Vincenza63's Blog

Conoscersi e parlarsi è un dono

Umani.


Io

Un giorno qualsiasi..e non

Sono una persona con disabilità da 16 anni. Puoi dirmi che non c’è nulla di speciale in questo – ed avresti ragione, se solo considerassi un po’ più me e un po’ meno te stesso e volessi parlarne. Lo faccio io, senza paura, se non quella di offendere te che leggi. Rischio inevitabile, se voglio raccontarti la mia verità e la verità su di me. In questi anni di ‘diversità’ vissuti in famiglia, nella comunità locale e più in generale nella società devo ammettere di non aver ottenuto molto successo per quanto riguarda le relazioni, i miei rapporti con altri disabili.
Non voglio entrare in una inutile controversia sull’attribuzione della colpa a qualcuno… quello di cui m’importa parlarti è delle mie ragioni, del mio sentire, senza pregiudizi di nessun tipo.

Considerando le categorie e sottocategorie in cui questo mondo ‘parallelo’ si presenta per poter dialogare col mondo cosiddetto ‘normale’ che sta nella vita fuori… voglio preannunciarti che con me non funziona così. Io sono nata femmina, donna e membro dell’umanità fino all’ultimo respiro, con aspirazioni, sogni, desideri e progetti che oltrepassano le barriere. Tutte quelle che ti possono venire in mente. Ovviamente posso confidarti cose su di me, che sono tetraplegica, piuttosto che su un sordo o un down… perdonami, su questo sono preparata, su questo ti permetto di farmi domande e scrivere note. Vediamo…

Una dolorosa e alquanto provocatoria constatazione: le persone felici danno fastidio.

Mi trovo stretta e soffocata tra il buonismo assistenzialista e l’ignoranza vera e propria. Da anni ho ridefinito parole e regole di vita, della mia.
Così ho abolito il termine badante dal mio lessico, perchè lo trovo dispregiativo per chi riceve assistenza e per chi la da’. Ho ‘cavalcato’ la mia carrozzina elettrica circa sette-otto anni fa e ho cominciato il mio viaggio verso l’indipendenza. Questa è la più alta e desiderabile forma di solitudine positiva che possa solo pensare e vivere e ti auguro di farne esperienza prima o poi.. Una parola proibita là fuori da una società che si lagna di dover mantenere milioni di invalidi sul gobbo del bilancio dello Stato e al tempo stesso ne impedisce la vita indipendente e di fatto felice per la quale ci si deve mettere sempre in coda, dopo tutti gli altri ‘normali’.

La più bella conquista è stata per me quella di chiedere aiuto all’uomo che passa per strada, ricevendo un enerme regalo. In quel primo episodio ho potuto leggere lo stesso mio sguardo imbarazzato, lo stesso bisogno e paura di toccarsi e ho promesso a me stessa che non sarei mai più tornata indietro. Sono entrata così di sbalzo nella società sana e apparentemente indipendente, saltando idealmente e culturalmente il muro emozionale che mi divideva da essa.

Non sarò io a stare in quella coda, in attesa che qualcuno mi conceda di passare. E a dire tutta la verità non m’interessa più stringere rapporti di amicizia vera, sincera e profonda, con alcune tipologie di persone con disabilità anche vicine a me e in condizioni simili alle mie. Discriminazione al contrario? Anche se sono consapevole del rischio al quale mi espongo, non ritengo di aver mai escluso nessuno dalla mia vita a priori.

So solo di avere le idee chiare su quello che NON mi serve per essere felice e appagata: in una definizione NON mi serve e NON mi rappresenta quella sottocultura che si piange addosso chiusa nel suo piccolo orticello, dimenticandosi che la vita è altro, è comunicazione, sesso, amore, sorrisi a volte da dare per primi… Occorre smettere di aspettare e rivendicare piuttosto il ‘qui e ora’. A tutti questi fratelli e sorelle facenti parte dell’Umanità vorrei solo dire una cosa: NON TIRIAMOCI INDIETRO quando la vita offre l’opportunità di amare, condividere, soffrire anche ma poter dire alla fine della giornata: FOSSE ANCHE PER DIECI DOLOROSI MINUTI COSTATI FATICA E LACRIME HO VISSUTO, ho mostrato chi sono, ho preso ciò che è mio da sempre… IL RESPIRO. E’ stato bello poterlo fare con te che ora mi leggi, amico mio!

‘Under everything just another human being’… (Just breathe – Pearl Jam). Un abbraccio,sempre Vicky!

Annunci

25 novembre 2011 - Posted by | Anima, Esperienze, Persone, Sentimenti | , ,

31 commenti »

  1. tu sei Vicki e basta,,.sei l’amica giunta a me come un dono..sei preziosa……..di una donna,di un’amica non guardo mai l’esteriorità ma la ricchezza del cuore..tu sei ricca di cuore e devi vivere come tutti gli altri..respirare e vivere nuove esperienze un bacione

    Commento di giuseppina giacco | 25 novembre 2011 | Rispondi

    • Anche tu ne hai diritto Giusy!

      Commento di vincenza63 | 26 novembre 2011 | Rispondi

  2. Ciao Vincenza..non mi sento “offesa” se Tu parli con me della tua disabilità, ma voglio essere estremamente sincera, mi frena scriverne…per il fatto che tutto può sembrare demagogia, banalità, frasi fatte, pietismo e io non sopporto tutto questo. La vita non sempre mi ha sorriso,e non ho mai sopportato questo nei miei confronti…NON ho nessun problema a relazionarmi a faccia a faccia , con persone aventi disabilità, perchè mi si guarda negli occhi e si vede la Giovanna!! Scusami se ho scritto sgrammaticata ma spero che Tu abbia capito il senso delle mie parole.A presto Vincenza……
    Giovanna.

    Commento di giovanna benedetti | 25 novembre 2011 | Rispondi

    • Giovi…grazie della tua affettuosa sincerità.

      Commento di vincenza63 | 26 novembre 2011 | Rispondi

  3. l’esenziale e ricordarci che come in questi giorni e vero che dio esiste alui confidiamo dal piu’ profondo del nostro cuore …….ma esistono anche i veri amici .anche se virtuali . io vi posso stre vicini con tutta la mia solidarieta’ e affetto
    mettendomi a disposizzione di voi in tutto quello che posso fare ci potete contare io vi sar’ vicino anche con un alito di vento ..che vi accarezza il volto asciugando le vostre lacrime e cancellando i lividi sul cuore..lo so’ e difficile e ci vorra’ del tempo ma io non vi abandonero’ mai……………..con affetto valerio..

    Commento di valerio | 26 novembre 2011 | Rispondi

    • Grazie Valerio per il dono del tuo cuore!

      Commento di vincenza63 | 26 novembre 2011 | Rispondi

    • Grazie Valerio per il dono del tuo cuore!

      Commento di vincenza63 | 26 novembre 2011 | Rispondi

  4. Il Dialogo ……..semplice e sincero….e`DONO ineguagliabile….in questo passaggio chiamato vita……BUONA GIORNATA…….

    Commento di Rosetta | 26 novembre 2011 | Rispondi

    • Un dono davvero inestimabile… grazie Rosetta!

      Commento di vincenza63 | 26 novembre 2011 | Rispondi

  5. Ho letto il tuo sfogo cara amica Vincenza, detta Vicky…,la tua compostezza e la tua umanità.
    Il tuo forte stato d’animo, la tua sensibilità, cosa altro dire o aggiungere, sei forte e premurosa…ti leggo sempre con piacere e commento i tuoi scritti…a presto
    ENRICO

    Commento di Enrico | 26 novembre 2011 | Rispondi

  6. bellissimo leggerti carissima amica, leggo in te una grande forza, una forza che sprigioni e che ti da la gioia della vita.Quella vita che a volte gioca col destino e che ci mette alla prova con cammini irti di difficoltà.Leggo con gioia la tua grande volontà e mi onoro esserti amico, lo sfogarsi, liberarsi determina una grande umanità che non è da tutti, tu riesci a dire e fare cose che molti non riescono e questo è molto bello.Continua con questa grande forza e con lo sguardo verso orizzonti che ti permetteranno di superare ogni ostacolo trovando il tuo bellissimo essere ………viva
    un caro saluto
    tuo amico Giovanni

    Commento di Giovanni Monopoli | 26 novembre 2011 | Rispondi

    • Giovanni, ti sono grata per il livello crescente di confidenza reciproca…
      La tua amica Vicky

      Commento di vincenza63 | 26 novembre 2011 | Rispondi

  7. Sei da ammirare per la tua determinazione Vincenza.Un abbraccio

    Commento di luisa e lillo | 26 novembre 2011 | Rispondi

  8. appena ti ho letto sembrava che le tue parole fossero uscite dalla mia mente,nin solo per gli stessi anni,16,ma per quello che hai scritto..Io non racconto della mia disabilità e di come è avvenuta credo che sia solo perchè voglio custodire con gelosia il dolore ,Come vedi ora non riesco più a scrivere nulla,ho un blocco,amo scrivere di tutto ma del mio incidente ho pudore è come si fosse instaurato un rapporto di amore..sono gelosa….il dolore fisico mi appartiene sin dalla nascita..e ora lo riprovo…quasi come un piacere…non mi prendere per folle..è difficile e forse un giorno riuscirò a spiegarmi…
    un abbraccio
    mavi

    Commento di maria vittoria pittamiglio | 26 novembre 2011 | Rispondi

    • Mavi…non mi crederai ma l’intuito mi fa capire il tuo attaccamento al dolore… qualcosa di esclusivamente tuo che nessuno potrà portarti via se solo tu non lo permetti. Io spero un giorno di essere uno scrigno in cui vorrai adagiare la tua storia…uno scrigno senza più lucchetto.
      Ti abbraccio Mavi, spero presto. Sei una delle poche persone con cui ho desiderato farlo. Nella vita si può cambiare.

      Commento di vincenza63 | 26 novembre 2011 | Rispondi

      • ho tanto dolore..ma tanta rabbia…e il dolore con la rabbia spesso fanno scintille con me!!!!
        ti abbraccio…e che dire…nulla hai detto tutto tu….
        mavi

        Commento di maria vittoria pittamiglio | 26 novembre 2011

  9. E’ stato bello per me leggerti. E mi scalda il cuore pensare che ci siano persone belle come te, Vincenza.

    Commento di maria | 26 novembre 2011 | Rispondi

    • Con tanti difetti, Maria…

      Commento di vincenza63 | 26 novembre 2011 | Rispondi

  10. Disabile lo è chi impone una situazione in essere, e impedisce di diminuire gli svantaggi.

    Normale è, chi nelle difficoltà cerca di superarle con la tenacia e caparbietà con cui ogni essere umano è libero di affrontare i propri problemi, perciò, la disabilità è voluta solo da chi ha bisogno di un’esistenza fatta di deliri di onnipotenza, e niente più.

    L’amore che hai incontrato abbia durata quanto la tua tenacia e caparbietà di sempre. 🙂

    Commento di simone | 26 novembre 2011 | Rispondi

    • Simone, mi mancavi tanto!

      Commento di vincenza63 | 26 novembre 2011 | Rispondi

  11. La disabilità è nelle menti di coloro che discriminano

    Commento di Alfredo Di Cola (Nick Manofredda) | 26 novembre 2011 | Rispondi

    • Nella tua infatti vedo solo amore e trasparenza, Alfredo.

      Commento di vincenza63 | 26 novembre 2011 | Rispondi

  12. grandi verità in poche parole ❤

    Ci sono solo due giorni all'anno in cui non puoi fare niente uno si chiama IERI, l'altro si chiama DOMANI, perciò oggi è il giorno giusto per amare, credere, fare e, principalmente, vivere. (Dalai Lama)

    Commento di francesco frenzy passarellli | 27 novembre 2011 | Rispondi

    • Lo Spirito è uno e soffia dove vuole, ispirando intuizioni e movimenti del cuore simili in angoli opposti della Terra, in culture e in religioni diverse. Siamo fratelli in un’Umanità apparentemente orfana. Grazie Frenzy!

      Commento di vincenza63 | 27 novembre 2011 | Rispondi

      • non mi sento tanto orfano (forse perché sono agnostico*) ma mi sento solidale
        solidale nella conviviliatà e nella spiritualità, non nei riti né nelle burocrazie delle religioni

        W i movimenti (ed i sommovimenti!) del cuore

        * vedi su RaiReplay “Nulla è come sembra” di Battiato, poco più di un’ora, ma ben spesa!

        Commento di francesco frenzy passarellli | 28 novembre 2011

  13. Non esistono barriere per l’amore universale. Siamo belli per quello che siamo e sappiamo essere e quando sappiamo condividere e ascoltare le anime degli altri. Anche se spesso non riesco a comunicare ti sono sempre vicino Vicky, perchè sei una splendida persona e spero, prima o poi, di poterti conoscere personalmente.
    Hasta la poesia, mi amiga, siempre!
    Gianni

    Commento di gianni mascia | 28 novembre 2011 | Rispondi

    • Amico mio…tu ci sei sempre e… succederà, perchè le ‘anime belle si incontrano’. A presto!

      Commento di vincenza63 | 28 novembre 2011 | Rispondi

  14. cara vicki,per me,non esiste offesa,quando si apre il proprio cuore e si dice LA VERITA’.QUELLA CHE MOLTE ,PERSONE,,CHIAMIAMOLE TALI,,,,NON HAnno PIU’ IL CORAGGIO DI DIRe.In questo mondo fatto di persone false e ipocrite,,,strette a te sperando,.di avere da sempre favori in cambio,per ottenere qualcosa…e non dare mai un minimo di affetto con il cuore.se si fermassero a pensare..a riflettere,che ci sono persone che hanno da dare tanto amore e per la loro stupita’ e ignoranza tendono ad emarginare,,,,,e invece i prime emarginati sono loro….uomini e donne privi di umanita’e raziocigno….io ti sono vicina,ti sento e ti capisco xche’ come ripeto sempre solo chi e’ passato nella vera sofferenza,qualsiasi essa sia,,,,puo’ comprende e capire,,,gli altri..scusate,tutte parole..gettate al vento….CARA VICKI TU SEI SPECIALE E IO TI STRINGO AL MIO ❤ TVB SONIA

    Commento di il coraggio della verita... | 28 novembre 2011 | Rispondi

    • Sonia, ricambio di cuore!

      Commento di vincenza63 | 28 novembre 2011 | Rispondi

  15. Commento di argonauta2006 | 14 marzo 2012 | Rispondi

    • Dimmi dai…………

      Commento di vincenza63 | 15 marzo 2012 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

quel quid in più

mi hanno detto che ho quel "quid" in più: che cazzo è?

marcellocomitini

il disinganno prima dell'illusione

The Diary Of A Muslim Girl

Dare ◦ To ◦ Live ◦ Your ◦ Legacy

words and music and stories

Let's recollect our emotions in tranquillity

nz

Online zeitung

Be Bold be Beautiful Be you

this and that the tid bits of life

Scrivere creativo

Esercizi di scrittura creativa.

il Salotto di Silvia

quattro chiacchiere in libertà

Viaggiatore non per caso

Il più bel viaggio è quello che non è stato ancora fatto

UnUniverso

Un Mondo Migliore

Un mondo vicino e lontano...

Riflessioni personali su Dio, sulla bellezza della Natura e della Creatività umana, in un mondo vicino e lontano...

IL Girasole

Non privare gli altri della felicità

Il cassetto nel cassetto

Un Mondo di Parole

Grigio antracite

Pensieri e racconti brevi

Last Waltz Under The Moonlight

☽ Come and dance with me this last waltz under the moonlight ☾

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: