Vincenza63's Blog

Conoscersi e parlarsi è un dono

Solitudine e essere soli


vuoto (da Google)

 

Su ispirazione di un blog che seguo,  A piedi scalzi, ho pensato di fare una breve riflessione e condividerla con chi mi legge.

Io do a “solitudine” un significato attivo, come una volontà. Questo non ci deruba della leggerezza, anzi ci aiuta a liberarci di zavorre inutili. Chi non ne ha?

Essere soli” lo percepisco invece come qualcosa di passivo, di subito, che ci mette ansia e inquietudine. Vorrei onestamente vivere la prima dimensione, ma pur illudendomi di scegliere, so già che talvolta altri lo fanno e lo faranno senza chiedere il permesso alla mia sensibilità.

Mi ritrovo così a “essere sola”.

Emerge un dubbio che diventa certezza ora: non c’è un “o” “o”, ma un “e” “e”, cioè facciamo esperienza di entrambi gli stati mentali ed emotivi. Siamo carnefici e vittime, secondo le circostanze.

In entrambe ci “muoviamo”, respiriamo e viviamo.

Come nella musica, compagna di vita. Sempre Vicky!

 

 

Annunci

1 febbraio 2016 - Posted by | Anima, Esperienze, Idee, Musica, Persone, Sentimenti | , , , , , ,

5 commenti »

  1. Avrei letto volentieri altri pensieri in tema.. Solitudi ed essere soli, di fatto c’è di mezzo una “e”. Un pò come la differenza tra ” stasera mi rilasso da sola sul mio divano a guardare la mia serie” e “vorrei qualcuno con cui parlare della mia serie preferita”. Non trovi? Fanno la differenza le persone che ci circondano, come anche la prospettiva del vuoto..

    Commento di Musa | 1 febbraio 2016 | Rispondi

    • Sono d’accordo. Vedi? Io e te, ora, non siamo sole 🙂
      La prospettiva del vuoto, come quello sotto il ponte tibetano in foto, è sempre in agguato. Guardiamo in alto e reggiamoci alle corde.

      Commento di vincenza63 | 1 febbraio 2016 | Rispondi

      • Allora su lo sguardo..!

        Commento di Musa | 1 febbraio 2016

  2. Concordo pienamente dolce Vicky.
    Love Desi

    Commento di desi | 4 febbraio 2016 | Rispondi

    • Sono un’amica così così… scusa se mi faccio sentire poco, nonostante io tenga a te moltissimo… Come può succedere?
      Perdonami. ❤ Voglio sentirti. E non parlo della voce, Desi…

      Commento di vincenza63 | 6 febbraio 2016 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

il rifugio di Claudio

La Cultura ci nutre solo se il Pianeta vive . . . . . e questo dipende solo da noi . . . . . e ricordiamo sempre che .... "anche se non ti occupi di politica, stai sicuro che la politica si occuperà di te ..."

angolo del pensiero sparso

voli pindarici sulla caleidoscopica umanità

B going to

"Qualsiasi cosa tu faccia sarà insignificante, ma è molto importante che tu la faccia."

Sciamana Rossa

Appunti, spunti e riflessioni sul femminino, la guarigione sciamanica, le energie e il lignaggio femminile

Jamison Writes

Not Like The Whiskey

bimbaminkia

anziani da selfie

Opera Uno

Poeti e Scrittori alla ribalta

valsdarkroom

explore everything

gecolife

non essere uno dei tanti a cui fa comodo non capire...

Erospea

spaginazioni poetiche

theshivasponder

For Me, You and Everyone

ViaggiAmente

La vita è un viaggio e chi viaggia vive due volte...

10 Cities/10 Years

the road is life

Jeanne de Montbaston

Reading Medieval Books

Two Fat Americans

Eating & Drinking Our Way Around The World (While doing some other fun things too)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: