Vincenza63's Blog

Conoscersi e parlarsi è un dono

Le gambe.


Lui dice che sono bellissime… La terapista che sono toniche, nonostante tutto. Eppure a volte si muovono. Di moto proprio, come corpo indipendente e… mi stupiscono. Anni fa mi spaventavano. Non poterle controllare mi faceva impazzire e provare vergogna tra la gente. Una diversa tra le diverse. Superare questo imbarazzo è stato come scalare l’Everest. Poi è stato un viaggio corporeo in discesa, con accellerate improvvise e pericolose e bruschi rallentamenti. Le mie due amiche sono mute eppure parlano anche se con linguaggi non verbali.

Si muovono le gambe per dirmi: ‘Ci siamo’. Vi amo, dolorose e doloranti amiche mie! Parlatemi, così come solo il mio corpo sa fare…

Da quando mi avete sorretto e portato a spasso per la vita giusto fino a sedici anni fa… siete state magnifiche. Poi c’è stato il tempo del riposo. E dopo ancora la nostra convivenza e la nostra unione. Finchè vita ci terrà insieme.
Mi avete reso perfino bella agli occhi di qualcuno. Io…vi accarezzo, vi coccolo. Mentre scrivo, leggo, guardo fuori la vita altrui che corre su gambe attive. Avete bisogno di me come io di voi, care… Vi dedico le calze adatte, i pantaloni scelti con cura anche in realtà, pensandoci bene, non li noterà nessuno. Io sì. Vi guardo riflesse nello specchio o nelle vetrine: state proprio bene, mi piacete!

Un tempo vi ho odiate. Dovete aver sofferto molto per il dilaniante destino che vi stava derubando della vostra funzionalità. In più si aggiungeva la prospettiva di una quasi sicura ‘morte’ muscolare – atrofia dicono – e l’idea di perdervi definitivamente anche dal punto di vista estetico oltre che motorio mi fa vedere la mia vita meno degna e sopportabile.

Che donna strana sono… Una diversa tra ‘le diverse’. Alcune mie colleghe su ruote passano la vita tra centri di riabilitazione, palestre e viaggi della speranza… benissimo. Io ho scelto con altre priorità, in piena libertà. Non resto immobile a guardare la vita scorrermi davanti. Ho tempo, che sia un’ora o un decennio non importa. La mia di speranza sono le carezze. Quelle di chi mi incontra con lo sguardo e mi manda con gli occhi un messaggio, quelle delle mie mani  che vi fanno compagnia quando vi sentite sole, quelle di qualcuno che, ancora con desiderio, vi sfiora e vi bacia.

Amiche mie, abbiamo ancora viaggi da fare insieme!

Sempre Vicky!

Annunci

3 novembre 2011 - Posted by | Esperienze, Persone, Vita nuova | , ,

14 commenti »

  1. sei davvero “diversa” Vicki…nel senso che sei straordinaria!!!!!!

    Commento di Cinzia | 3 novembre 2011 | Rispondi

  2. la piena diversità dell’essere……….illumina tante sfaccettature di colori—!

    Commento di claudio | 3 novembre 2011 | Rispondi

  3. Vicki, più persone come te e la società sarebbe veramente migliore, con ognuno di noi pronto a vivere una vita che sia degna di essere vissuta 🙂 Grazie ancora !!!

    Commento di Raffaele Pizzati | 3 novembre 2011 | Rispondi

  4. La tua mente è in grado di fare lunghi viaggi che forse le gambe, per vergogna, un giorno hanno deciso di rilassarsi.
    E questo viaggio lo elargisci anche a chi, come me, ha il piacere e l’ interesse a leggerti ed ammirare la tua forza d’ animo.
    Un viaggio senza tempo su spazi illimitati, tanto che non si riesce ad osservare il punto di partenza, né tanto meno quello d’ arrivo.
    L’ unica cosa che si quantificano sono le emozioni di ciò che esprimi….quelle sì che messe una dop l’ altra ne definiscono il percorso.
    Grazie Vicky ti questo bellissimo bagaglio di sensazioni che ci regali ogni volta che scrivi

    Commento di Alfredo | 4 novembre 2011 | Rispondi

  5. Cara Vincenza, con questo tuo toccante pensiero scritto, dimostri che la diversità (semmai esistesse la diversità, poiché una persona, indipendentemente dalla condizione fisica, è un essere umano) è un valore. Un grande valore!

    Questo post, mi spinge a dirti una cosa, che credo di non averti mai detto: ho fatto sei anni di volontariato – quotidianamente – in una casa famiglia, che ospita una decina di persone non autosufficienti (tetraparaplegici, mielolesi, sclerosi…), ed in virtù di ciò, del contatto umano avuto con loro, dei ricordi che conservo di quella esperienza, il tuo scritto, ha per me, un valore ancora più grande.

    Grazie, per aver condiviso con noi, questo tuo intimo dialogo.

    Ti abbraccio

    Commento di MarioCircello | 4 novembre 2011 | Rispondi

  6. Ciao zia,che belle parole che hai scritto,sei una donna forte e da ammirare…!! hai saputo affrontare le tue difficoltà con la forza e la determinazione che quasi nessuno riesce ad avere…ti ammiro!! sono felicissima del nostro incontro di ieri!! e ti dico anche una cosa adesso ci sono e ci voglio essere nella tua vita!! anzi nella vostra vita…!! troppo tempo e stato sprecato! sappi che quando vorrai io ci saro…!! un abbraccio grande grande tua sempre francy

    Commento di francesca | 4 novembre 2011 | Rispondi

  7. La tua vita è strana, le tue gambe anche, ma tutt’eddue avete scelto di camminare con vita propria, percorrete la stessa strada, scegliete le stesse vie,percorrendole in modo diverso, eppure condividete la stessa anima…………. 🙂

    Commento di simone | 4 novembre 2011 | Rispondi

  8. mia carissima Vincenza abbi cura di te lo sò che non è facile o meglio dall’esterno è più facile dirti vai avanti ma solo tu puoi sapere cosa hai sofferto e soffri i mostri commenti possono solo allievarti un pò la giornata ma credimi te lo dico con il cuore in mano mi dispiace tantissimo ma devi andare avanti con la vita pensa a chi stà bene e da un momento ll’altro ci abbandona ,pensa al no al campione la al ragazzo Marco Simoncelli che ci ha lasciati qui sulla terra con il suo crudele destino .nn so se ti può far piacere che ti ho portato il paragone a Simoncelli .ti faccio un grosso in bocca al lupo e tanti tanti tantissi e vivaci auguri vai avanti e non fermarti a ragionare con la tua testa sei grandissima baci da Antonello

    Commento di antonello | 5 novembre 2011 | Rispondi

    • Antonello, il paragone con Simoncelli è gradito e azzeccato. Io corro e i rischi sono alti… la sua di corsa si è fermata, la mia prosegue. Spero sia stato felice e innamorato. Solo così si può dire: ho vissuto!
      Baci da Vicky.

      Commento di vincenza63 | 5 novembre 2011 | Rispondi

      • grazie di vero cuore per aver apprezzato il paragone sei grandissima vivi e vivi e ancora vivi smackkkkkkkkkkkkkk

        Commento di antonello | 5 novembre 2011

  9. CARA VICKY,TE LO DETTO PIU’ VOLTE,MA NON MI STANCHERO’ MAI DI DIRTELO,SEI UNA RAGAZZA STUPENDA,CON GRANDE CUORE E UNA GRANDE ANIMA….LA TUA FORZA E IL TUO DOLORE IO LO COMPRENDO BENE,,,,OGNI COSA CHE SCRIVI E’ LA TUA ANIMA CHE PARLA..ED IO A QUEST’ANIMA VOGLIO BENE,UN BACIO SONIA :*

    Commento di sonia | 5 novembre 2011 | Rispondi

  10. Quanti commenti hai ricevuto cara Vicky… se quella foto è delle tue gambe, sono bellissime.
    So che è una foto presa quà e la, voglio credere che siano le tue.
    VIVI LONTANO DA ME E NON POSSO DONARTI LE CAREZZE CHE DESIDERI, però ti sto vicino con il cuore , e non lo dico per scriverti qual cosa .
    Hai scritto una bella storia su di te, delle tue gambe che fanno i capricci…capricciose.
    Non so come abbiano dormito e costretta alla sedia…forse un incidente…
    Sei una sfogliatella calda e deliziosa…appena mi consegneranno il mio pc ti invierò una mi poesia per te…
    ENRICO

    Commento di enrico | 5 novembre 2011 | Rispondi

    • Grazie Enrico, sei davvero gentile.

      Commento di vincenza63 | 5 novembre 2011 | Rispondi

  11. mammi che belle le tue gambe !!! baci baci per fortuna ho preso da te hihih : )

    Commento di emanuela | 7 novembre 2011 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Nocompensa

Not Another Travel Blog

DIARIO DI SOSTA

Benvenuti nel mio blog !

C.E Hall

Freelance Content Writer

memoriediunavagina

m'hanno detto che essere donna è bello, ma nella prossima vita preferirei rinascere maschio, magro e superdotato

Il diario della Persiceti

Solo me, me stessa, io.

phehinothatemiyeyelo - Vento nei Capelli

Kola cekiye slakiyawo - Consacra l'Amico

Happy Magician

Sii il cambiamento che vorresti nel mondo

Il Vizio di Leggere

"Non ci sono libri belli o brutti. Solo libri scritti bene o male, è tutto." (Oscar Wilde)

Sephiroth

"Scrivere sulle cose, mi ha permesso di sopportarle".

Poe di Elish_Mailyn

❣️Pensieri Stupendi tradotti in Poesia❣️ 🏆 Semper pugnare, non deficere 🏆 La vita è come andare in bicicletta, per mantenere l'equilibrio bisogna sempre stare in movimento (A. Einstein)

PhilosoBia

Between the world and me

Oregon Dogs

because writing about dogs just never gets old

wanderlust-connection.com

Esplora il mondo con me e ti porterò hasta el fin del mundo!!!

Mrinalini Raj

I LEAVE YOUR ROAD TO WALK ON MY GRASS.

.:alekosoul:.

Just another wanderer on the road to nowhere

onceuponahug

è il momento giusto per andare via, sempre, soprattutto adesso

The Godly Chic Diaries

Smiling • Writing • Dreaming

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: