Vincenza63's Blog

Conoscersi e parlarsi è un dono

Come una sirena


18 anni. Possono essere lunghissimi e poi, così, in un istante, annullarsi.

Ed eccomi lì, mi osservo nella foto. Sono proprio io. Mi sembra non sia cambiato nulla dall’estate del 1994. È stato l’ultimo anno in cui la vecchia Vicky  ha fatto il bagno in mare, quando ancora poteva correrci dentro e tuffarsi completamente. Le sensazioni sono così talmente vive!
Le potrei esplorare con tutti i sensi e regalartele.

Lo voglio fare. Mi tuffo nel mare della memoria così vivo e vibrante e sono subito da te.

La prima impressione è di violenza, di invasione. Reciproca. Il mare invade me e io lui. E’ un intimo piacere, è gioia, è emozione.
Mi hai aspettato a lungo, amico mio. Ne è valsa la pena per il piacere che mi hai dato. Lo sento. Ancora.
Mi circondi, ti insinui ovunque, sai di essere il benvenuto. Entri. Nella mia bocca, nelle narici, negli occhi… tra le mie gambe.
Ci abbracciamo, ci apparteniamo. Io…lo sapevo.

Sono felice, ho voglia di giocare con te. Di essere incosciente.

Sto rinascendo. Come nel giorno in cui dal grembo di mia madre ho inseguito la luce e per la prima volta ho respirato. Ho parlato. Ho pianto. Come ora.

Vedo il tuo colore. Azzurro e trasparente allo stesso modo. Lasciati guardare, lasciati accarezzare con lo sguardo, diventa mio specchio.
Lasciati prendere e sottomettimi con la forza del tuo movimento eterno. Le onde sono eccitanti. Sono avvolgenti.

Cullami. Sono donna, sono bambina che torna da te.

Il tuo sapore salato è simile alle lacrime. Di dolore per ciò che abbiamo perso… di gioia per esserci ritrovati. Cosa hai sentito in questi anni? Ti sono mancata in tutti i sensi, come tu a me?

Ho sofferto e sospirato il mio mancato amore. Ho guardato, respirato, desiderato te a lungo. La nostalgia di chi ho conosciuto da tutta la vita mi ha sommerso e poi sospinto in superficie. Al sole. Sono viva!

Dal mio Everest alle Bahamas/Rimini… il viaggio continua. Sempre Vicky!

Song to a siren

(Tim Buckley – 1970)

Long afloat on shipless oceans
I did all my best to smile
‘Til your singing eyes and fingers
Drew me loving to your isle
And you sang
Sail to me
Sail to me
Let me enfold you
Here I am
Here I am
Waiting to hold you

Did I dream you dreamed about me?
Were you hare when I was fox?
Now my foolish boat is leaning
Broken lovelorn on your rocks,
For you sing, “Touch me not, touch me not, come back tomorrow:
O my heart, O my heart shies from the sorrow”

I am puzzled as the newborn child
I am troubled at the tide:
Should I stand amid the breakers?
Should I lie with Death my bride?
Hear me sing, “Swim to me, Swim to me, Let me enfold you:
Here I am, Here I am, Waiting to hold you”

Galleggiando a lungo in un oceano deserto
ho fatto del mio meglio per sorridere
fintanto che i tuoi occhi e le tue dita cantanti
mi attirarono verso la tua isola
e tu cantasti
naviga da me
naviga da me
lasciati abbracciare
Sono qui
Sono qui
aspettando di possederti

Ho sognato te che sognavi me?
Eri una lepre quando ero una volpe?
ora la mia pazza barca sta attraccando
Un cuore in pena sulle tue rocce
Che canta per te:non toccarmi, non toccarmi, ritorna domani:
O il mio cuore, o il mio cuore é spaventato dal dolore

Sono confuso come un bimbo appena nato
Sono turbato dalla marea:
Devo fermarmi tra i distruttori?
Devo giacere con la morte mia sposa?
Ascoltami cantare nuota da me, nuota da me, lasciati dire:
Sono qui, sono qui, aspettando di poterti abbracciare

Advertisements

12 settembre 2012 - Posted by | Anima, Corpo, Esperienze, Idee, Persone, Sentimenti, Vita nuova | , , , , ,

20 commenti »

  1. Diciamo che qualche volta svaccarsi al mare fà bene…………… ciuaz…………….

    Commento di simone | 12 settembre 2012 | Rispondi

    • Magari un po’ più spesso, ironico Simone! Ciao!

      Commento di vincenza63 | 12 settembre 2012 | Rispondi

  2. Bellissimo Vicky!!! Amo il mare e mi piace cullare i miei pensieri sulle sue acque. Mi piace stare in riva e lasciare che il rumore delle onde si confonda con le mie emozioni. E’ un bellissimo scambio di sentimenti e una buona medicina. Io sono stata lontana dal mare nove anni a causa della malattia di mia mamma. E anche io quest’anno ho potuto incontrare nuovamente questo grande amore. Grande Vicky sono felicissima per te ❤
    Alla prossima

    Commento di Cristina | 12 settembre 2012 | Rispondi

    • Grazie Cri per la condivisione ❤

      Commento di vincenza63 | 12 settembre 2012 | Rispondi

  3. Ulisse volle sentire il canto delle sirene… Tim Buckley lo mise in musica, io…. ho provato a sunonarla pere gioco sulla mi achitarra. Non sono Ulisse e non sono Tim Buckley … ma se un giorno la ascolterai da me… spero ti piaccia.

    Paolo

    Commento di Paolo | 12 settembre 2012 | Rispondi

    • Paolo, sarai tu la mia sirena.

      Commento di vincenza63 | 12 settembre 2012 | Rispondi

  4. un MARE di passione…
    L’ho letta 2 volte la seconda con questa bellissima canzone come sfondo..e allora ho percepito l’emozioni che tu hai descritto..è una lettera d’AMORE!!…..un amore che vibra che ti fa sentire VIVA!!!
    un MARE di passioni…emozioni…
    bellssima!!!!
    ti respiro!!!

    Commento di maria vittoria | 13 settembre 2012 | Rispondi

    • Anch’io Mavi. Ora puoi immaginare com’è questo respiro.

      Commento di vincenza63 | 13 settembre 2012 | Rispondi

  5. Vincenza vorrei essere un mare per cullarti ,per darti la mano e navigare insieme in altri oceani,grazie di cuore è bellissima….♥

    Commento di Paola Romani | 13 settembre 2012 | Rispondi

  6. All’inizio ti ho osservata, avvolta dalla carezza dell’acqua, ho il tuo sorriso ad occhi chiusi, impresso dentro ai miei. Non potevo che essere spettatrice silenziosa di quel dono in cui ti immergevi e che ti riempiva il cuore, perchè era tuo, ed io lo amavo osservandolo. Poi, da lontano, mi hai teso la mano..e mi sono immersa con te ed abbiamo danzato.
    tua Elda

    Commento di Elda Lenzi | 13 settembre 2012 | Rispondi

    • Elda, tu sei poesia, corpo, tutto!

      Commento di vincenza63 | 13 settembre 2012 | Rispondi

  7. brava zia!!! ce l hai fatta!!!! complimenti per la tua forza d animo!!! mi hai emozionato con le tue parole…ti voglio bene!! sei una persona fantastica! emolto coraggiosa! 😉

    Commento di francesca | 14 settembre 2012 | Rispondi

    • Fra, mai quanto te. Ti abbraccio e con te il tuo papà nel giorno del suo 54mo compleanno. Lui mi ha visto, ne sono certa ❤

      Commento di vincenza63 | 14 settembre 2012 | Rispondi

  8. Cara Vicky, immergersi in un mare chiaro, fresco pulito, silenzioso, che dona sensazioni di frescura…questo mare che ami e che si fa amare…che con onde blande ti rilassa e che tu suscita bei ricordi e lontani ricordi.
    Io ti capisco , ma hai visto quegli atleti alle olimpiadi dei disabili?
    Credo di si, anche tu potrai, se vuoi , ripertere quelle sensazioni di quel 94…magari in una piscina marina…
    cosi potrai ritrovare il tuo vacchio amore….-l’acqua salata…..a presto
    ENRICO.

    Commento di Enrico | 15 settembre 2012 | Rispondi

  9. stupendo….

    Commento di Claudio Cardinale | 16 settembre 2012 | Rispondi

    • Claudio, tu sei un fan di parte 🙂
      Grazie…

      Commento di vincenza63 | 16 settembre 2012 | Rispondi

  10. La disabilità è una brutta bestia… devi imparare a realizzare le azioni quotidiane in modo diverso… io mi sono fatta mettere nell’acqua seduta per terra e sono entrata da sola… le onde mi trascinavano immezzo a loro, mi abbracciavano e mi dicevano: lasciati andare, ti proteggiamo noi… stupendo ❤

    Commento di michela | 13 gennaio 2013 | Rispondi

    • Sììììììììììììììì, proprio così!

      Commento di vincenza63 | 14 gennaio 2013 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sveva's Hacks

Be yourself, accept yourself, embrace life and never forget that there's no better you than the you that you are!

FRANZ

un navigatore cortese

Skyscapes for the Soul - Jeni Bate

"I paint the skies with peace and passion, because that's the way they paint me."

❀ Rоѕa ❀

♥ chiunque può simpatizzare con il dolore di un amico,ma solo un animo nobile riesce a simpatizzare con il suo successo ♥

susabiblog

Mi piace tramutare in parole e immagini i miei sogni

Schnippelboy

Ein Tagebuch unserer Alltagsküche-Leicht nachkochbar

Mona_Khaan

tha blogs is about styles beauty health true story's love poetry many more )): my blog my own thoughts) monakhaan.com

Pietrobrilla's Blog

Just another WordPress.com site

La giraffa

tutto può accadere, l'importante è ricordare chi sei

Autobiografia del Blu di Prussia

“Tutti gli usi della parola a tutti. Non perché tutti siano artisti, ma perché nessuno sia schiavo” (Gianni Rodari)

Marco Gasperini

poesie, racconti, frammenti esistenziali

majazze

Quello che dirò non è un segreto...

Storie di Ritratti

Inseguendo Itaca

quelcherestadellafesta

uno sguardo sui locali e sulle discoteche di Bologna e della Romagna

Frank Iodice

Education is the most powerful weapon which you can use to change the World (Nelson Mandela)

controlemafie

"Questo è il Paese felice in cui, se ti si pone una bomba sotto casa, e la bomba per fortuna non esplode, la colpa è tua che non l'hai fatta esplodere" (Giovanni Falcone)

Caroline Criado-Perez

A Pox on the Patriarchy

Mezquita de Mujeres

Activismo, Conocimiento y Espiritualidad

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: