letti e qualcosina in più...

MiddleMe

Becoming Unstuck

DUST IN THE WIND (poesía)

"El raquitico dios de la tierra sigue siendo de igual calaña y tan extravagante como el primer día. Un poco mejor viviera si no le hubieses dado esa vislumbre de luz celeste, a la que da el nombre de Razón y que no utiliza sino para ser más bestial que toda bestia" Goethe

Think Thoughts

Academic Essays

Education Motivation Inspiration

Warm welcome! This is more than an exploration. Discovery of new ideas and new ways of being.

Life lessons

This site is all about enlightenment

Sobrevivir a Trabajar en Casa

Trabajo en casa, ¿Tú también? ¡Bienvenid@! ¿No trabajas casa pero quieres saber de qué va la historia? ¡También eres bienvenid@!

Etiliyle

Lascia un messaggio nella bottiglia e affidalo alle onde...

Un bosco nella mente

Sogna sempre in grande

Trust and Believe in the Unseen

Live with Light of Faith

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: