Vincenza63's Blog

Conoscersi e parlarsi è un dono

Ordinary day

Risultati immagini per allo specchio

 

Svegliarsi all’inizio di un nuovo giorno, apparentemente uguale a tutti gli altri.
Accompagnare con rassegnazione i gesti altrui sul mio corpo. Anche oggi. Essere paziente. In ogni senso. Tra poco la libertà e tutto questo vederlo divenire immagine sfuocata.
Concedersi altro riposo. Nessuna fretta.
La prima lezione di vita dopo il brusco arresto vent’anni prima e la successiva ripresa.
Da sola.

Finalmente pronta. Tarda mattina. 
Mangiare qualcosa prima di uscire, liberazione dopo circa una settimana di influenza in fase acuta.
Sognare le cose semplici. Aria un po’ gelida. Persone per strada. Vedere perfino l’autista musone più sopportabile.

La prima meta: controllare il peso. Trovare le solite facce sbuffanti alla casa di riposo e osservare. Porca miseria! Ancora due chili persi. Il mio minimo degli ultimi trentacinque-quaranta anni.
La seconda meta: vedere un film al cinema ma tempo rimanente insufficiente.
Restare e fare merenda con gli anziani da incontrare in tali occasioni.
La messa pomeridiana rara e così attraente.
Mangiare vita.

Salutare e ripartire. Un po’ di tristezza per quella umanità al tramonto.
O all’alba? Prospettive diverse.
Una corsa in autobus per un pullman da prendere. Quello per casa.
Incontrare e riconoscere un ragazzo d’oratorio.
Freddo. Voglia di scaldarsi l’anima. Sfiorare un’anima senza invadere.

Lasciarsi toccare e insanguinare il cuore da fresco dolore. Ventitrè anni finiti tra le braccia del sonno sereno eterno. Senza appello. Basta Whatsapp, fine corsa in un capolinea precoce. 
Piangere dentro per braccia incapaci di stringere un ex-sconosciuto.
Avere la speranza di essere arrivata comunque. 
E non solo a casa.

Guardare ogni centimetro dell’ideale tracciato. Sognare, respirare, contare gli attimi di separazione dagli ordinari amori di ogni giorno.
Telefonare e bere le semplici parole del momento, le eterne parole da dire con tutto l’affetto possibile.
Riempire Vicky con cibo per corpo, anima e mente per provare a guarire. 
Musica e parole.
Ancora. 
E ancora. 

 

Una Canzone meravigliosa, dedicata alla ragazza allo specchio oggi!

Ben ritrovati, sempre Vicky!

 

15 febbraio 2018 Posted by | amore, Anima, Corpo, Dialogo, Dio, Esperienze, Mondo, Musica, Persone, Sentimenti | , , , , , , , , , , , , | 24 commenti

   

Licurici's blog

vita,pensieri, parole, frasi, musica, passioni, viaggi, foto,

Vieni, vieni chiunque tu sia, sognatore, devoto, vagabondo, poco importa. Vieni ...

AMA L'IMPERFETTO TUO PROSSIMO CON L'IMPERFETTO TUO CUORE.

veditu

collettivo di ricerca sul contemporaneo

Agapē Words of Hope Ministry

Words to Encourage, Inspire & Empower

ShiraDest: toward The Four Freedoms for All Human Beings

Media, Art, Literature and Policy work together for Community Cooperation to improve #PublicDomainInfrastructure Policy (Transit, Libraries, Financial Legal Education & Health)

La Cucina in tutti i Sensi

La cucina in tutta la sua sensualità, raccontata da immagini di ricette quando possibile passo a passo. Ogni esperienza raccontata in queste pagine è il frutto di un approccio particolare di una persona con disabilità visiva.

A_V_E_M

Live Life Of Your Choice.....

Prosas e Café

Deguste primazia

Perkins Designs

Perkins Designs

FreedArte

Art as we see it.

Pitacos e Achados

Dicas e Pitacos para o dia a dia

Graymand

Non Desistas. Non Exieris.

Andrea Bianchi - Drummer

Con music-pedia personale filmata incorporata risuonata dal sottoscritto.

AAdolescenza

Chi ha detto che è semplice?

American Daze Purple Haze

Mayhem and music on the road to oblivion

PIANETA MOBYS

Un blog dolce & amaro scritto da un palermitano che vive a Verona. Online da MAGGIO 2008.

Pebbles

Keep it Rolling...

A spasso con Gloria

Viaggiamo insieme alla scoperta del Bel Paese e non solo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: