Vincenza63's Blog

Conoscersi e parlarsi è un dono

Una sedia.


 

Questa probabilmente è e resterà solo una sedia. Guardala bene. Osservane le caratteristiche. Eppure qualcosa di diverso c’è!

Non ci è seduto nessuno sopra. Ha perso la sua funzione. Probabilmente nessuno la utilizza. Sicuramente non ci si accomoderà più quell’operaio che è stato ucciso dal lavoro l’altro ieri, ieri, oggi… Resterà un oggetto da guardare, senza speranza. Solo rabbia e silenzio.

  (Operai della Thyssen-Krupp di Terni – Il Giornale.it)

Gli operai della Thyssen-Krupp di Terni ringraziano Dio per essere oggi tornati a casa e sedere a tavola con la propria famiglia. Non così per Leonardo Ippoliti, che è morto a soli 29 anni in seguito alle gravi ferite riportate mentre lavorava.

Qui il link dell notizia di ieri:

http://www.unita.it/news/italia/100193/terni_muore_un_operaio_alla_thyssenkrupp_sciopero

 

IO LO RIVORREI SU QUESTA SEDIA LEONARDO!

 

Abbiamo la memoria troppo corta… Guarda la sedia che hai di fronte oppure a fianco ogni giorno: PENSA e RICORDA. I morti chiedono giustizia, i vivi sicurezza. BASTA! Restituite serenità alle famiglie, razza di imprenditori impuniti e lasciate la vostra di sedia. NON NE SIETE DEGNI.

Con lucida rabbia , sempre Vicky.

 

Annunci

20 giugno 2010 - Posted by | News, Persone | , ,

5 commenti »

  1. Povero Leonardo ultima vittima di una catena di morti di una stessa fabbrica. Ho ancora negli occhi i suoi colleghi di Torino. Strazio ripetutoin quanto ci furono i funerali in più tempo.

    Commento di patrizia | 20 giugno 2010 | Rispondi

    • Mi risulta l’ultima vittima non più di 2 mesi fa se non sbaglio… Patrizia…

      Commento di vincenza63 | 20 giugno 2010 | Rispondi

  2. è triste vedere un posto vuoto!il discorso sarebbe lungo,ma la sedia vuota spezza il cuore!

    Commento di Anna | 20 giugno 2010 | Rispondi

  3. E pensare che abbiamo l’INAIL, che macina soldi senza riutilizzarli seriamente investendoli in veri e propri studi applicati sulla sicurezza, oltrechè interventi mirati di vario tipo, dall’educazione alla miglior propensione alla sicurezza.

    Commento di simone | 20 giugno 2010 | Rispondi

  4. Mi dispiace x Leonardo ultima morte di una grande fila di lavoratori,penso ai loro cari….. qua in italia parlano parlano ……non fanno niente con la scusa dei costi ….

    Commento di giacomo | 21 giugno 2010 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

The Godly Chic Diaries

Smiling • Writing • Dreaming

Sfumature d'arcobaleno

Blog di sfumature di vita, scritto da qualcuno, da qualche parte, in qualche momento...

alemarcotti

io e la mia vita con la sm

solomari

"se scrivo ciò che sento è perchè così facendo abbasso la febbre di sentire" (F. Pessoa)

inpuntadipiedinaturalmente

dai rimedi naturali fatti in casa alla riflessologia

lucialorenzon

"La mia diversitá é la mia forza,la mia debolezza,la mia dignitá."

Not an Autism Mom

Hold Tight... It's a Wild Ride!

quel quid in più

mi hanno detto che ho quel "quid" in più: che cazzo è?

marcellocomitini

il disinganno prima dell'illusione

The Diary Of A Muslim Girl

Dare ◦ To ◦ Live ◦ Your ◦ Legacy

words and music and stories

Let's recollect our emotions in tranquillity

nz

Online zeitung

Be Bold be Beautiful Be you

this and that the tid bits of life

Scrivere creativo

Esercizi di scrittura creativa.

il Salotto di Silvia

quattro chiacchiere in libertà

Viaggiatore non per caso

Il più bel viaggio è quello che non è stato ancora fatto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: