Vincenza63's Blog

Conoscersi e parlarsi è un dono

Vuoto


(Google)

Dicono che scrivere faccia bene. Quanto vorrei fosse vero. Io so solo che stasera sono di fronte a questo foglio elettronico bianco. Bianco almeno quanto il mio foglio interiore. Lascio scorrere la mano destra che uso abitualmente per digitare sulla tastiera proprio come fosse l’estensione del mio pensiero, del mio cuore, del mio spirito. Mi fa compagnia la musica, scelta a istinto. In questo momento Eddie Vedder canta ‘Hey, you’ve got to hide your love away’ se il mio imperfetto inglese non mi tradisce. Mai frase fu più azzeccata rispetto al momento! Ho appena cancellato la cronologia dei messaggi su Skype e…è stata un’altra fitta al cuore, un’altra perdita, un lutto sui generis. Era una bella abitudine sapere che all’occorrenza avrei trovato le parole esattamente lì dove le avevamo lasciate, in tutto il loro crudo eppur amato bagliore. Non sarà mai più così. Per chi non usa l’IM (instant messaging) tutto questo risulterà assurdo se non stupido. Altri milioni di persone sanno benissimo che significa. Messaggiare con qualcuno non ti fa sentire solo, anche se fisicamente lo resti irrimediabilmente. Il miracolo del web moltiplica la possibilità di illudersi per un solo istante o per ore di essere fisicamente una coppia, un gruppo, una community. In quanti stanno condividendo questo vuoto che sento stasera, in questo preciso momento? Nessuno. Sono sola, immersa nella semi-oscurità del mio appartamento, cullata sempre da Eddie Vedder e il suo ‘Breathe’, che mi ricorda quanto il respiro sia il fondamento di tutta la mia realtà. Anche ORA. ‘Ho perso le parole, eppure ce le avevo qui un attimo fa’ canta Ligabue. Liga, le ho perse anch’io. Gli ultimi sei mesi di storia di Vicky uccisi con un click. Io li ho assassinati, deliberatamente. Li ho sgozzati, poi guardati agonizzare e infine spirare. No ho mai sopportato le scene troppo crude eppure l’altra parte di me è restata a guardare immobile lo scempio elettronico. Addio, mia piccola ed effimera sicurezza. Stasera mi sento più piccola, più povera e…nuda. Chiedo scusa.

Sempre Vicky.

Annunci

5 maggio 2012 - Posted by | Esperienze, Persone, Sentimenti | , , , , , ,

26 commenti »

  1. ..è una buona ragione per ricominciare.. meravigliarsi per nuove storie…;o)))

    Mi piace

    Commento di giorgio carratta | 5 maggio 2012 | Rispondi

    • Credo di sì, Giorgio 🙂

      Mi piace

      Commento di vincenza63 | 5 maggio 2012 | Rispondi

  2. Vicky non immagini quanto sei splendida, vera ed assolutamente non sola: comprendo ciò che dici, sento ciò che dici, e ne ho conosciuto il dolore. ti voglio bene.
    elda

    Mi piace

    Commento di Elda Lenzi | 5 maggio 2012 | Rispondi

    • Un sentimento assolutamente ricambiato, Elda ❤

      Mi piace

      Commento di vincenza63 | 5 maggio 2012 | Rispondi

  3. Il vuoto esiste per essere riempito, qualcosa muore, e qualcosa d’altro nasce, non può essere altrimenti..l’armonia dell’Universo lo richiede, sta a noi, scegliere con cosa riempire.Con affetto.

    Mi piace

    Commento di Roberto | 5 maggio 2012 | Rispondi

  4. basta un click…me lo ripeto spesso da quando sono davanti a questo schermo…si crea, si costruisce, si spera, si crede e poi click…e rimani vuota e sola…amicizia o amore che sia, ti devasta quel click, fisicamente, mentalmente…
    lella

    Mi piace

    Commento di lellamonella | 5 maggio 2012 | Rispondi

  5. Tu hai la fortuna-sfortuna di avere una sensibilità particolare, fai la scelta giusta, non ti lasciar portar via dai pensieri negativi ma usa questo dono che ti è stato dato per apprezzare le cose e le persone belle di questo mondo…e ce ne sono, basta saperle riconoscere….<3

    Mi piace

    Commento di daniela strano peres | 6 maggio 2012 | Rispondi

  6. …no…non sei sola….anche se in determinati momenti può sembrarti così…sento il vuoto di cui parli…l’ho vissuto e respirato…”breathe”….e il respiro è vita…è essenza condivisa ….
    Serena notte…e che i tuoi sogni incontrino le luci delle stelle e la Musica dei dolci Segreti sussurrati dal Mare…

    Mi piace

    Commento di Stefania | 6 maggio 2012 | Rispondi

  7. L’amore sa essere crudele, molti rinunciano al vero amore per paura di affogare, ma quando l’acqua arriva alla gola, puoi sempre scegliere, se incominciare o ricominciare a vivere; in fondo siamo coscienti verso l’amore, incoscienti verso la vita. 🙂

    Passa anche questa dai! 🙂

    Mi piace

    Commento di sim70 | 6 maggio 2012 | Rispondi

    • Io non rinuncio, ma… a che prezzo, Simone!

      Mi piace

      Commento di vincenza63 | 6 maggio 2012 | Rispondi

  8. …..Il miracolo del web moltiplica la possibilità di illudersi per un solo istante o per ore di essere fisicamente una coppia, un gruppo, una community. In quanti stanno condividendo questo vuoto che sento stasera, in questo preciso momento? Nessuno. Sono sola…….Sì Vicky, credo anch’io sia una bella illusione….in fondo siamo sempre soli con noi stessi…..il web è pieno di gente sola, ma anche le illusioni possono aiutare……Ciao, un abbraccio!!!! Buona domenica!!!!!

    Mi piace

    Commento di Gianpietro Valota | 6 maggio 2012 | Rispondi

    • Gianpietro, tu non sei un’illusione. Infatti le illusioni frequentano altri luoghi e/o persone…

      Mi piace

      Commento di vincenza63 | 6 maggio 2012 | Rispondi

  9. Solo il tempo… prendilo tutto, per respirare la vita

    Mi piace

    Commento di Olga Tamburini | 6 maggio 2012 | Rispondi

    • Ti abbraccio, Olga

      Mi piace

      Commento di vincenza63 | 6 maggio 2012 | Rispondi

  10. Per capire meglio quello che scorre nelle tue vene sto ascoltando Eddie Vedder e il suo ‘Breathe”. La vittima sacrificale nel tempo dell’immateriale non può che essere la memoria labile di quello che si è scritto in qualche server lontano. La nostra memoria deve essere necessariamente cancellata per non venirne uccisi. Quello che tu hai fatto è quello che era assolutamente doveroso fare: il delitto perfetto, la cancellazione (se mai fosse possibile) del nostro vissuto. Poi si ricomincia. Si cercano altre strade per sentirsi meno soli. Altre illusioni a cancellare mille allucinazioni. Altri sogni a soffocare gli incubi. Non abbiamo la forza di trascinare la folle mole della memoria.

    Mi piace

    Commento di majazze | 6 maggio 2012 | Rispondi

    • Grazie…non so il tuo nome ‘majazze’

      Mi piace

      Commento di vincenza63 | 6 maggio 2012 | Rispondi

  11. Grazie Vicky, la tua profondità ci arricchisce!

    Mi piace

    Commento di colorisdelimbas | 6 maggio 2012 | Rispondi

    • E’ reciproco, Gianni

      Mi piace

      Commento di vincenza63 | 6 maggio 2012 | Rispondi

  12. Vicki io comprendo il tuo stato d’animo:sei una donna estremamente sensibile e dolce,,nella vita di ognuno c’è un momento di estrema solitudine,anche se si è in compagnia..tu hai deciso di cancellare tutto..ed io l’approvo…ma quel foglio bianco è lì,in attesa che tu ricominci a scriverlo…io ti stimo e ti voglio bene…sappilo e ci sarò sempre,per te ❤

    Mi piace

    Commento di Giuseppina Giacco | 6 maggio 2012 | Rispondi

    • Lo so Giusy ❤

      Mi piace

      Commento di vincenza63 | 6 maggio 2012 | Rispondi

  13. Hai parlato anche di me, grazie Vicky

    Mi piace

    Commento di infermieradistrada | 6 maggio 2012 | Rispondi

  14. punto e a capo e’ dura ma funziona Sempre!””baciii vipi

    Mi piace

    Commento di cipi | 7 maggio 2012 | Rispondi

    • Sarà… Baci piccola!

      Mi piace

      Commento di vincenza63 | 7 maggio 2012 | Rispondi

  15. Ciao Vichy, la solitudine è parte del nostro viaggio di Vita.
    Lo dice anche Quasimodo con i suoi meraviglosi versi :Ognuno sta solo sul cuore della terra…
    Questo spazio virtuale è semplicemente una debole compagna per ricordarci sempre che la migliore compagnia
    siamo Noi Stessi.
    Un abbraccio
    Gina

    Mi piace

    Commento di sonoqui | 7 maggio 2012 | Rispondi

    • Trafitti da un raggio di sole. Io lo inseguo per vivere. Quando poi si nasconde dietro le nuvole, aspetto. Non ho scelta.
      Una carezza
      Vicky

      Mi piace

      Commento di vincenza63 | 7 maggio 2012 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

ROSLIE'S

"Quel che importa è non mancare la propria vita"

Mosul Eye

To Put Mosul on the Global Map

Calogero Mazza

In un mondo in cui tutti (ma proprio tutti) dicono la loro... io vorrei dire la mia.

Arte&Cultura

Arte, cultura, beni culturali, ... e non solo.

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

HUMAN TRIBE

storie incredibili del genere umano

Empowered

Everyday

MaBeautility

Inner beauty and outer beauty!

Spongebob

E la bellezza d'esser bionda guidando una Aygo rossa.

Paroledipolvereblog

Ciò che per alcuni è strano, per altri è normalità (Tim Burton)

La libreria di Farfalla Legger@

gocce di libri letti e qualcosina in più...

MiddleMe

Becoming Unstuck

DUST IN THE WIND (poesía)

"El raquitico dios de la tierra sigue siendo de igual calaña y tan extravagante como el primer día. Un poco mejor viviera si no le hubieses dado esa vislumbre de luz celeste, a la que da el nombre de Razón y que no utiliza sino para ser más bestial que toda bestia" Goethe

Think Thoughts

Academic Essays: Literature | General Issues

Education Motivation Inspiration

Warm welcome! This is more than an exploration. Discovery of new ideas and new ways of being.

Life lessons

This site is all about enlightenment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: