Vincenza63's Blog

Conoscersi e parlarsi è un dono

Pagani d’Italia-2 “Nel santuario della Madonna “gay friendly”” di MARINO NIOLA


Amici, follower, visitatori vorrei sapere che ne pensate.
Io sono colpita e ho commentato dall’amico Ettore.
C’è da riflettere…

"Strane cose", il blog di Ettore

Millequattrocento metri di ascesa e duemila anni di discesa. È il cammino che compiono i pellegrini per raggiungere la cima impervia del Monte Partenio. La grande mole che sovrasta Avellino. Passo dopo passo ripercorrono le orme di Virgilio che attorno al 40 a. C. sarebbe venuto fin quassù per interrogare Cibele. La Grande Madre degli dèi, evocata con incantesimi ed erbe magiche, rivelò al poeta che, di lì a poco, una vergine avrebbe dato miracolosamente alla luce un dio bambi–
no che avrebbe salvato il mondo. Di questa profezia l’autore dell’Eneide avrebbe lasciato una traccia, tra il metaforico e l’esoterico, nella quarta Ecloga. Considerata da sempre la sliding door tra il mondo pagano e quello cristiano. La Virgo in questione, infatti, sarebbe Maria e il puer Gesù. Un passaggio di consegne in piena regola. Dalla madre degli dèi alla Madre di Dio.
Oggi, al posto dell’antico tempio, c’è il santuario…

View original post 885 altre parole

Annunci

3 settembre 2017 - Posted by | Uncategorized

32 commenti »

  1. Potremmo definire questo santuario un “luogo di confine” e tali sono i luoghi dove culture, religioni e identità si mischiano per incontrarsi e trovare una base comune. In natura c’è il bagnasciuga dove acqua e terra s’incontrano indistinti in un moto perpetuo…le grotte con la Madonna in isole nel mediterraneo furono venerate contemporaneamente da cristiani e musulmani . In questo santuario s’incontrano fondendosi maschile e femminile, un’unione che mette anche in luce la distinzione ma lasciava spazio e valore a chi superando queste identità ne sa vivere una nuova.

    Commento di opinioniweb - Roberto Nicolini | 3 settembre 2017 | Rispondi

    • Grazie per il tuo intervento, Roberto.
      Per me è stata una cosa che mi ha colpito molto leggere questo post. L’idea del maschile e del femminile anche nel divino anzi soprattutto nel divino non è nuova. Accadeva nel paganesimo e, leggendo anche la Bibbia, troviamo che Dio ci ha rivelato come padre e madre. Certamente non nel senso terreno del termine, sessuale intendo, ma (per quello che finora ho inteso io) come perfezione d’amore senza dover distinguere ruoli in quanto in Dio c’è solo un’unione e non divisione.
      Che ne pensi?

      Commento di vincenza63 | 4 settembre 2017 | Rispondi

      • Ciao Vincenza, io credo che la distinzione di genere non sia riducibile a semplice differenza sessuale sul piano puramente biologico come afferma la teoria del gender, ma che invece sia costitutiva del nostro essere persona e al contempo uomo o donna uno aperto al mistero dell’altra. Nel dogma trinitario si specchia questa dinamica e pulsione di natura “sessuale” in quanto pur essendo UNO Dio si manifesta nella relazione e nella trascendenza in una pulsione d’amore che al pari dell’energia sessuale è in grado di generare e creare! Scusa se sono astruso de non so spiegarmi, pero credo che la sessualità vada ben oltre il sesso, anche chi è attratto da persone del suo stesso sesso replica questo dualismo maschile e femminile pur vivendolo nella dimensione del “limite”, quella cioè dove gli elementi sembrano fondersi e sovrapporsi pur rimanendo distinto. Credo che tu hai ragione, in Dio la distinzione è nell’unità, ma paradossalmente l’unità non è tale se non nella distinzione che genera amore…

        Commento di opinioniweb - Roberto Nicolini | 4 settembre 2017

      • Grazie della tua risposta che mi fa venire voglia di continuare ad approfondire i misteri dentro e fuori di noi.
        Ciao Roberto

        Commento di vincenza63 | 4 settembre 2017

  2. non ne sapevo nulla, mi affascinano questi viaggi nel tempo, tra realtà e mito. buondì vince

    Commento di vikibaum | 4 settembre 2017 | Rispondi

    • Io sono sempre stata affascinata dai misteri, dall’esoterismo, dalle domande, dalla ricerca può mantenendo alcuni punti fermi dentro di me.
      In alcuni casi ho preferito non superare certi limiti per non alterare la mia interiorità e il mio equilibrio mentale.
      Non voglio pagare a caro prezzo una curiosità troppo stupida e senza alcuno scopo intelligente.
      Ciao Viki, baci

      Commento di vincenza63 | 4 settembre 2017 | Rispondi

      • buongiorno vince, baciotti

        Commento di vikibaum | 5 settembre 2017

  3. Mi piace imparare nuove cose. Ma essendo un ateo fermamente convinto, mi è difficile esprimere un’opinione. O meglio sarebbe sicuramente totalitaria. 😊

    Commento di Sephiroth | 4 settembre 2017 | Rispondi

    • Perché un ateo non dovrebbe avere un’opinione?
      Credimi, sono quelle che mi interessano di più perché… io lo sono stata per tantissimi anni e comunque non ho mai smesso di farmi domande.
      Quindi… ben vengano le tue riflessioni! 🙂
      A presto Sephi

      Commento di vincenza63 | 4 settembre 2017 | Rispondi

      • Perché l’opinione dell’ateo è dissacrante. Non c’è spazio per un dio. Culturalmente la religione è stata imposta per far credere a tutti gli uomini, che non seguendo “le regole”, sarebbero stati puniti da un’entità più grande. E che invece seguendole avrebbero avuto in premio una “cosa esclusiva”. Quindi i ministri del culto, fin dall’antichità, hanno giocato e giocano, su una paura, dovuta ad una punizione, che “forse” arriverà dopo la morte. In quanto alle religioni, da sempre, non sono né più né meno, che delle massonerie, trasformate adesso in aziende per far soldi.

        Commento di Sephiroth | 6 settembre 2017

      • Naturalmente rispetto il tuo punto di vista perchè ero come e anche più agguerrita di te.
        Poi… mi sono innamorata e le regole non sono più state tali.

        Commento di vincenza63 | 6 settembre 2017

      • Ed io ovviamente rispetto il tuo. 😊

        Commento di Sephiroth | 6 settembre 2017

      • Questa è per me Bellezza.

        Commento di vincenza63 | 6 settembre 2017

  4. l’articolo l’avevo letto. Interessante e nulla più.

    Commento di newwhitebear | 4 settembre 2017 | Rispondi

    • Che cosa ti è interessato in particolare? E cosa, per esempio, non ti ha colpito o addirittura ti ha irritato?
      Ciao Gian Paolo

      Commento di vincenza63 | 4 settembre 2017 | Rispondi

      • Pagani d’Italia è una specie di reportage nel mondo delle credenze religiose, che rasentano l’idolatria. Quello che mi ha incuriosito, non solo in questo articolo ma anche negli altri tre – oggi è uscita la quarta puntata -, è come la devozione religiosa si sia trasformata in qualcosa che trascende la fede. Questi argomenti mi attirano molto. Una sorta di mix tra storia e usanze. Irritato? No, nella maniera più assoluta.

        Commento di newwhitebear | 4 settembre 2017

    • Grazie, andrò a leggere altro.
      Ciao!

      Commento di vincenza63 | 4 settembre 2017 | Rispondi

      • ciao. Quello di oggi. Riguarda San Domenico abate e i serpari. Non ti voglio togliere la curiosità di leggerlo.

        Commento di newwhitebear | 4 settembre 2017

      • Su Repubblica? Sto leggendo ora in n. 1 su Mago Merlino e i Monti Sibillini sul sito del mio amico Ettore.

        Commento di vincenza63 | 4 settembre 2017

      • Sì, su Repubblica. Gli articoli sono interessanti e hanno stimolato la curiosità.

        Commento di newwhitebear | 5 settembre 2017

      • Anche la mia.

        Commento di vincenza63 | 5 settembre 2017

      • allora siamo in due 😀

        Commento di newwhitebear | 5 settembre 2017

  5. Anche a bologna esiste la madonna di san luce dal colore nero. Lo sapevi?

    Commento di Please Another Make up by lellaj1005 | 4 settembre 2017 | Rispondi

    • Be’, quella di Loreto (An) Alla quale io mi sento particolarmente ed emotivamente attratta, è nera e non è legata ad alcun rito pagano… tutt’altro.
      Si narra che la sua casa, intendo la casa di Maria, sia stata trasportata dagli angeli fino a Loreto in volo per essere salvata dalla distruzione e dalla profanazione.
      Non sono un’appassionata di “madonne”. Credo che la Madonna, intesa come la madre di Gesù, sia una sola e che gli occhi umani la vedano in apparenze diverse secondo le proprie necessità o secondo come la grazia di Dio concede loro di entrare in un mistero.
      Questo è quanto la mia fede mi dice nel profondo del cuore.
      Non credo alle fissazioni di qualsiasi natura siano, pagana, politica, sociale, religiosa e aggiungeteci quanto altro vi va.
      In quanto ai riti e ai rituali… parliamone.
      Ciao Lella, grazie del tuo commento!

      Commento di vincenza63 | 4 settembre 2017 | Rispondi

      • Si hai ragione la madre di Gesù è una sola. Concordo con la tua visione dei fatti. Ricordo di essere stata a loreto ma ero anche molto piccola x ricordarne i dettagli. Mia nonna si chiamava Loreta e la devozione x questa madonna x me parte da li. Anche mia sorella ha preso il nome di nonna e quindi il legame resta e continua. Presto una capatina la vorrei rifare. Buona giornata a te

        Commento di Please Another Make up by lellaj1005 | 7 settembre 2017

      • È un luogo Santo, si respira pace… amo Maria quando sono lì, la sento vicina… non so spiegarmelo e anzi non ne cerco più la ragione, vivo e basta ❤

        Commento di vincenza63 | 7 settembre 2017

  6. Beh,io sono di Religione Druida,la figura della Madonna cristiana ha cercato di sostituirsi alla nostra Dea Madre, il Figlio del Sole indovina chi è….L’unica differenza é che,nonostante la chiesa e i suoi roghi,la nostra divinità é sempre Femminile

    Commento di indianalakota | 18 settembre 2017 | Rispondi

    • Non conosco la tua religione e ciò non mi impedisce di esplorare e farmi domande.
      Il sesso di Dio? Per me è Madre e Padre, non certo nel senso fisico limitato di noi umani.
      Piacere di conoscerti!

      Commento di vincenza63 | 18 settembre 2017 | Rispondi

      • Ne scrivo spesso sul mio blog,tra uno sfogo politico e l’altro 😃 Se ti interessa puoi chiedermi quello che vuoi:su internet e su parecchi libri scrivono mucchi di cacchiate! Noi non abbiamo testi scritti e ci tramandiamo storia e tradizioni oralmente da generazioni e generazioni. Diciamo che più una filosofia di vita che una religione vera e propria. Piacere mio 😊

        Commento di indianalakota | 18 settembre 2017

      • È un argomento da affrontare a poco a poco, in punta di piedi – o di ruote come me… – con lo spirito e la mente aperti.
        Una confidenza: è un periodo in cui leggo pochi libri, trovo più piacere nella condivisione e, se e quando possibile, ascoltare voci e racconti dal vivo.

        Ho bisogno di fisicità. Come i bambini in ascolto…

        Commento di vincenza63 | 19 settembre 2017

      • Piace molto anche a me,ma di solito i racconti dal vivo li faccio io ai miei bambini quando li metto a letto 😊

        Commento di indianalakota | 20 settembre 2017

  7. Comunque mai nessuno dei nostri credenti maschi si è mai evirato….Da noi sono ben distinte le femmine dai maschi,ma ognuno ha il diritto di avere le sue credenze

    Commento di indianalakota | 18 settembre 2017 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trust and Believe in the Unseen

Live with Light of Faith

Lost Route

Riscopriamo la bellezza della natura, camminando. Itinerari e percorsi adatti a tutti gli escursionisti, prevalentemente nella nostra bellissima Toscana.

Ecrire À l'aventure...

“Il n’y a pas de liberté sans risque, sans ignorance, sans aventure.”Jacques Attali

Sunday mood

·Don't look back. You are not going that way·

Nocompensa

Not Another Travel Blog

DIARIO DI SOSTA

Benvenuti nel mio blog !

C.E Hall

Freelance Content Writer

memoriediunavagina

m'hanno detto che essere donna è bello, ma nella prossima vita preferirei rinascere maschio, magro e superdotato

Il diario della Persiceti

Solo me, me stessa, io.

phehinothatemiyeyelo - Vento nei Capelli

Kola cekiye slakiyawo - Consacra l'Amico

Happy Magician

Sii il cambiamento che vorresti nel mondo

La Lettrice Assorta

"Non ci sono libri morali o immorali. Ci sono libri scritti bene e scritti male" (Oscar Wilde)

Sephiroth

"Scrivere sulle cose, mi ha permesso di sopportarle".

Poe di Elish_Mailyn

❣️Pensieri Stupendi tradotti in Poesia❣️ 🏆 Semper pugnare, non deficere 🏆 La vita è come andare in bicicletta, per mantenere l'equilibrio bisogna sempre stare in movimento (A. Einstein)

PhilosoBia

Between the world and me

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: