Vincenza63's Blog

Conoscersi e parlarsi è un dono

Divenire


9 aprile 2013. Dopo l’Everest, i viaggi, il cinema da sola, eccomi: il mio primo concerto: Ludovico Einaudi. Ho attraversato tutta Milano parzialmente sotto la pioggia per arrivare al teatro Arcimboldi in Bicocca. Mai avrei pensato solo tre anni fa a questa svolta della mia vita, a questo “divenire”. Uno stato permanente di mutamento in atto. Questa è la vita che voglio, con poche ma solide certezze e tanta, tanta voglia di viaggiare. Dentro e fuori di me. Verso di te. Dentro di te.

Quando la musica invade la sala comincia una magia. Tutto diventa corpo. Ogni singola persona è una cellula vivente. Io pure. In fondo alla platea sono importante come chiunque altro faccia parte del tutto. C’è armonia, complicità, emozioni… onde. Si percepiscono con intensità mutevole, vanno e vengono, fluttuano come il mare. Amico mio, prendimi tra le tue braccia e fammi sentire nulla, leggerezza, purezza. Viaggiamo insieme, tienimi sospesa finché non arriverà il coraggio di abbandonarmi completamente, dimenticandomi di essere solo una piccola parte e facendomi divenire il tutto.

È dal cuore che comincia questo flusso. Piano piano si rende conto che quello è il suo posto, che li dovrà battere, correre per poi rallentare, motore indipendente dalla volontà che meravigliosamente si trasforma in veicolo di energia, stimolato da emozioni acustiche e visive. Tutti i sensi partecipano alla festa, al turbine, al riposo dello spirito che si alterna all’elevazione della pelle a uno stato extra corporeo. Potrei toccare ciò che sento. È il trionfo  di parole diverse, di dialoghi fatti di nulla eppure di tutto.

Il mio corpo comincia una danza tutta sua con movenze particolari, che solo io so interpretare. Una parte sola di me in realtà si muove fisicamente, ma come il tutto del corpo esterno a me che partecipa alla danza collettiva dei sensi contemporanea alla mia, anche il corpo da molto immobile miracolosamente si anima di energia invisibile eppure così potente… sulle note di “Divenire” anch’io mi trasformo in aria, apro le braccia che tenevo fino a quel momento lungo il corpo per sentire il flusso del sangue scorrere lungo di esse, le alzo fin dove posso tenendo gli occhi chiusi e sorridendo, dimenticando finalmente la possibilità che qualcuno mi stia osservando e giudicando.

Ora sono finalmente sola nella sala come ogni particella del corpo.. eppure, contro ogni attesa, non provo alcuna tristezza né angoscia. Sapere invece che dialoghi divini possano permettermi di riuscire a entrare da me stessa con la facilità dell’aria come ora mi consola e mi rallegra, di una gioia pacifica. Un regalo da condividere.

Tu. Il mio cellulare. Qualche messaggio. La speranza che ti sia arrivato qualcosa… e io pure.

Con delicatezza, sempre Vicky.

https://www.youtube.com/watch?v=X1DRDcGlSsE&list=RD02PAuwd-4yYHE

Annunci

11 aprile 2013 - Posted by | Anima, Corpo, Esperienze, Persone, Sentimenti | , , , , , ,

18 commenti »

  1. La capacità di superare le barriere, spesso anche quelle interiori, per decidere di volare…. un lento viaggio che cominica da se stessi ❤

    Commento di Olga Tamburini | 12 aprile 2013 | Rispondi

    • Sì, Olga è proprio così: si comincia e si finisce da sè.
      Al prossimo volo!

      Commento di vincenza63 | 12 aprile 2013 | Rispondi

  2. non riesco a commentare , dico solo che mi appare sul mio viso un delicato e timido sorriso .

    Commento di margherita | 12 aprile 2013 | Rispondi

    • Che bel commento!
      Non sai quanto è difficile far nascere un sorriso?

      Commento di vincenza63 | 12 aprile 2013 | Rispondi

  3. Grazie, amore

    Commento di fondente72% | 12 aprile 2013 | Rispondi

    • Grazie a te per esserci stato e per esserci. Mi manchi.

      Commento di vincenza63 | 13 aprile 2013 | Rispondi

  4. Una delle cose più straordinarie che tu abbia scritto.
    Elda

    Commento di Elda | 13 aprile 2013 | Rispondi

    • Grazie Elda,
      cono contenta di averti incontrata non so ancora dove nè quando e di averti ‘riconosciuta’.
      Emozionante Einaudi.

      Commento di vincenza63 | 13 aprile 2013 | Rispondi

  5. Questa è la vita che voglio…

    Commento di Elda | 13 aprile 2013 | Rispondi

    • Sì. Fino all’ultimo respiro, finchè il mio cuore batte.

      Commento di vincenza63 | 13 aprile 2013 | Rispondi

  6. Splendido Vicky! Danza di armonia, di sensi, di emozioni….

    Commento di ermanna | 13 aprile 2013 | Rispondi

    • Tutto quanto è possibile, Ermie.
      I limiti sono prima nella testa e nel cuore.
      Il resto… può cambiare

      Commento di vincenza63 | 13 aprile 2013 | Rispondi

  7. Grande musica note sulle ali del vento. Riesci benissimo a fare vedere le note, se si chiudono gli occhi la musica arriva. Bella interpretazione complimenti.

    Commento di archivolto | 17 maggio 2013 | Rispondi

    • Tutto merito di Ludovico Einaudi e del sentimento totalizzante che provo. Grazie.

      Commento di vincenza63 | 17 maggio 2013 | Rispondi

  8. Grazie a te, e un piacere leggerti , è un piacere sapere che ci sono persone come te, fuori dal coro fuori dalle convenzioni, che sanno trasmettere emozioni. La rete e un grande mondo, pochi sanno trasmettere. Continua vicky

    Commento di archivolto | 18 maggio 2013 | Rispondi

    • Grazie dell’apprezzamento. Alla prossima.

      Commento di vincenza63 | 18 maggio 2013 | Rispondi

  9. Sicuramente, ti seguirò, ne vale la pena:-)

    Commento di archivolto | 18 maggio 2013 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Safira's Journey

Create Your Own Happiness

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Blog di Pina Bertoli

Letture, riflessioni sull'arte, sulla musica.

il rifugio di Claudio

La Cultura ci nutre solo se il Pianeta vive . . . . . e questo dipende solo da noi . . . . . e ricordiamo sempre che .... "anche se non ti occupi di politica, stai sicuro che la politica si occuperà di te ..."

angolo del pensiero sparso

voli pindarici sulla caleidoscopica umanità

B going to

"Qualsiasi cosa tu faccia sarà insignificante, ma è molto importante che tu la faccia."

SciamanaRossa

Appunti, spunti e riflessioni sulla Via del Femminino, lo sciamanesimo femminile e il lignaggio delle donne

Jamison Writes

Not Like The Whiskey

bimbaminkia

anziani da selfie

Opera Uno

Poeti e Scrittori alla ribalta

FICTIONAL MACHINES

J. E. LATTIMER

valsdarkroom

explore everything

gecolife

non essere uno dei tanti a cui fa comodo non capire...

Erospea

spaginazioni poetiche

theshivasponder

For Me, You and Everyone

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: