Vincenza63's Blog

Conoscersi e parlarsi è un dono

Ti respiro

canzoni d'amore italiane 2017 con testo: "Paura di perderti" di 4tu© -  YouTube
dal web

All’improvviso mi vieni in mente.
Nel bel mezzo della mia serata solitaria.
E la tua presenza mi sconvolge.
Mentalmente, emotivamente, fisicamente.

Mi ricordo. TI RESPIRO ANCORA.

Come se fossi sempre dentro me da allora,
in ogni piega del mi corpo,
in ogni poro della pelle
con tutto il fiato che posso.

TI RESPIRO ANCORA.

E ho paura come allora
di essere me stessa
di dirti che le tue labbra
sono le uniche che voglio consumare.

Sei il profumo e il colore
di un magnifico e profumato rosso ciliegia.
Sento di volerti
fin dalla prima distanza tra di noi.

TI RESPIRO ORA.

Lo senti? Ci sei ancora?
Ho paura.
Di essere arrivata tardi
o di essere salita su quel treno troppo presto.

(Tutti i diritti riservati)

Dedicata a M. Sempre Vicky!

______________________________________________________________________________________________________________________________

Aver paura di innamorarsi troppo – LUCIO BATTISTI

Aver paura d’innamorarsi troppo
Non disarmarsi per non sciupare tutto
Non dire niente per non tradir la mente
è un leggero dolore che però io non so più sopportare.
Non farsi vivo e non telefonare
Parlar di tutto per non parlar d’amore
Cercar di farsi un po’ desiderare è proprio un vero dolore
Abbandonarsi senza più timori senza fede nei falliti amori
E non studiarsi ubriacarsi di fiducia
Per uscirne finalmente fuori
Aver paura di confessare tutto
Per il pudore d’innamorarsi troppo
Finger che anch’io le altre donne vedo
è un leggero dolor temere di mostrarsi interamente nudo
E soffocare la sana gelosia
E controllarsi non dirti che sei mia
Voler restare e invece andare via è proprio un vero dolore
Abbandonarsi senza più timori senza fede nei falliti amori
E non studiarsi ubriacarsi di fiducia
Per uscirne finalmente fuori

26 aprile 2021 Posted by | amore, Corpo, Esperienze, Sentimenti, social, Viaggi | , , , , , , | 41 commenti

Quaresima 2021

Risultato immagini per quaresima 2021
dal web

Cari amici,

Nel deserto vieni tentato nella tua fragilità e attraverso purificazione si può arrivare all’incontro col nostro Signore mediante il dialogo nella preghiera 🌹

Devo confessare che in questi giorni ho toccato con mano la paura di aver contratto il covid-19.

Due giorni a letto con dolori, mal di gola seguiti da megaraffreddore e stanchezza. Esempio: alle 2.40 mi sono svegliata fuori di testa e disorientata perché non mi ricordavo di essere stata messa a letto come sempre col sollevatore elettrico!

Non potevo crederci, anche se era evidente!

Ancora oggi le cose non vanno bene. Nel frattempo ho provveduto a effettuare il test, quello acquistato in farmacia, che grazie a Dio è negativo. Stanotte quasi insonne per naso chiuso e colpi di tosse. Domani mi faccio rivalutare dal mio medico.

Chissà quanti, come e più di me, staranno vivendo questo terrore anche per un quadro clinico che solo un anno fa avremmo chiamato una “banale influenza“…

Mettermi a confronto con le mie paure e i miei limiti serve a mantenere viva la mia umiltà e il mio dialogo d’affetto con Dio 💙

Mi auguro e vi auguro ogni bene. Buona Quaresima a tutti voi!

Un abbraccio. Sempre Vicky!

21 febbraio 2021 Posted by | Anima, Corpo, Dio | , , , , , , | 14 commenti

L’aborto e la memoria

Amici miei,
dal blog di Costanza Miriano mi permetto di ribloggare il suo post su “L’aborto e la memoria” il cui contenuto condivido dal profondo del cuore.
Vi chiedo di leggerlo e se volete commentare per avere una bella opportunità di dialogo.
Un abbraccio di cuore ❤ Grazie
Sempre Vicky!

https://www.youtube.com/watch?v=TRdwC2fq81g

il blog di Costanza Miriano

di Costanza Miriano

42 milioni e 400mila bambini in UN ANNO sono stati uccisi con un bisturi nel grembo della loro mamma, e non sappiamo quanti ne sono stati espulsi con i veleni delle pillole. Succede nel 2020. Uno dei primi atti ufficiali di Biden, osannato all’unisono da tutta la stampa mondiale e da tutti ma proprio tutti quelli che contano, è stato finanziare le cliniche abortiste con fondi pubblici. Insomma, nel sentire comune l’aborto è indubitabilmente considerato una conquista, istericamente difeso senza condizioni, addirittura fino alla nascita del bambino.

View original post 1.064 altre parole

31 gennaio 2021 Posted by | Corpo, Diritti umani, Persone, Sentimenti | , , , , , , , , , , , , , , , | 19 commenti

Vax day Italia

Italia Coronavirus Vaccino V-day Vax Day Aifa Emea Covid-19 | Valdelsa.net
dal web

Dobbiamo dare un nome alla giornata, possibilmente che resti in mente. Come per gli slogan pubblicitari.

Ieri domenica 27/12/2020 in Italia “un giorno che entrerà nei libri di storia”. Qualcuno vede “la luce in fondo al tunnel”.

Tutto è show, Vax-show.

Gente che si fa riprendere dalle tv, premier e politici in primo piano su giornali e social. NO COMMENT.

Una riflessione: ho perso persone care a me vicine, a causa dell’AIDS. Si muore ancora!

Cari ricercatori, care case farmaceutiche dove eravate, dove siete quando seppelliscono corpi in bare sigillate perchè infettive e potenzialmente pericolose?

ABBIAMO DIRITTO ALLE RISPOSTE CHE LENISCANO IL NOSTRO DOLORE!

Con indignazione e sete di giustizia, sempre Vicky!

Dedicato.

28 dicembre 2020 Posted by | Corpo, Diritti umani, Mondo, News, Persone, social, Storia | , , , , , , , , , | 7 commenti

Maschere

La MASCHERA e il suo arcaico significato – Radio Luce
dal web

Ci ho messo una vita
ad imparare
a far cadere le mie maschere

Poi
è arrivato
il covid19

Sempre Vicky.

22 novembre 2020 Posted by | Anima, Corpo, Esperienze, Mondo, Persone, Sentimenti, social, vita indipendente | , , , , , , , | 12 commenti

Piedi/2020

Amici miei,
rileggo e rivivo stanotte vita ed emozioni di anni fa. Confermo tutto. Con sempre più gioia!

Sono lunghi i miei piedi. È una delle parti del mio corpo che mi è sempre piaciuta, anche quando ero più in carne, cioè circa 20-25 chili fa. In un test ho scoperto che chi ha i piedi come i miei sembra abbia origini egizie. Per me questi test sono un gioco col quale mi diverto qualche volta.I due alluci sono più lunghi del resto delle dita, dando al resto un aspetto affusolato quando non sono gonfi. Indosso scarpe o stivali a volte numero 40 o 41, secondo i modelli e secondo il fatto che senta toccare il piede contro la punta interna della calzatura. Sento… ecco lì, in agguato, i miei ricordi tradotti in sensazioni, in ipersensibilità, in qualsiasi cosa possa dirsi contatto… incredibilmente piacevole per ogni occasione.

Oggi ve li racconto.

L’erba. È l’emozione del colore verde, del frescoL’ultima che ho calpestato a piedi nudi è stata in montagna, in una valle bergamasca, l’alta Val Seriana, ero a Gromo in vacanza, agosto 1995. Con noi dei cari amici di allora. Mi è sempre piaciuto il contatto con la terra, con l’erba, perfino con i sassi gelidi del torrente che avevamo ai piedi della collina dove avevamo affittato un appartamento. Uno dei ricordi più belli: tolgo i sandali e prendo in braccio Emanuela che ha paura, voglio passare sull’altra riva del torrente e approfitto di un tratto in cui ci sono sassi lisci e grandi dove poter appoggiare i piedi. I miei piedi… Mi fermo, datemi un attimo… la corrente dei ricordi è talmente potente che mi sta portando via… Dicevo che piano piano siamo arrivate sull’altra sponda e mi sono accorta di essere a piedi nudi.  Non è un problema, i fili d’erba come dita sottili di mani nascoste accolgono le mie orme regalandomi freschezza e morbidezza.
Ho gli occhi chiusi ora… questo mi basta per essere presente in quel momento come accadesse in quest’istante. Sono sola, malinconia… sono felice di esserci.

Il mare. È il freddo abbraccio del blu. Tre fotogrammi, tre sensazioni diverse, tre vite distinte. Il primo: sono con mio padre in acqua, al mio paese d’origine, Margherita di Savoia in Puglia, è il luogo delle mie radici, della mia infanzia, dei parenti, i primi amori, il mio grande amore… Dicevo che sono con mio padre, insieme cerchiamo vongole e telline, lui mi insegna come scavare coi piedi nella sabbia… un divertimento e una spensieratezza unica, raccogliere i frutti di mare che emergono come figli partoriti dal fondo, agitare i piedi a mia volta per imparare. Mi sembra di ballare il twist! L’acqua diventa tutt’uno con i granelli finissimi e fanno solletico ai miei piedi. Piccoli vortici freddi che regalano tanto, tutto il possibile. Il secondo: sto imparando a nuotare, da sola, come quasi tutte le cose che da bambina come anche da adulta ho fatto. Sto sbattendo i piedi per stare a galla in uno stile tutto mio… I miei piedi… ricordo la loro mobilità, l’acqua che passa dappertutto, la felicità dell’obiettivo raggiunto anche grazie a loro… amici miei!
Il terzo: è il più recente, il più sconvolgente. Sono a Rimini insieme a un caro amico, lui magari non immagina nemmeno quanto lo sia… Dopo 18 anni torno dal mio fratello mare, uno degli abbracci più belli ed emozionanti della mia vita. Il mare lo saprà? Lo penetro, mi avvolge, mi copre e mi possiede. Il mio è un ritorno per sempre, lo sappiamo io e lui. Con le sue onde mi fa festa e io rispondo con le mie risate… non ho paura, non più.

I baci. Sono la calda invasione del rossoSentire il calore di una bocca sui miei piedi per la prima volta è una cosa estremamente eccitante, non immaginavo così tanto. Ho sempre riso quando sentivo della passione di qualcuno per questo tipo di attenzione, di coccola. Mi devo ricredere… questa sensazione nuova di calore, di umido, di… penetrazione e accoglienza… Bellissimo.
Sento di far parte di un tutt’uno con il corpo dell’altro, di aver scoperto una parte del mio corpo che non conoscevo, che non avevo mai conosciuto in tutta la vita da questo punto di vista, come fonte di appagamento, di intimità, di gioia!
Non so perché ma un senso di perbenismo, un certo tabù in un primo momento mi impedisce di godere appieno… è come spogliarsi di un ultimo velo, come buttare giù un muro inutile, prendere possesso totalmente del proprio corpo e attraverso di esso del piacere altrui.

Se considerassi i miei piedi solo come mezzo di mobilità sarei davvero tagliata fuori da un mondo che neppure credevo potesse esistere. Invece…il mio corpo, i miei piedi lasciano orme più importanti di prima... lasciano orme dentro, lasciano tracce sulla pelle di un altro che gli dedica attenzione e cura con baci e carezze, regalano a me sensazioni nuove e inaspettate. 

Amo i miei piedi. Ancora. Sto bene con loro.

Un abbraccio! Sempre Vicky!

4 settembre 2020 Posted by | Anima, Corpo, Esperienze, Mondo, Sentimenti, Viaggi, Vita nuova | , , , , , , , , | 10 commenti

Cecità – Blindness

download– dal web

 

Su Rai5 sto rivedendo “Blindness” tratto dal bellissimo e straziante “Cecità” di Josè Saramago, premio Nobel per la letteratura.

Impressionante e crudo quadro di una società colpità da cecità inspiegabile.

Libro bellissimo. Film assolutamente all’altezza grazie a Julianne Moore e Mark Ruffalo.

E se dovesse davvero accadere?

Buona visione! (con un bel pelo sullo stomaco)

Un abbraccio, sempre Vicky!

4 agosto 2020 Posted by | Cinema, Corpo, Diritti umani, Esperienze, Mondo, Persone, Storia | , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Depressione secondo Giaquinto e Ultimo

download

 

Amici miei,

so di cosa si parla purtroppo…

Vi invito ad avere pazienza e guardare questo video perchè c’è molto da imparare.

Buona serata! Sempre Vicky!

 

 

Un brano che mi regala emozioni. Bravo Ultimo! ❤ ❤ ❤

 

UltimoSogni Appesi (Live in Studio) Testo e musica di Ultimo

Provo a dimenticare, scelte che fanno male,
Abbraccio le mie certezze, provo a darmi da fare,
ma ancora non riesco a capire se il mondo un giorno io potrò amarlo,
se resto chiuso a dormire,
quando dovrei incontrarlo.
Quello che cerco di dire,
da quando scappavo da tutto,
quando ridevano in gruppo
tornavo e scrivevo distrutto;
è che ho gridato tanto
in classe non ero presente…
sognavo di vivere in alto,
dimostrare che ero un vincente,
e quando ho incontrato me stesso
mentre correvo di notte,
gli ho urlato di odiarlo contro
e lui ha diviso le rotte.

Ma guarda che strana la sorte
oggi che mi sento bene,
io lo rincontro per strada
gli chiedo di ridere insieme

Dimmi che cosa resta
se vivi senza memoria
perdo la voce,
cerco la pace,
e lascio che la vita viva per me.

Dimmi che cosa senti
se scopri di avere paura
brucio consigli,
alzo il volume,
l’ansia nasconde i sorrisi che ho.

Dimmi che cosa vedi
quando pensi al domani
Quali domande?
Quante risposte? “Forse domani” ripeti “forse”.

E vivo coi sogni appesi
girano le pareti,
vivo coi sogni appesi.

Quando ascoltavo la gente parlare
mentre dava lezioni,
non ho saputo imparare
ed ora disegno le delusioni.
È facile avere ambizioni,
un po meno concretizzarle…
ero un bambino diverso,
odiavo chi amava
e aspettavo l’inverno.

Sempre collocato nel gruppo dei perdenti,
in questo percorso
a chi c’ho intorno un sorriso e mille incidenti,
ma mando avanti la ruota ,
lascio che giri da sè,
riesci a capirmi
solo se hai sempre voluto
qualcosa che non c’è.

E adesso tirando le somme
non sto vivendo come volevo,
ma posso essere fiero
di portare avanti quello che credo.
Da quando ero bambino, solo un obiettivo:
dalla parte degli ultimi, per sentirmi primo.

Dimmi che cose resta
se vivi senza memoria
perdo la voce,
cerco la pace,
e lascio che la vita viva per me.
Dimmi che cosa senti
se scopri di avere paura
brucio consigli,
alzo il volume,
l’ansia nasconde i sorrisi che ho.

Dimmi che cosa vedi
quando ripensi al domani
Quali domande? Quante risposte?
“Forse domani” ripeti “forse”.
E vivo coi sogni appesi girano le pareti,
vivo coi sogni appesi.

 

11 luglio 2020 Posted by | Anima, Corpo, Esperienze, Mondo, Musica, Persone, Sentimenti, Vita nuova | , , , , , , , , , , , , , , , , | 11 commenti

BODY SHAMING, CAPIAMO DAVVERO DI COSA SI TRATTA — Curvy Pride Blog

Guardando questa foto sfido chiunque a trattenere un commento, un giudizio, una critica.Al giorno d’oggi, più che mai, è difficile astenersi dal giudicare, dal dire la propria opinione sugli altri. Diventiamo sempre di più giudici spietati degli altri ma anche di noi stessi senza soffermarci a pensare. Ma riguardiamo attentamente questa foto. Soffermiamoci a guardare […]

via BODY SHAMING, CAPIAMO DAVVERO DI COSA SI TRATTA — Curvy Pride Blog

 

Amici miei,

vi invito a leggere, riflettere e diffondere i contenuti di questo post.

Per me rappresenta un proseguimento interiore del mio ultimo post “Il mio corpo“.

Un abbraccio a tutti i questa domenica in cui si celebra il Corpus Domini, il corpo sacro di Gesù, che può avere il mio o il tuo aspetto, così come quello di qualunque essere umano.

Anche quelli in foto.

Sempre imperfettamente bella, sempre Vicky!

 

14 giugno 2020 Posted by | Anima, Corpo, Persone, social | , , , , , , , , | 35 commenti

Il mio corpo

wp-1582922084198.jpg

 

Cari amici,

Approfitto della lettura di un bellissimo post dell’amico Seph per condividere con voi il commento che ho lasciato dopo aver letto per l’ennesima volta che uno – genericamente parlando – che possiede un corpo così detto “normale” non possa lamentarsi di non trovarcisi bene dentro.

Onestamente e senza rispetto di alcuna etichetta mi sono rotta di alcuni sottintesi di cui io ho ancora il ricordo, cosa che mi faceva sentire una donna di serie B.

Grazie e Dio questo appartiene al passato. Di seguito trovate il mio commento.

Un abbraccio, sempre Vicky!

Sembrerà strano ma a me il mio corpo piace e intriga più ora di 25 anni fa. Allora non stavo da regina sul mio trono a rotelle elettronico e tuttavia non mi piacevo, pur avendo il mio Amore e la mia bambina. Non è necessario guardare ciò che apparentemente manca agli altri per essere felici di esserci.
A volte mi basta mettermi in un paio di jeans che mi piacciono, pur essendo consapevole che non potrò MAI guardare il mio sedere allo specchio. E così ho trovato un trucco che si è rivelato sexy: MI FACCIO FOTOGRAFARE col mio cellulare dal mio ora ex compagno – che bacchettonamente non condivide le mie scelte – o dalla ragazza che mi aiuta nelle mie necessità.
Anche queste e senza giudizio.
Caro Amico, ci sei, ci siamo…non è figo?
Ti abbraccio, ❤
Vicky

p.s. siccome sono a volte logorroica con l’aggravante della vanità, faccio di questo commento che mi racconta in una parte importante, un post che spero leggerai e commenterai “

Una dedica a Davide e a tutti voi. E a me!

 

9 giugno 2020 Posted by | Anima, Corpo, Idee, Persone, Vita nuova | , , , , , , , , | 35 commenti

Meereskind

Reisen beginnt im Kopf

SCEGLI TU...POI TI CONSIGLIO IO

"IL MONDO SAREBBE UN POSTO MIGLIORE, SE UNO DEI CINQUE SENSI FOSSE STATO L'IRONIA"

Jakob Iobiz

Scrittore

Free Fonts

Fonts Download

365 dni w obiektywie LG/Samsunga

365 days a lens LG/Samsung

AMblogger

AM_blogger

Il mestiere di leggere. Blog di Pina Bertoli

Letture, riflessioni sull'arte, sulla musica.

study material

Try try try but don't cry

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Revolver Boots

Scream for me...

Nengkoy

ruminations & travesties of the favorite yet naughty son of Nengkoy

The other side to the knowns

Write what you feel, coz it doesn't make you fear. A doctor by profession and writer by passion✌️

blackwings666

Horror, Science Fiction, Comic Books and More

Roadtirement

"Traveling and Retired"

Pat Fitzgerald

Thoughts of a Not So Tortured Mind

Pensieri spelacchiati

Un piccolo giro nel mio mondo spelacchiato.

Lo Scribacchino del web

La scrivania virtuale dove sono appoggiate le mie parole

HIC SUNT LEONES

Sintesi del Tavellismo in piena libertà...o quasi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: