Vincenza63's Blog

Conoscersi e parlarsi è un dono

Ritratti: 1/Al centro commerciale.


Il mio ultimo pezzo pubblicato oggi  sul Caffe Letterario Online Le Cercle http://www.le-cercle.it/argArt.php?id=26

“Alla cassa insiste che io passi avanti. Non mi conosce, non sa che non cederò. Rifiuto sorridendo.
Lo guardo, lo osservo, ecco…ora lo vedo. Sono alla distanza giusta. E subito mi cattura, quel vecchio, quell’uomo che ha tanto da raccontare.
Basta tenere gli occhi, e non solo quelli, aperti.

Non conosco il suo nome, mi piacerebbe, a posteriori, averglielo chiesto.

Io ora so chi è, non so il suo nome ma… quanti noti sconosciuti attraversano la vita?

Tutto di lui mi parla. Ho tempo. Mi fermo. E’ molto bello, alto, sguardo attento e severo. Chissà chi era nella sua vita ‘sociale’?

Ora finalmente non abbiamo ruoli assegnati. Io posso scrutarlo e lui fare altrettanto con me, io rido delle sue enormi scarpe cinesi bianche in finta pelle, lui studia i particolari della mia tecnologica quattroruote, cercando di indovinare tutto…come sto facendo io.

Ci scappa da ridere! Era ora!

Quanto sei incantevole! Quel cappello sembra creato apposta per te, da calarsi su capelli bianchi lunghi e costituire la cornice al quadro della tua barba. Un particolare ti distingue tra l’umanità omologata di quel momento: indossi con estrema eleganza una camicia rossa. E’ proprio tua.
Un’ultima incursione nella tua vita… non so se ti rivedrò: permettimi di sbirciare nella tua spesa. Anche questa è conoscenza.

Mi sento come una ladra di tesori. Regalami il tuo!

Melanzane primo prezzo come le mie, una bottiglia di vino rosso non identificabile, delle cotolette impanate precotte superscontate. Totale: circa 9 euro. Complimenti! Qualcuno ha speso altrettanto poco fa al banco salumeria per della bresaola…

Se solo tu sapessi…quanto mi sento meno sola, e quanto lo sarò stasera ripensando a te che inconsapevolmente ‘cenerai con me’… sconosciuta carrozzata, che ti ha derubato di alcuni fotogrammi di vita.

Grazie, grand’uomo… spero di incontrarti ancora!”

Un abbraccio dal cuore, sempre Vicky!

Annunci

10 giugno 2011 - Posted by | Anima, Esperienze, Persone | , , ,

7 commenti »

  1. bellissimo questo tuo frasare,incontri di vita che fanno capire quanto a volte basti poco per renderci felici
    un caro saluto
    Giovanni

    Commento di Giovanni | 10 giugno 2011 | Rispondi

  2. Racconto intusiasmante…
    Alcune volte con un pò di indiscrezione…su scrutu e si carpisce dei segreti altrui.
    ENRICO

    Commento di Enrico | 10 giugno 2011 | Rispondi

  3. Conoscere un cuore sconosciuto….
    Mi piace fantasticare che anche lui empaticamente abbia sentito la tua presenza, colmato la sua solitudine…

    Commento di Terry D'annunzio | 10 giugno 2011 | Rispondi

    • Lo spero anch’io, Terry. Ti abbraccio.

      Commento di vincenza63 | 10 giugno 2011 | Rispondi

  4. Certe volte, basta poco.

    Commento di simone | 10 giugno 2011 | Rispondi

  5. Solitudini che s’incrociano in lampare di sguardi e scrosci di risa nell’intimo frugar di sentimenti e curiosità per la vita altra, la vita altrui, empatia di un istante ch’è un’eternità, senza barriere, senza frontiere…
    Ciao Vicky, un abbraccio!

    Commento di gianni mascia | 11 giugno 2011 | Rispondi

  6. che bel post!! tenerona!

    Commento di emanuela | 16 giugno 2011 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

alemarcotti

io e la mia vita con la sm

solomari

"se scrivo ciò che sento è perchè così facendo abbasso la febbre di sentire" (F. Pessoa)

inpuntadipiedinaturalmente

dai rimedi naturali fatti in casa alla riflessologia

lucialorenzon

"La mia diversitá é la mia forza,la mia debolezza,la mia dignitá."

Not an Autism Mom

Hold Tight... It's a Wild Ride!

quel quid in più

mi hanno detto che ho quel "quid" in più: che cazzo è?

marcellocomitini

il disinganno prima dell'illusione

The Diary Of A Muslim Girl

Dare ◦ To ◦ Live ◦ Your ◦ Legacy

words and music and stories

Let's recollect our emotions in tranquillity

nz

Online zeitung

Be Bold be Beautiful Be you

this and that the tid bits of life

Scrivere creativo

Esercizi di scrittura creativa.

il Salotto di Silvia

quattro chiacchiere in libertà

Viaggiatore non per caso

Il più bel viaggio è quello che non è stato ancora fatto

UnUniverso

Un Mondo Migliore

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: