Vincenza63's Blog

Conoscersi e parlarsi è un dono

Tu, io e Marley


Non è “solo” un cane

Ombrellonevolante

marley rimini mare 1 3 2014

Privilegiati. Quando decidi di prendere un cane , il tuo primo, non sai ancora quale straordinario percorso sta per iniziare, senti un fremito e una gioia profonda per tutto l’affetto che hai pronto lì tra le mani da offrirgli , inconsapevole che sarà lui alla fine a prendersi cura di te .

Era la vigilia di Natale e c’era solo un ultimo cucciolo di  boxer , un maschietto di cinque mesi , che mi guardava con la tristezza di chi era rimasto indietro, deluso dentro una gabbia di solitudine. Mi ero preparata tutta una serie di test psico-attitudinali , io ,alquanto improvvisata e audace intenditrice di cani allo sbaraglio, per valutare poi chissa’ cosa.

Marley ha scelto me. Mi ha accolto zampettando in una danza festosa , un’ energica voglia irrefrenabile di incontrare la vita e trovare la sua strada, il suo padrone, l’erba fresca appena tagliata ,il profumo del…

View original post 107 altre parole

Annunci

11 dicembre 2014 - Posted by | Esperienze, Persone, Sentimenti | , , ,

2 commenti »

  1. Di colpo, quando ho visto il cane, il boxer, ho detto, “questa è ammattita e vule andare in giro con uno che la tirerà a vanvera, notoriamente sono molto forti, non solo di mandibole……….poi ho visto che è di tua figlia (?), ed allora ho detto, “tutto sto matto non è!”.

    Comunque anch’io, il mio precedente cane era il primo, per cui capisco le “avventure” prossime.

    Consiglio di portarlo da un’addestratore serio, s’impara a capire gli animali molto più di un libro, a me il vederlo in azione, una giornata, mi ha fatto comprendere che devo essere io a farmi capire e non viceversa, siamo noi quelli che hanno problemi di comunicazione con gli animali, non loro.

    🙂

    Commento di simone | 11 dicembre 2014 | Rispondi

    • Amico mio! Ci voleva Marley per resuscitarti!
      Tra me e lui l’affetto sta crescendo dopo il mio rifiuto iniziale.
      Ora guardandomi indietro non riesco più a pensare che insieme a mia figlia Emanuela e a suo marito Emilio non arrivi lui, una lingua e due occhioni languidi attaccati a un corpo ancora da ‘cucciolo’!

      p.s. addestramento fatto!

      😀

      Commento di vincenza63 | 11 dicembre 2014 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

The Godly Chic Diaries

Smiling • Writing • Dreaming

Sfumature d'arcobaleno

Blog di sfumature di vita, scritto da qualcuno, da qualche parte, in qualche momento...

alemarcotti

io e la mia vita con la sm

solomari

"se scrivo ciò che sento è perchè così facendo abbasso la febbre di sentire" (F. Pessoa)

inpuntadipiedinaturalmente

dai rimedi naturali fatti in casa alla riflessologia

lucialorenzon

"La mia diversitá é la mia forza,la mia debolezza,la mia dignitá."

Not an Autism Mom

Hold Tight... It's a Wild Ride!

quel quid in più

mi hanno detto che ho quel "quid" in più: che cazzo è?

marcellocomitini

il disinganno prima dell'illusione

The Diary Of A Muslim Girl

Dare ◦ To ◦ Live ◦ Your ◦ Legacy

words and music and stories

Let's recollect our emotions in tranquillity

nz

Online zeitung

Be Bold be Beautiful Be you

this and that the tid bits of life

Scrivere creativo

Esercizi di scrittura creativa.

il Salotto di Silvia

quattro chiacchiere in libertà

Viaggiatore non per caso

Il più bel viaggio è quello che non è stato ancora fatto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: