Vincenza63's Blog

Conoscersi e parlarsi è un dono

Stasera gioia!

Amici miei,

stasera, dopo tanti giorni di isolamento e solitudine, ho potuto riavere vicino fisicamente i miei cari.

In special modo ho abbracciato e baciato mia figlia Emanuela, giocato e tenuto sulle mie gambe Benedetta 💝 e visto mio genero Emilio fare stretching sul pavimento della mia cucina open space.

Casa mia è diventata per un paio d’ore sala giochi, ufficio, palestra, sala da e cena di Benedetta.

La sala-salotto vera e propria si è trasformata in discoteca quando abbiamo provato la luce con dimmer e collegamento Bluetooth per ascoltare musica attraverso il cellulare.

Ballare tutti insieme è stato bellissimo!

Ho sentito una gioia attraversare tutto il mio essere e lo Spirito che dona pace riempire il mio cuore ❤ e quello della mia famiglia.

Benedetto Dio ora e sempre!

Vi abbraccio da qui 🌺 ciao. Sempre Vicky! (Benedetta mi chiama Kiki)

Un brano sublime, perché così sento di esprimere ciò che ho dentro.

22 gennaio 2022 Posted by | amore, Anima, Benedetta, Corpo, Dio, Esperienze, famiglia, Musica, Persone, Sentimenti, Vita nuova | , , , , , | 23 commenti

Mi mancate

Amici miei,

scusatemi se negli ultimi tempi non sono presente con post, like e commenti.

Mi manca leggervi. È un grande piacere che devo rimandare per un po’.

Sto per cominciare una nuova vita altrove. Nuova casa, altra località, nuove persone.

Stessa famiglia 😊

Cuore allargato 💛

Un abbraccio a tutti! A presto! Sempre Vicky!

24 agosto 2021 Posted by | Dialogo, Esperienze, famiglia, Mondo, News, Persone, Uncategorized, Vita nuova | , , , , , , , | 34 commenti

Che sia Benedetta!

Oggi da nonna

Amici miei,

questo è il momento della giornata che amo di più e che mi tocca il cuore.

Io completamente disfatta. In attesa di essere preparata, seduta sul lettone come una bambola.

Anzi come una matrioska che ne contiene un’altra al suo interno. Un corpo apparentemente inutile, il mio, che però può contenere una MERAVIGLIA.

Ed ecco tra le mie gambe, con attorno le mie braccia e appoggiata sul mio cuore la mia nipotina BENEDETTA!

Un diamante grezzo, una GIOIA PURA, di quelle che nessuno può rubare perchè non mi appartiene pur avendo in sè una parte di me.

Sono felice in questi attimi eterni. E ringrazio Dio e Maria per questo dono all’umanità, unico e irripetibile.

Col cuore pieno, sempre Vicky ❤ !

5 Maggio 2021 Posted by | Benedetta, Dio | , , , , , , | 53 commenti

Saluti

Amici miei,

vi auguro una notte piena di bei sogni e una santa domenica 😊

Vi abbraccio da qui 🌺

Sempre Vicky! 💛💛💛

30 gennaio 2021 Posted by | Persone, Sentimenti, social | , , , | 11 commenti

Gesù e il covid-19

Acqua Benedetta, è un sacramentale, che ci permette di avere effetti  Spirituali. | San Giovanni Rotondo News

Amici miei,

oggi, come quasi ogni domenica, sono andata a Messa, per incontrare e ricevere il Signore e vivere un sempre più raro momento comunitario.

Che tristezza e che orrore vedere al posto delle due acquasantiere contenenti l’acqua benedetta – sacramentale – due erogatori di gel disinfettante per le mani…

L’acqua benedetta è sparita da mesi ormai, ma il suo posto era rimasto vuoto. Un modo, per me, per apprezzarla di più.

Però, no, il gel no! Che si metta all’ingresso, ma non lì.

Se penso a Gesù e a tanti Santi, come San Francesco ad esempio, che abbracciavano i lebbrosi e che non sono notoriamente morti di lebbra

Che farebbe Gesù ai tempi del coronavirus?

Sono turbata e disorientata.

Con le mani possiamo (potremmo) fare di tutto e disinfettarle successivamente, no?

Un brano per ironizzare. Sempre Vicky!

17 gennaio 2021 Posted by | Anima, Dio, Mondo, Storia | , , , , , , , , , , , | 20 commenti

2021

2021, il vero rischio sarà l'eccesso di recovery? L'outlook
dal web

Amici miei,

buon Anno Nuovo e grazie a Dio per tutti i suoi doni!

A voi un caldo abbraccio e un ringraziamento per il vostro affetto e la vostra presenza.

Grazie dal profondo del cuore.

Sempre Vicky!

31 dicembre 2020 Posted by | Esperienze, Mondo, News, Storia, Vita nuova | , , , , , | 42 commenti

Ci sono!

Amici miei,

Scusate se in questo periodo vi rispondo poco anche se per quanto mi è possibile vi leggo con piacere e interesse.

Avere praticamente ogni giorno Benedetta a casa mia mi fa felice 😃 e mi occupa tempo, anche se non posso fisicamente accudirla e strapazzarla di coccole come vorrei.

Ringrazio sempre Dio per questo immenso dono e per la gioia e il privilegio di vederla crescere ogni giorno sotto tutti gli aspetti.

In realtà il sentimento che provo è che a crescere sia tutta la famiglia 😊, per primi papà e mamma, che sono davvero bravi a imparare e ad amare in modo sempre nuovo, imperfezioni comprese.

E nonna Vicky 😊? Io, speriamo che me la cavo!

Buona giornata a tutti! Sempre Vicky! 💛

24 ottobre 2020 Posted by | amore, Dio, Esperienze, Persone, Sentimenti | , , , , , , , , | 19 commenti

“ Ti voglio bene”

Amici miei, dopo aver letto questo post di Emozioni/Dina non ho potuto fare a meno di mandare un messaggio ai miei affetti più cari scrivendo semplicemente “Ciao, ti voglio bene”.
La mia precarietà mi ha insegnato a non rimandare e a mollare i pesi inutili.
Un abbraccio e una dedica.

Sempre Vicky!

 

https://youtu.be/u9736ypR_8s

Emozioni: idee del cuore

Per certe persone, questa semplice ma vitale frase, è così difficile da pronunciare!

Queste parole hanno un potere tale, che provocano un benessere immediato.

Ne senti l’effetto , quasi inebriante…

L’incantesimo si dirama per tutto il corpo. E quando arriva al cuore, s’insinua con delicatezza ed alita brividi di felicità.

Io, essendo estroversa, lo dico praticamente tutti i giorni, alla mia famiglia.

Se sono in cucina e rientra mio figlio dal lavoro o Rebecca, il pomeriggio da scuola, urlo ” Lo sai che ti voglio bene?”.

E loro ” Si, lo so. Anche io”.

Un paio di anni fa, ho assistito un ragazzo, che ha rinforzato in me, il potere di questa frase.

Era sera.

Un sabato di settembre.

La temperatura era piacevole.

Io, mio marito Alex e Rebecca, decidiamo di andare al Cinema.

Saliamo in auto e partiamo.

Percorsi un paio di chilometri circa, giungiamo ad un incrocio.

Ci…

View original post 841 altre parole

4 marzo 2018 Posted by | amore, Anima, Esperienze, Mondo, Persone, Sentimenti | , , , , , , , , , , | 18 commenti

Braccia

Risultati immagini per braccia (Google)

Quando ho capito che non avrei più potuto prenderti in braccio, farti girare, stringerti… il freddo della morte mi ha afferrato per poi lasciarmi cadere, vinta.

È un giro di giostra, la disperazione. senza biglietto.

Braccia, vi prego, tornate a prendere vigore, ho bisogno di voi! Mi manca sentire la forza attraversarvi come un fiume, il calore pervadervi come corrente… quanta vita…
Dio solo sa cosa darei per riavervi con me!

Mi dicono che non devo lamentarmi, che c’è sempre chi sta peggio. Io in cuor mio mi dico: “Ma tu chi c…. sei per insegnarmi e sentire e vivere?” Il buon senso mi ha sempre dato il voltastomaco, basso compromesso con la ricerca della  felicità.

Bisogna che tu ti chini su di me, da vent’anni, per aiutarmi ad afferrarti al collo con la poca forza che ho, e farti sentire quanto tu mi sia cara, Amore mio!

Sto pensando alla lettera da scriverti e… si sta facendo posto nel mio cuore.  Con le mani che non ho e le “piccole” braccia che mi sono rimaste.

Braccia che altri usano per imbracciare armi. No, vi prego no! Se solo potessi parlare al vostro cuore… e confidare quanto siano utili per amare. Rifiutatevi, braccia, di uccidere ancora a qualsiasi latitudine!

Ovunque nel mondo c’è bisogno di braccia, di forza, di amore.

Un abbraccio, sempre Vicky!

6 marzo 2016 Posted by | Corpo, Esperienze, Mondo, Persone, Storia | , , , , , , , , , | 3 commenti

Piaceri

 (Google)

Devo ammetterlo, con Chiara è davvero una strana amicizia. Una di quelle vicine eppure lontane e viceversa. Da parecchi anni ci vogliamo bene così. Ci prendiamo, ci lasciamo senza mai spezzare il legame che definisco con una sola parola: delicatezza. Questo vale per me lei. Entra in punta di piedi, tutte le volte, con un SMS di auguri oppure una telefonata veloce scambiata tra di noi durante un suo mini intervallo di lavoro. Lo apprezzo. Non si lamenta mai o quasi, Chiara…

Lei è il mio bagaglio culturale o almeno la mia memoria in questo campo. È preparata in storia dell’arte, è una persona colta e senza pregiudizi. Ci siamo conosciute in parrocchia tramite un’amica comune. Ci incontravamo inizialmente solo in occasione di incontri multipli, poi dopo molto tempo, probabilmente ero già rimasta seduta per sempre, abbiamo cominciato a sentirci e vederci per conto nostro, senza dover cogliere l’opportunità di condividere con altri i momenti passati insieme.

Anche ieri sera è stato un evento di quelli. Un’e-mail da parte sua con una frase in oggetto assolutamente incomprensibile, una lingua straniera a me sconosciuta. È l’invito per andare insieme in piazza Diaz a Milano per assistere a un concerto, non uno qualsiasi, da lei non arrivano inviti simili… si tratta del concerto di Vladimir Denissenkov, un’artista ucraino conosciuto in tutto il mondo per la sua bravura nel suonare uno strumento particolare, una sorta di variante della fisarmonica della quale non ricordo il nome in russo che ha la particolarità di non avere tasti bianco/neri su uno dei due lati ma di avere solo bottoni da entrambi i lati. Uno strumento, ci racconta nella sua breve presentazione l’artista stesso, regalatogli 41 anni prima da sua madre. A tratti, infatti, Vladimir sembra accarezzare questo scrigno che produce suoni incantevoli come potrebbe fare il canto di una sirena…

Questo è il primo dei piaceri al quale ho pensato dando questo titolo al post. Secondo, ma solo in ordine di lista descrittiva, è quello della vista. Vedere Vladimir sul palco, fissare lo sguardo su di lui e condividere il sentimento suscitato dai suoi brani insieme ai movimenti del suo corpo e della sua testa soprattutto è un tutt’uno. I suoi occhi si aprono e si chiudono con sguardi e su sguardi spalancati e quasi vitrei in contrasto col colore dei suoi capelli con quello che emana dalla sua persona durante l’esecuzione e anche dopo dalla sua voce. Altro momento piacevole la cena veloce ma non molto con Chiara in un bar di piazza Duomo a Milano, nulla di particolare quello che mangiamo però bellissimo lo stare insieme, la presenza l’una per l’altra. Abbiamo gusti simili, non lo sapevo. I colori che indossiamo, le nostre storie che ci raccontiamo qualche volta per dire l’una all’altra “Stai tranquilla, siamo sulla stessa barca”, l’assoluta semplicità che ci contraddistingue, io con la mia schiettezza lei con la sua innata eleganza, la momentanea ed eterna solitudine…

Un’ora e mezzo vola tra notte e applausi, mi scopro per la prima volta a dire “Bravo!” a qualcuno… Ci incontriamo appena fuori dalla sala con Vladimir ci guardiamo e viene spontaneo un sorriso e un abbraccio accompagnato dalle sue parole: “Grazie per essere venuta!” come se fosse un amico che incontravo dopo un po’. Un solo rammarico che scompare in breve tempo, mi sarebbe piaciuto poter applaudire ma ancora di più accompagnare col battito delle mani alcuni passaggi della sua musica. Mi sorprendo che nessuno lo faccia… come fanno a restare quasi immobili? Una domanda che tengo per me, che danzo mentalmente e accompagno ugualmente con le mie mani ferme le sue note e le sue di mani, quelle di Vladimir.

Si torna a casa, ma prima con naturalezza chiedo a Vladimir di lasciarmi un suo ricordo su una delle carte del mazzo che ho acquistato tra i gadgets presenti appena fuori dalla sala. Scelgo l’asso di cuori sul quale mi scrive una dedica piacevole e amichevole. Il suo scritto copre tutta la carta, eccetto il cuore centrale rosso. Non avevo dubbi… bello. Non so dare altra descrizione.

La voglia di rientrare non c’è, facciamo due passi (si fa per dire nel mio caso) davanti al Duomo di notte. Non lo facevo da anni. Chiara anche. Per qualche istante mi scopro innamorata di Milano, io che ci sono nata, cresciuta e passata in lungo e in largo, anche adesso con i miei limiti utilizzando qualsiasi mezzo. Mi sento un po’ una figlia ingrata, ma è qualcosa che svanisce in pochi attimi. Ora ci sono e ci sono così, apprezzo il momento come uno dei tanti piaceri di questa serata e ne faccio tesoro insieme agli altri.

Sempre in viaggio, sempre Vicky!

27 ottobre 2013 Posted by | Anima, Dialogo, Esperienze, Mondo, Persone, Sentimenti, Vita nuova | , , , , , , | 14 commenti

4000 Wu Otto

Drink the fuel!

CartaCuorePenna

Ciò che scrivi con il cuore non sarà mai sbagliato!

Endless dreams and boundless imaginations!

We only live once. Hence, let's not stop dreaming

refugeenotes

About my life and everything else 🙌 Inst:@nihilnove

Croatia, the War, and the Future

Ina Vukic - Croatia: people, politics, history, economy, transitioning from communism to democracy

ℓα ροєѕια ροяτα ℓοиταиο - ροєτяγ gοєѕ Ꮠαя αωαγ 🇮🇹

ตαɾcօ ѵαssҽllí's ճlօց բɾօต 2⃣0⃣0⃣6⃣ – թօաҽɾҽժ ճվ sαճíղα , lմժօѵícα cαɾαตís , αlҽxís ցհíժօղí , αղղα ցմαɾɾαíα, lαմɾα բօɾցíα, cαɾlօ ցօɾí, ցíմsվ ճɾҽscíαղíղí♥ Sedicesimo anno ♥    

حلم الدرويش

مدونة تهتم بموضوعات متعددة مثل :الأدب والكتابة والتعليم وقضايا إجتماعية وإنسانية

Medicina, Cultura, e Legge.

Articoli su Medicina, Legge e Diritto, ma anche Aforismi, Riflessioni, e Poesie.

Iridediluce

“I libri si rispettano usandoli.” U. Eco

Te miro, me miras... Nos miramos.

El blog de María G. Vicent

Helena And The Sea Photography

Photographer obsessed with water, and with taking photos.

Paola Pioletti

L'ordine delle mie cose

ウサピョンブログ

コロナなんかに負けない

28 films plus tard

Le blog Cinéma et Divertissements pensé à dos de licorne sous une pluie d'hémoglobine

Indicibile

stellare

Speranze Letterarie

Lettura racconti gratis - Free reading of novels

Hassentidoque.wordpress.com

Has sentido que...

Teacher as Transformer

Transforming Education, and Leadership, Transcending Where We Each Are in Life

kampungmanisku

menjelajah dunia seni tanpa meninggalkan sains

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: