Vincenza63's Blog

Conoscersi e parlarsi è un dono

Il disabile, questo ladro!

   

 

Nei programmi del nostro Governo la lotta senza indugio alle false invalidità…

Il Ministro Maroni: ‘Nel 2010 abbiamo riportato successi mai avuti dalla lotta dello Stato contro la criminalità…’

COMPLIMENTI!

Altro che Robin Hood!

Un brano dei miei ‘colleghi’, i Ladri di carrozzelle! Uno specchio delle nostre giornate. Sempre Vicky.

 

 

17 agosto 2010 Posted by | Esperienze, News | , | 3 commenti

Esselunga! A che gioco giochiamo?

A questo indirizzo trovate il volantino che ilustra le offerte SOTTOCOSTO riservate ai clienti: http://www.esselunga.it/storeFlash/browser.asp?folderVol=ZONA1_VOL1_SS 

Questo invece l’indirizzo del Superstore online: http://www.esselungaacasa.it/ecommerce/superstore.do al quale si accede per la spesa via internet. Cliccate su Prezzi Corti per vedere le offerte.

Confrontate col volantino. Notate differenze?

LE OFFERTE SOTTOCOSTO NON APPAIONO.

Dopo un mio reclamo telefonico, mi dicono al servizio clienti 800.666.555 che solo alcuni articoli sottocosto sono stati inseriti, però nella categoria PREZZI CORTI. Bisogna andare ‘a naso’…Volantino alla mano, andiamo a darci un’occhiata cliccando sul home page di www.esselungaacasa.it

E’ una bufala bella e buona! Se si scorre l’elenco molti articoli mancano e quelli presenti non sono indicati come articoli Sottocosto.  Faccio 2 esempi con 2 articoli acquistati da me oggi (fattura in mio possesso), visti sul volantino SOTTOCOSTO e cercati nelle categorie corrispondenti:

– olio extravergine Carapelli, 1 lt in vendita promozionale a euro 2,96/pezzo

– passata rustica CIRIO, in vendita promozionale a euro 0,49/pezzo 

Abbiamo poi il caso di un prodotto fantasma, cioè in promozione sul volantino SOTTOCOSTO e in vendita a prezzo pieno sul sito per la spesa online. Si tratta del fustino AVA LAVATRICE IN POLVERE da 40 misurini gr 5944 (g  2972 x 2), venduto in set da 2 pezzi sul volantino Sottocosto a euro 7,89/2 pezzi mentre lo stesso prodotto online è venduto a euro 10,49/pezzo! UN VERO AFFARE!

http://www.esselunga.it/storeFlash/browser.asp?folderVol=ZONA1_VOL1_SS a pagina 2

http://www.esselungaacasa.it/ecommerce/superstore.do e in dettaglio http://www.esselungaacasa.it/ecommerce/productInfo.do?productId=676450&storeId=7

Qui sopra le due immagini prodotto: perfettamente identiche.

Mi resta solo una domanda, memore del mio blog sul patè della Tulip…. Quale politica aziendale applicate a questo caso? Il 3×1? Cioè se acquisto online pago un prodotto il triplo? Pensavo si fosse esagerato già con il patè ( nello Store di via dei Missaglia a Milano in vendita a euro 0,74/pz mentre online costa euro 1,49/pz…) ma qui si esagera! Quale la definizione appropriata?

Attendo spiegazioni, sig. ESSELUNGA, e non prese in giro da operatrici del call center!

Un saluto a tutti, con ironia musicale… sempre Vicky.

12 aprile 2010 Posted by | Esperienze, News | , , , | 2 commenti

Lo vuole con o senza?

    Rieccomi. Strano titolo vero? Uno non fa in tempo a riprendersi da una batosta che già qualcos’altro è dietro l’angolo in agguato… Ci vuole pazienza, con tutti!

La gita che vi racconto oggi si è svolta qualche giorno fa al Carrefour di Assago (Mi). Meta casuale della gita: il centro estetico LA PLAYA che si trova nella galleria dei negozi, tutto color blu raggi violetti.

Un’idea del luogo – che nè io nè altri disabili MAI vedremo dall’interno – la potete vedere a questo link: http://www.laplayasolarium.com/centri-abbronzatura-franchising.html

Insieme a me sempre Claudio… Si tratta di una questione seria, almeno per quanto riguarda noi donne – anche se negli ultimi tempi gli uomini fanno molta concorrenza stranamente. È una questione di pelle, anzi di … peli!

  Certo! Anche io avrò il sacrosanto diritto di avere una bella pelle liscia, senza peli, gradevole al tatto e alla vista. Fino a questo punto nessuno potrebbe darmi torto sul mio legittimo desiderio, ma… stiamo a vedere cosa succede. Decidiamo di entrare nel centro estetico e di chiedere per prima cosa se fanno servizio a domicilio. Diamo ormai per scontato che nessun posto sia attrezzato per persone con disabilità come me, sia che abbiano bisogno di una semplice visita (vedi l’ultimo mio blog su Dis- Humanitas) sia che la necessità sia di semplice (per molti ma non per tutti) esigenza estetica come in questo caso.

I peli superflui non piacciono neanche a me. Qualcosa di strano? Dice bene il saggio – Antonio Albanese:

 

 

La cosa che più dovrebbe scandalizzare è proprio questa nostra piccola rassegnazione per il fatto di non trovare mai posti disponibili attrezzati per le nostre esigenze, ormai corriamo il rischio di essere omologati in questo sistema di disservizi, di trattamento da cittadini di serie B, da clienti quasi non paganti. Invece non è proprio così, e ve lo racconto adesso.

Molto gentilmente la signora alla reception si dà da fare per reperire una ragazza che possa venire a domicilio per le stesse prestazioni (ceretta a gambe e ascelle) prendendo accordi telefonici sia per il giorno che per l’orario. Troviamo la ragazza. Lascio il mio numero di telefono per essere richiamata e avere un appuntamento. Usciamo dal negozio contenti di aver forse trovato almeno qualcuno ci venga incontro nella nostra difficoltà… Mettiamo in risalto un particolare importante: il prezzo esposto per questo tipo di servizio effettuato nel centro è di € 35. Il prezzo dello stesso servizio a domicilio al momento non è noto, ci verrà comunicato al momento degli accordi con la ragazza.

 Un paio d’ore più tardi ricevo la sua telefonata. È una ragazza molto gentile e disponibile, ci accordiamo per il giorno e l’ora; il prezzo è praticamente invariato, mi viene confermato che è di € 35. Però… mi aspetta una sorpresa! Chiedo come qualsiasi altro cliente che mi venga rilasciata la ricevuta e qui la questione rimane in sospeso:

 la ragazza deve consultarsi con la titolare. Chissà perché! Mi richiamerà.
 
Così comunque accade. Ma non è lei a telefonarmi, bensì la titolare che… udite udite… mi dice che nel caso di rilascio di ricevuta l’importo diventa di € 70… Avete letto bene: il doppio!
Il totale è così ripatito: 35 euro per il centro di estetica + 35 euro per la ragazza. Ma il centro che ci mette di suo? Il nome sulla ricevuta? Il costo del gentile interessamento? La carta?
La telefonata si conclude con un ‘Se ci vuole pensare…’ Certo che ci voglio pensare! Se solo non fossi così incazzata chiamerei la Guardia di Finanza… dicendo cosa? CHI VUOL ESSERE ONESTO CI RIMETTE SEMPRE! Infatti decido di lasciar perdere. Ripiego sul mio solito Silkepil, un po’ più doloroso ma economico – costo zero. Non rinuncio di sicuro a sentirmi femmina e a posto per una cosa del genere!
So comunque, conoscendomi, che non è finita qui. Quanto prima la signora titolare del centro LA PLAYA di Assago (Mi) avrà mie notizie e non credo saranno buone per lei…
 
Chiedo equità, chiedo giustizia! Con o senza ricevuta!
 
Sempre in note, sempre Vicky! 
 
 
 

 

30 gennaio 2010 Posted by | Esperienze, News | , , , | 11 commenti

   

Il Ragno dal Buco

Blog personale di Stefano Manganini

Blog di Demonio

Storie e riflessioni di un povero diavolo

Mădălina lu' Cafanu

stay calm within the chaos

La poesia e lo spirito

Potrà questa bellezza rovesciare il mondo?

Laura Berardi

La vita è un uragano di emozioni

Sharing

NEUTRALIZE THE FREE RADICALS

The Grief Reality

~ As lived by Katie & Evee ~

Paul Militaru

Photography Portfolio

Thinking Chitalia

As opposed to a “not thinking chitalia”

Le cose minime

Prendo le cose gravi alla leggera, e le cose piccole molto sul serio.

Il Pensator Cortese

Penso quindi so(g)no, tra un bicchiere di vino, una canzone e un libro

Il Blog per TE

psicologia, curiosità, musica, cinema, moda e tanto altro!

Ideal Inspiration

We Build Confidence with Inspiration and Motivation.

Artliteral

Aqui trago contos e pensamentos, de personagens que passaram e passam por mim, pela minha mente. Emprestei fragmentos meus, a cada um dos mesmos... ou talvez tenha sido o contrário. Resumindo o que disse Lispector "escrever é uma maldição. Mas escrever apenas uma linha, basta para salvar a alma." E escrever é isso. Lançar em letras, o que não se pode medir, o que não se pode tocar com as mãos. Também trarei trechos de livros e crítica de artes em geral, bem como, desenhos autorais. Música Indie também fará parte do acervo.

Nonapritequelforno

Se hai un problema, aggiungi cioccolato.

EnigmaDebunked

Thoughts that provoke yours. (Season II coming in Dec 2019)

giro bloggando ...

Tutti i pensieri intelligenti sono già stati pensati; occorre solo di tentare di ripensarli 🌞J. W. Goethe

Il Blog di AltreAfriche

oltre gli stereotipi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: