Vincenza63's Blog

Conoscersi e parlarsi è un dono

Maschere

La MASCHERA e il suo arcaico significato – Radio Luce
dal web

Ci ho messo una vita
ad imparare
a far cadere le mie maschere

Poi
è arrivato
il covid19

Sempre Vicky.

22 novembre 2020 Posted by | Anima, Corpo, Esperienze, Mondo, Persone, Sentimenti, social, vita indipendente | , , , , , , , | 12 commenti

Un vago senso di dolore/1

 (Google)

“Ciao, grazie del tuo tempo ieri ma preferisco non continuare nulla. Scusa e mi dispiace molto ma penso di non essere ancora pronto a uscire con una donna come te. Anche se faccio volontariato a Lourdes. Scusa ancora. “

Un vago senso di dolore. E’ quello che resta. Dopo una bella conversazione con qualcuno che si crede possedere il minimo di umanità, di rispetto,  di verità… tutta un’illusione, una maschera. Oggi parlando di questo con un amico, si è fatta una considerazione effettivamente molto vicina alla probabile realtà: una persona così sta scappando non da “una donna come me” ma da sè stessa, per non dover confessare o condividere chissà cosa, o magari più semplicemente per non farsi conoscere così com’è.

Angelo dice che si indossano maschere nella vita sociale. La mia risposta è che si può più o meno consapevolmente decidere di indossarle, così come si può scegliere il materiale di cui esse sono composte. Io, qualche volta l’ho scelto. Sia di indossarle sia il materiale… ho detto che i miei materiali preferiti sono la cera e il rame, perché più duttili rispetto al bronzo e al ferro. In questo modo posso decidere più o meno velocemente se e dove, oppure con chi indossarle e successivamente toglierle… oppure ancora concedere a qualcuno di togliermela…

A una donna come me è successo più volte di veder scappare via qualcuno. Con le motivazioni più differenti. Si equivalgono. Tutti o quasi gli spettatori della mia vita hanno dato loro retta e a volte apertamente ragione, dimenticando il rispetto dei miei sentimenti e il mio diritto a dignità e rispetto.

A tutti quelli che sono scappati da me, per un motivo o per l’altro più o meno a me noti, dedico questo post, perché faccia loro capire chi c’è dietro una maschera, qualsiasi maschera… una persona. Uno sconosciuto, una sconosciuta che in certi momenti vorrebbe essere portato via… come me ora.

Triste ma… sempre Vicky.

 

https://www.youtube.com/watch?NR=1&v=NxOraBXCD6c&feature=endscreen

23 dicembre 2012 Posted by | Anima, Cose, Dialogo, Esperienze, Persone, Sentimenti | , , , , , | 31 commenti

   

SCEGLI TU...POI TI CONSIGLIO IO

"IL MONDO SAREBBE UN POSTO MIGLIORE, SE UNO DEI CINQUE SENSI FOSSE STATO L'IRONIA"

J. Iobiz

Scrittore. In realtà, sono solo un personaggio di fantasia, ma di quale fantasia non ricordo più

Free Fonts

Fonts Download

365 dni w obiektywie LG/Samsunga

365 days a lens LG/Samsung

AMblogger

AM_blogger

Il mestiere di leggere. Blog di Pina Bertoli

Letture, riflessioni sull'arte, sulla musica.

study material

Try try try but don't cry

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Revolver Boots

Scream for me...

Nengkoy

ruminations & travesties of the favorite yet naughty son of Nengkoy

The other side to the knowns

Write what you feel, coz it doesn't make you fear. A doctor by profession and writer by passion✌️

blackwings666

Horror, Science Fiction, Comic Books and More

Roadtirement

"Traveling and Retired"

Pat Fitzgerald

Thoughts of a Not So Tortured Mind

Pensieri spelacchiati

Un piccolo giro nel mio mondo spelacchiato.

Lo Scribacchino del web

La scrivania virtuale dove sono appoggiate le mie parole

HIC SUNT LEONES

Sintesi del Tavellismo in piena libertà...o quasi

LeggimiScrivimi il Blog di Tricoli Sara

Libertà è la parola chiave: libertà di scrivere - libertà di leggere - libertà di essere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: